Persone

Francesco Rutelli

Francesco Rutelli è nato il 14 giugno del 1954 a Roma ed è un politico italiano che ha rivestito numerosi incarichi.

Ha conseguito la maturità classica presso il Liceo Classico statale Socrate di Roma e si è iscritto presso la Facoltà di Architettura dell'Università La Sapienza di Roma, senza però portare a termine gli studi.

Dal 1980 al 1981 è stato Segretario del Partito Radicale.

E' stato deputato alla Camera nella IX, X, XI, XIV e XV legislatura e Senatore della repubblica nella XVI legislatura.

Nel 1993 è stato Ministro dell'Ambiente del Governo Ciampi.

Tra il 1993 ed il 2001 è stato Sindaco di Roma.

Dal 2002 al 2007 è stato Presidente di Democrazia e Libertà - La Margherita.

Tra il 2008 ed il 2010 ha rivestito la carica di Presidente del COPASIR.

Dal 2006 al 2008 è stato, nel Governo Prodi, Vicepresidente del Consiglio e Ministro dei beni e delle attività culturali.

Dal 2009 è presidente di Alleanza per l'Italia.

Attualmente è cofondatore e presidente del Partito Democratico Europeo (PDE) presso il Parlamento europeo e Presidente della Fondazione Centro per un Futuro Sostenibile.

Francesco Rutelli inizia la sua carriera politica nei radicali, venendo eletto due volte in Parlamento e ricoprendo la carica di segretario regionale, per poi entrare nella segreteria nazionale.

Nel 1989 Rutelli lascia il partito radicale e promuove la nascita del partito dei Verdi Arcobaleno, con il quale ricopre l’incarico di Ministro per l’Ambiente sotto il governo Ciampi.
Dal 1993 al 2001 Francesco Rutelli è sindaco di Roma, per due mandati consecutivi. Sotto la sua amministrazione nel 2000, ha luogo a Roma l’anno del Giubileo, evento che contribuisce significativamente a rilanciare ll’immagine della città a livello internazionale.
Nel 2004 fonda con François Bayrou il Partito Democratico Europeo in seno al Parlamento Europeo, al quale era stato eletto nel 1999.

Nel 2006 ottiene l'incarico di vicepresidente del Consiglio e di Ministro per i Beni Culturali nel governo Prodi.
Nell’aprile 2008 si candida nuovamente alle elezioni comunali di Roma per succedere a Walter Veltroni, ma viene sconfitto dal concorrente Gianni Alemanno.
Il 27 ottobre del 2009, in seguito all’elezione di Pierluigi Bersani, Rutelli abbandona il Partito Democratico, per avvicinarsi alle posizioni di centro di Pierferdinando Casini e fonda il movimento Alleanza per l’Italia.

Il 19 gennaio del 2013 annuncia che non si candiderà alle elezioni politiche italiane del 2013.

Francesco Rutelli è sposato con la giornalista Barbara Palombelli, i due hanno quattro figli, di cui uno naturale Giorgio e tre adottivi, Francisco, Serena e Monica.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Francesco Rutelli
    • News24

    Franceschini: entro l'estate operativa la legge sul cinema

    Entro l'estate sarà pienamente operativa la legge sul Cinema. A dirlo è stato il ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini intervenendo al convegno "Dove va il cinema italiano?", organizzato a Roma dall'Anica. «Entro l'inizio dell'estate penso avremo già emanato il piano attuativo della

    – di Andrea Biondi

    • News24

    Spadafora, l'uomo ombra di Di Maio e quelle porte girevoli tra Ong e politica

    All'Ash Center di Harvard, seduto in prima fila ad ascoltare il discorso del vicepresidente pentastellato della Camera Luigi Di Maio, c'era Vincenzo Spadafora, ex presidente di Unicef Italia dal 2008 al 2011 ed ex Garante per l'infanzia. Fino alla primavera del 2016, la stagione del grande salto

    – di Manuela Perrone

    • News24

    La lotta infinita dei monumenti alla ricerca del decoro perduto

    I centurioni riconquistano il centro di Roma. Lo ha permesso il Tar Lazio, che nei giorni scorsi ha sospeso l'ordinanza della sindaca Virginia Raggi che vietava ai "soldati romani" di sostare davanti ai monumenti del centro della capitale chiedendo ai turisti di fare una foto dietro compenso. Si

    • News24

    Nomine: Profumo verso Leonardo, Del Fante ad di Poste Italiane

    Un banchiere al posto del «ferroviere». Alessandro Profumo, ex a.d. di Unicredit ed ex presidente di Banca Mps, è il candidato del governo all'incarico di amministratore delegato di Leonardo, l'ex Finmeccanica, al posto di Mauro Moretti. Malgrado si sia battuto fino all'ultimo per ottenere un

    – di Gianni Dragoni

    • Info Data

    Le ultime dieci scissione della sinistra italiana (dal 1921 a oggi)

    Sembra ormai certa l'imminente scissione del Partito Democratico, nonostante il passo indietro di Michele Emiliano, che sfiderà Matteo Renzi nella corsa alla segreteria. Insieme a Enrico Rossi e Pierluigi Bersani anche Vasco Errani, altro simbolo del centrosinistra, dovrebbe far parte del nuovo soggetto politico. L'ennesimo della lunga storia della sinistra italiana, segnata dall'avvicendarsi di nuovi partiti, coalizioni elettorali, scissioni e fusioni. Una situazione aggravatasi in particol...

    – Filippo Mastroianni

    • News24

    L'Italia sul «treno del futuro» a guida cinese

    L'Italia della diplomazia, ma anche dell'economia, arriva nella capitale cinese con la visita del Capo dello Stato Sergio Mattarella, affiancato, non a caso, dal ministro degli Esteri Angelino Alfano e da quello delle Infrastrutture Graziano Del Rio. Questa delegazione ufficiale è il precipitato di

    – di Rita Fatiguso

    • News24

    Taxi e mercato, Autorità in campo

    Al solito sono i tassisti, e soprattutto le radiocentrali di taxi più forti, come il «3570» a Roma (3.700 taxi sui 7.700 della Capitale), a prendere l'iniziativa e a giocare in attacco quando si muove qualcosa nel delicato e complesso assetto normativo e regolatorio che governa il settore della

    – di Giorgio Santilli

    • Agora

    Electorali's Karma

    Forza Europa a Milano, con Emma Bonino, Benedetto Della Vedova, Francesco Rutelli e Mario Monti, sabato, presente anche Giorgio Gori, sindaco di Bergamo (e aspirante candidato alla presidenza della Lombardia?), ha rimesso la palla dell'integrazione continentale al centro di un dibattito (per una volta) dai toni positivi. Centristi per l'Europa a Roma, con Pierferdinando Casini, il ministro Gian Luca Galletti e il deputato Gianpiero D'Alia, ha fatto più o meno la stessa cosa. Perfino l'intervista...

    – Daniele Bellasio

    • Info Data

    Cinema, riforma al rush finale. Il grande schermo in cifre

    Francesco Rutelli, da metà ottobre nuovo presidente Anica (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche AudiovisiveMultimediali) si dice fiducioso sull'esito della riforma del cinema. L'intento è quello di cogliere questa occasione per permettere all'industria cinematografica di affrontare i cambiamenti in atto. L'ostacolo? Una tecnologia che sta cambiando completamente i modelli di fruizione e che favorisce l'entrata sulla scena delle nuove piattaforme digitali, da Netflix ad Amazon. Gl...

    – Infodata

1-10 di 820 risultati