Persone

Gandhi

Gandhi è stato un politico e filosofo indiano, simbolo della lotta non violenta e della disobbedienza civile. Da giovane Gandhi studia in Inghilterra, come avvocato, e viene poi mandato in Sudafrica per seguire alcune cause per un’impresa. In Sudafrica Gandhi entra in contatto con le ingiustizie dell’apartheid e con quelle vissute dagli indiani immigrati. In quel periodo comincia a interessarsi alla causa degli oppressi e ad attivarsi politicamente. Partecipa a diverse proteste e viene più volte imprigionato. Tornato in India compie un viaggio attraverso tutto il paese per conoscerne l’anima e i bisogni. Pian piano diventa leader dell’opposizione all’impero britannico. La protesta si organizza sempre nella forma della disobbedienza civile e della lotta non violenta. Gandhi ha sempre rifiutato qualunque forma di violenza, condannando aspramente gli eccessi a cui alle volte gli indiani si lasciavano andare nei confronti degli oppressori inglesi. Progressivamente Gandhi diventa una figura di sempre maggior importanza nel panorama politico indiano. Nel 1919 è eletto al Parlamento indiano e comincia a guidare il movimento per l’indipendenza dall’Inghilterra, sempre all’insegna della non violenza e della disobbedienza civile. Un esempio lampante del suo approccio è la cosiddetta “marcia del sale”, organizzata per protesta contro la tassa sul sale, in cui cammina insieme agli altri sostenitori per oltre 300km per arrivare al mare e lì estrarre il sale, disobbedendo alle ordinanze inglesi. Durante gli anni di protesta Gandhi è stato più volte arrestato e ha passato diversi anni in prigione. Nel 1948 viene ucciso da un fanatico indù che gli rimprovera le concessioni fatte ai Musulmani. Gandhi ha ispirato con il suo esempio tantissimi altri attivisti politici, da Martin Luther King a Nelson Mandela. La sua personalità era così forte e integra che venne definito dal poeta Tagore “mahatma”, ossia grande anima.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Gandhi
    • News24

    Il grande freddo dei narratori

    Amitav Ghosh, lo scrittore indiano che abbiamo conosciuto e apprezzato per i suoi romanzi e in particolare per la Trilogia della Ibis e per Il paese delle maree e per i suoi reportage asiatici e che è venuto spesso in Italia conquistandoci con la sua pacata ostinazione e buona educazione nella

    – di Goffredo Fofi

    • Agora

    Reportage dall'India - 2: Effetto Modi

    DELHI - L'annuncio era arrivato alle 19.10, quando la gran parte del giornale era già in pagina: il Primo ministro avrebbe fatto un messaggio alla nazione alle 20. In due anni di governo, Narendra Modi non aveva mai parlato in diretta tv. "Pensai a una dichiarazione di guerra al Pakistan, all'annuncio che avremmo lanciato la bomba atomica, la cosi detta opzione nucleare", ricorda Anil Padmanabhan, il direttore esecutivo di Mint, il miglior quotidiano economico del paese. "Richiamai tutti i redat...

    – Ugo Tramballi

    • Agora

    Reportage dall'India - 1: Verso la soluzione del caso marò

    MUMBAI - "Ancora sei, sette anni al massimo e la nostra sarà un'economia da 4mila miliardi di dollari", è convinto Sunil Singhania, capo degli investimenti di Reliance Mutual Fund. Al momento il Pil indiano è attorno ai 2,5 trilioni, con una crescita prevista per quest'anno di circa il 7%. L'osservatorio dal quale Singhania intravvede un così brillante futuro, è autorevole. Reliance Industries è la conglomerata più grande del paese e a febbraio Mukesh Ambani, il proprietario, ha festeggiato a Mu...

    – Ugo Tramballi

    • News24

    Nel nome della «Grande Anima»

    E' tutto così perfetto che sembrano le scene del film di Richard Attenborough del 1983. Anche perché il regista era riuscito a trovare attori che con poco trucco assomigliavano spettacolarmente ai personaggi veri della Storia. Il Gandhi Smriti, il luogo nel quale alle cinque della sera del 30

    – Ugo Tramballi

    • News24

    Passo avanti (forse) decisivo per l'Iva indiana

    Potrebbe regalare all'economia indiana uno o due punti percentuali di crescita all'anno e promette di unificare quello che fino a oggi rimane un mercato segmentato. Soprattutto, permetterebbe al premier Narendra Modi di ridare smalto all'ormai offuscata immagine di riformatore. L'imposta sul valore

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    • News24

    Primo, non mentire a te stesso

    «Che fare, dunque?» è una domanda che si impone nelle epoche più crude della storia a chi non accetta l'ordine delle cose che la cultura dominante presenta come l'unico possibile. Lo «scandalo che dura da diecimila anni» e oltre (Morante) inquieta chi assiste alla sua violenza e alla fame e al

    – di Goffredo Fofi

    • Agora

    A Roma una statua per ricordare Angelo, "simbolo della battaglia contro i maltrattamenti"

    Inaugurata ieri a Roma una statua per ricordare il cane Angelo, massacrato nel giugno scorso a Sangineto, nel cosentino, da quattro giovani. Un fatto efferato, una tortura inferta senza una ragione precisa, forse per noia o per "divertimento". Angelo, un cane randagio amico di tutti, è stato seviziato, impiccato a un albero e ucciso con un colpo di pala. Un gesto ancora più incomprensibile oggi che stampiamo sulle prime pagine elogi al valore dei cani soccorritori che salvano le vite dei nostri ...

    – Guido Minciotti

    • Agora

    Carne di cane: la Corea del Sud chiude il Moran Market, il più grande del paese

    AGGIORNAMENTO DEL 15 DICEMBRE 2016 - ENPA: "SVOLTA EPOCALE" «La decisione con cui il Sindaco della città coreana di Seongnam ha messo al bando la macellazione della carne di cane rappresenta una svolta epocale, che - le premesse ci sono tutte - potrebbe cambiare per sempre il rapporto tra uomini e animali. Non solo in Sud Corea, ma in tutti i Paesi dove è ancora ritenuto lecito uccidere e mangiare "il migliore amico dell'uomo"», lo dichiara la presidente nazionale di Enpa, Carla Rocchi, comment...

    – Guido Minciotti

    • News24

    Troppo spesso è stato sperperato il tesoretto dei tassi bassi

    Il presidente Draghi implora l'allineamento al bazooka monetario di politiche di bilancio espansive da parte dei Paesi Ue con i conti in ordine. E lascia presagire che le politiche monetarie non convenzionali non saranno eterne e quindi è bene sfruttare al meglio l'era dei tassi sotto zero. Grazie

    – di Adriana Cerretelli

1-10 di 366 risultati