Persone

Gabriele Galateri di Genola

Gabriele Galateri di Genola, nato a Roma nel 1947, è un dirigente d'azienda italiano.
Presidente di Generali dall'8 aprile 2011, è stato designato all'unanimità dal CDA della compagnia triestina della quale era già stato per cinque anni consigliere d'amministrazione e, fino a un anno fa, vicepresidente. Scelto per via della perfetta compatibilità del suo profilo istituzionale e di prestigio internazionale con il ruolo di presidente della compagnia e per gli ottimi rapporti con le istituzioni, va ad occupare la poltrona lasciata libera da Cesare Geronzi .
Figlio di un alto ufficiale dell'esercito e appartenente alla nobile famiglia piemontese dei conti di Suniglia e di Genola, consegue la laurea in legge con lode e un master of Business Administration presso la Columbia University nel 1970/1971. Assistente incaricato di Scienza delle Finanze dal 1969 al 1970 presso l'Università di Roma, dal 1971 al 1973 ricopre il ruolo di responsabile dell'ufficio Analisi finanziaria e successivamente dei Finanziamenti internazionali al Banco di Roma. Dal 1974 al 1976 è stato direttore finanziario del gruppo St. Gobain in Italia e poi a Parigi. Chiamato da Cesare Romiti nel 1977, entra in Fiat come responsabile del settore finanza estera per poi passare nel giugno 2002 alla guida del gruppo come amministratore delegato e lasciarne la carica nel dicembre dello stesso anno. Amministratore delegato dell' Ifil nel 1986, dal 1993 al 2002 ha ricoperto la carica di direttore generale all'Ifi. Dal 2003 al 2007 è stato presidente di Mediobanca e nel 2007 lo stesso comitato nomine di Mediobanca lo elegge presidente di Telecom Italia in sostituzione di Pasquale Pistorio.
Il 21 novembre 2007 è stato insignito del titolo di Cavaliere della Legion d'onore

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Gabriele Galateri di Genola
    • News24

    La scommessa sul futuro di Intesa

    La bocciatura del dossier Generali ha riportato fiducia sulla equity story tradizionale di Intesa Sanpaolo. Il rimbalzo del titolo di ieri è solo un primo segnale della fine di tanti interrogativi.

    – di Alessandro Graziani

    • News24

    Generali sale temporaneamente al 4,49% di Intesa Sanpaolo

    Generali possiede il 4,492% di Intesa Sanpaolo. E' quanto emerge dal sito dell'istituto. Oltre al 3,04% annunciato venerdì, dopo aver ristrutturato il precedente prestito titoli alla compagnia assicurativa rimane in portafoglio un altro 1,0845%. Questo pacchetto, però, è un residuo del vecchio

    • News24

    Cresce lo Stato nelle imprese private

    Nel mercato italiano, la quota di proprietà statale delle imprese è più alta di quella ante "privatizzazioni". A fine anni '90 era sceso al 15%, prima delle privatizzazioni, nel 1990, era del 20%. Oggi il peso dello Stato, nel controllo delle società quotato è invece del 30 per cento.Il dato è

    – Antonio Criscione

    • News24

    Generali, vertice sulla quota Intesa

    Generali approfitta di una momento di tregua per provare a serrare ulteriormente le fila. Dopo che Intesa Sanpaolo ha confermato di avere allo studio possibili combinazioni industriali con la compagnia, aggiungendo però che il dossier è ancora in una fase embrionale, il gruppo assicurativo prova ad

    – Marigia Mangano

    • News24

    Generali-Intesa, frena la speculazione

    Il mercato guarda ancora al dossier Intesa Sanpaolo-Generali. Sebbene con meno entusiasmo di qualche giorno fa. Ieri il titolo del Leone ha chiuso in discesa dell'1,14% a 14,74 euro mentre Ca' de Sass ha perso l'1,27% a 2,17 euro. Segnale che a Piazza Affari comincia a serpeggiare maggiore cautela.

    – Marco Ferrando

    • News24

    Generali, la difesa passa dal piano

    Dopo una seduta in altalena, il titolo Generali ha chiuso le contrattazioni ancora una volta in rialzo dello 0,97% a 15,57 euro. Segno che il mercato continua a credere in un possibile riassetto azionario del Leone. E non potrebbe essere altrimenti perché, dopo la conferma dell'interesse di Intesa

    – Laura Galvagni

    • News24

    Minali lascia Generali, buonuscita da quasi 6 milioni. Lubelli nuovo Cfo

    Alberto Minali lascia Generali e sarà sostituito da Luigi Lubelli, attuale capo della divisione corporate finance, come Chief financial officer. «Tutte le funzioni aziendali di primo livello che dipendevano da Minali - precisa la società in una nota al termine del Cda - sono poste, allo stato e con

    – di Giuliana Licini

    • News24

    Generali, le ragioni della rottura tra Donnet e Minali

    Generali rimette mano alla governance. L'equilibrio di un doppio vertice della compagnia, con il ceo di gruppo Philippe Donnet e il direttore generale nonché direttore finanziario Alberto Minali, non ha funzionato. Così, a distanza di pochi mesi dalla nomina al vertice della compagnia, venerdì

    – di Alberto Grassani

    • News24

    Piazza Affari, istituzionali più «presenti»

    Prove di dialogo tra investitori e società quotate. Ieri all'Italy Corporate Governance Conference 2016, organizzata da Assonime ed Assogestioni, in collaborazione con l'Ocse, uno dei temi trattati è stato proprio quello dell'applicazione dei principi di stewardship (ovvero le modalità di

    – Antonio Criscione

1-10 di 170 risultati