Persone

Gabriel Garko

Gabriel Garko, vero nome Dario Oliviero, è nato il 12 luglio del 1972 a Settimo Torinese (TO) ed è un attore italiano, è insieme a Carlo Conti, Virginia Raffaele ed a Mădălina Diana Ghenea, uno dei conduttori del sessantaseiesimo Festival della Canzone Italiana di Sanremo.

Ancora minorenne, dotato di un fisico atletico e di lineamenti perfetti, vince prima il concorso di Mr. Settimo Torinese poi, nel 1991, ottiene il titolo de "Il più bello d'Italia".

Inizia la sua carriera di attore televisivo e cinematografico negli anni '90, prendedendo parte tra l'altro ad alcune fiction e miniserie televisive, "Una donna in fuga" (1996), "La signora della città" (1996) e "Angelo nero" (1998).

Il grande successo arriva nel 2006, quando Garko interpreta, sul piccolo schermo, il boss mafioso Tonio Fortebracci nella fiction "L'onore e il rispetto".

Nel 2010 è attore protagonista, insieme a Sabrina Ferilli, del film televisivo "Caldo criminale".

Nel 2014 partecipa, su Canale 5, alla fiction "Il peccato e la vergogna 2" e successivamente è attore protagonista della miniserie televisiva "Rodolfo Valentino - La leggenda", trasmessa il 17 ed il 22 aprile del 2014.

Nel 2015 è protagonista prima della quarta stagione de "L'onore e il rispetto", poi della nuova fiction, con la partecipazione di con Stefania Sandrelli , "Non è stato mio figlio".

Tra il luglio ed il dicembre del 2015 lavora alla quinta stagione de "L'onore e il rispetto", che verrà trasmessa su Canale 5 nell'autunno del 2016.

Alla fine del 2015 viene chiamato da Carlo Conti a condurre il Festival di Sanremo 2016.

Il 1° febbraio del 2016 resta ferito in un'esplosione avvenuta all'interno della villa, nei pressi di Sanremo, dove soggiornava.

Nell'esplosione muore un'anziana donna, madre del proprietario di casa, Garko viene ricoverato ferito ed in evidente stato di shock ma dopo alcuni giorni riesce a rimettersi in sesto ed a confermare la sua partecipazione al Festival.

E' stato legato sentimentalmente alle attrici Eva Grimaldi e Manuela Arcuri.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016