Ultime notizie:

Ftse-Mib

    • News24

    Borse caute nella settimana dei tassi Usa. A Milano balza Leonardo

    Borse europee in cauto rialzo nella prima seduta di una settimana che sarà dominata sui mercati finanziari dalle indicazioni delle banche centrali: l'atteso rialzo dei tassi di interesse Usa, al termine del meeting del comitato di politica monetaria della Fed mercoledì, e gli appuntamenti mensili

    – di Andrea Fontana

    • News24

    Basilea 4 mette il turbo alle Borse. Ora la partita si gioca sui tassi Usa

    L'accordo finale sulla cosiddetta Basilea4, il pacchetto di nuove regole per gli istituti bancari che sarà meno severo del previsto e scatterà a partire dal 2022, mette il turbo alle banche quotate, per lo scampato pericolo di paletti più stringenti, e determina un finale di settimana brillante per

    – di P.Paronetto e A.Fontana

    • News24

    Banche e tlc spingono l'Europa, A Milano (+0,7%) rally di Carige

    Seduta positiva per le Borse europee, favorite dall'andamento di Wall Street (col Dow Jones in positivo dopo un'apertura incerta) e dalle prestazioni brillanti di banche e tlc. Sotto il profilo macroeconomico, invece, dopo la conferma del Pil dell'eurozona nel III trimestre (+0,6% congiunturale e

    – di Cheo Condina

    • News24

    L'Europa mette i remi in barca. Si accende Telecom (+3,3%) a Milano

    Chiusura debole, ma sopra i minimi di giornata per le Borse europee (segui qui i principali indici), preoccupate per le tensioni internazionali, soprattutto dopo che il presidente americano, Donald Trump, ha annunciato la volontà di spostare l'ambasciata Usa a Gerusalemme e di riconoscere la città

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    St in controtendenza, si teme che Apple produca in casa i chip

    Stmicroelectronics debole e in controtendenza a Piazza Affari, sui timori che circolano dalla scorsa settimana che Apple inizierà a produrre in casa alcuni chip. Il titolo si allinea inoltre alla flessione del comparto tecnologico, col Nasdaq che ieri ha segnato un ribasso dell'1%, registrando una

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Borse deboli ma Milano tiene con Moncler e utility. L'euro frena

    L'arretramento dell'euro, arrivato anche vicino a quota 1.18 dollari (poi attestatosi a 1,1816 dollari), e le buone indicazioni sull'economia italiana («la ripresa si consolida», secondo l'Istat) fanno di Milano la migliore tra le piazze del Vecchio Continente, insieme a Lisbona, in una seduta

    – di E. Micheli e A.Fontana

    • News24

    Balzo di Buzzi Unicem, tagli alle imposte in arrivo in Usa

    Buzzi Unicemcorre in Borsa accompagnata da un settore costruzioni vivace in tutta Europa e dal brillante andamento dei titoli di molte società esposte verso il dollaro americano che recupera verso le principali divise. Il titolo della società di materiali per la costruzione guadagna quasi il 5%.

    – di Andrea Fontana

    • Econopoly

    Tutto quel che i Pir toccano si trasforma in oro. Leggere bene le avvertenze, però

    L'autore del post è Paolo Lenzi, analista finanziario presso Intesa Sanpaolo* - L'anno che si sta per chiudere sarà ricordato nella finanza Made in Italy come l'anno dell'avvento dei PIR ("Piani individuali di Risparmio"). Che sia su una pagina di giornale, che sia su un canale televisivo, i PIR stanno infatti imperversando sulla scena pubblica italiana. E anche il più disinteressato all'argomento difficilmente potrà dire di non averne mai sentito parlare. Numerose Società di Gestione di Risp...

    – Econopoly

    • News24

    Il Russiagate spaventa le Borse. Lunedì occhi su negoziato Brexit

    Finale turbolento per i listini azionari europei e complessivamente per tutti i mercati finanziari con forti acquisti su oro (1285 dollari l'oncia) e Treasury Usa (2,32% rendimento 10 anni) dopo le indiscrezioni sulla possibile testimonianza contro Trump sul caso Russiagate da parte dell'ex

    – di C. Condina e A.Fontana

    • News24

    L'euro forte frena l'Europa, nuovi record per Wall Street

    Chiusura contrastata per le Borse europee (qui l'andamento degli indici), intimorite dal rafforzamento dell'euro che ha di nuovo superato la soglia di 1,19 dollari. I listini, ben impostati per gran parte della seduta, hanno rallentato il passo sul finale, nonostante Wall Street abbia aggiornato

    – di Eleonora Micheli

1-10 di 3203 risultati