Ultime notizie:

Gaza

    • Agora

    Il Mondiale 2022 in Qatar tra calcio, petrodollari e terrorismo

    Gli attentati a firma Isis provocano ripercussioni politiche nel mondo arabo. Egitto, Arabia Saudita, Emirati Arabi e Bahrein hanno infatti annunciato lo stop dei rapporti diplomatici con il Qatar, in seguito a crescenti tensioni tra i Paesi del Golfo circa il presunto appoggio qatariota a gruppi islamisti. In questo scenario pubblichiamo alcuni stralci estratti dal libro «I veri padroni del calcio» scritto dal giornalista del Sole24Ore Marco Bellinazzo (Feltrinelli editore) - Dal Sole 24 Ore ...

    – Marco Bellinazzo

    • News24

    Il Qatar e il calcio, promozione unica per il paese

    Gli attentati a firma Isis provocano ripercussioni politiche nel mondo arabo. Egitto, Arabia Saudita, Emirati Arabi e Bahrein hanno infatti annunciato lo stop dei rapporti diplomatici con il Qatar, in seguito a crescenti tensioni tra i Paesi del Golfo circa il presunto appoggio qatariota a gruppi

    – di Marco Bellinazzo

    • News24

    Sei giorni, mille guerre

    «Ci sono cose di cui mi rammarico. Per esempio gli insediamenti nei Territori nei quali io stesso, sfortunatamente, ho messo mano, e che sono stati davvero un grande errore», ammise Shimon Peres nel 2007, quando diventò presidente d'Israele. Ma era ormai troppo tardi.

    – Ugo Tramballi

    • News24

    Annunciati i quattro finalisti del Turner Prize 2017

    E' stata pubblicata la short list delTurner Prize 2017, e i quattro finalisti sono Hurvin Anderson, Andrea Büttner, Lubaina Himid, Rosalind Nashashibi.Questa short List è la prima da quando sono cambiate le regole del concorso che hanno rimosso il limite massimo di età di 50 anni. La modifica dei

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    • News24

    «Palestina entro i confini del 1967». Cosa c'è dietro la svolta di Hamas

    In questo conflitto, il più antico e irrisolto fra i molti mediorientali, le buone notizie vanno prese con beneficio d'inventario: c'è sempre il pericolo che dietro si celi un inganno. Ma proprio perché le ragioni di ottimismo sono così rare nell'ultracentenario confronto tra israeliani e

    – di Ugo Tramballi

    • News24

    La Giornata dell'Acqua. Primo comandamento, riciclarla

    Benvenuti nella Giornata mondiale dell'acqua. Nella ricchezza di celebrazioni e commemorazioni indette dall'Onu, dalla Ue e da altri organismi (per esempio, il 15 ottobre Giornata Internazionale delle donne rurali, il 27 ottobre Giornata Mondiale per il Patrimonio Audiovisivo, il 21 marzo Giornata

    – di Jacopo Giliberto

    • News24

    Sono italiane le aziende per l'acqua a Gaza e per il restauro della chiesa della natività

    RAMALLAH. C'è fame di tutto ma soprattutto di stabilità e crescita economica nei Territori sotto controllo dell'Autorità nazionale palestinese. Gli aiuti pubblici allo sviluppo e i progetti delle grandi istituzioni finanziarie internazionali (Banca mondiale, Banca europea degli investimenti, Banca

    – dal nostro inviato Gerardo Pelosi

    • News24

    Pace più difficile in Medio Oriente senza la politica dei «due Stati»

    Alla fine la soluzione prospettata da Donald Trump per risolvere l'intricatissimo processo di pace tra israeliani e palestinesi assomiglia più a una non soluzione.Trump dice e non dice. Ma quello che dice, se non sarà morbidamente "rettificato", come capitato altre volte, rischia di trasformarsi

    – di Roberto Bongiorni

    • News24

    I palestinesi e la missione europea

    Uno Stato palestinese che si affianchi a quello di Israele dovrebbe poggiare su istituzioni autonome, strutturate, efficienti, e su un sistema giuridico e di sicurezza ben avviato. Altrimenti è inutile parlare astrattamente di due popoli e due Stati, solo per virtuosismo politico. Posto che al

    – di Eliana Di Caro

    • Info Data

    La mappa delle barriere che dividono il mondo

    Lo scorso 25 gennaio il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha firmato un ordine esecutivo per iniziare la progettazione del muro al confine col Messico, già promesso in campagna elettorale. Il fine sarebbe quello di interrompere l'immigrazione clandestina. I principali leader repubblicani si sono già detti disposti a lavorare per la ricerca dei fondi necessari, così da costruire il muro nel più breve tempo possibile. Il progetto del neo presidente non fa che aggiungersi a un considere...

    – Filippo Mastroianni

1-10 di 1209 risultati