Persone

Francesco Greco

Napoletano, 65 anni, Greco entra in magistratura nel 1977 come uditore a Roma ma si trasferisce subito a Milano.

Il 30 maggio del 2016 viene nominato, con voto a larga maggioranza del Consiglio Superiore della Magistratura, nuovo Procuratore Capo di Milano.

La prima inchiesta che gli concede una ribalta nazionale arriva alla metà degli anni Ottanta, quando comincia a indagare sul fallimento della società di costruzioni Icomec.

È un anticipo di Mani pulite. Greco scopre le tangenti versate dai vertici dell'azienda ai politici che devono concedere gli appalti. Nell'indagine finisce anche il segretario del Partito socialdemocratico, Pietro Longo, che verrà poi condannato in via definitiva. È il primo segretario di partito nei confronti del quale viene chiesta l'autorizzazione a procedere e che viene quindi arrestato. Anni prima di tangentopoli.
Poi, arriva l'ingresso nel pool Mani Pulite, le indagini, e la firma – insieme a Di Pietro, Gherardo Colombo e Piercamillo Davigo - su quel comunicato letto in tv dall'uomo simbolo del pool il 14 luglio 1994, dopo il colpo di spugna del decreto Biondi. Come andò a finire è ormai cronaca. Vinsero loro, i magistrati.
È Greco a scoprire il ruolo della società offshore All Iberian («L'Ufficio Affari riservati della Fininvest», la definisce il pm nella requisitoria del processo) e delle altre società estere del cosiddetto comparto B del gruppo Berlusconi. Ma l'accusa di falso in bilancio cade nel vuoto perché nel frattempo il governo Berlusconi ha cambiato la legge.

Pochi anni dopo Greco è su un altro fronte caldo, il crack della Parmalat, poi le inchieste su Antonveneta e Bnl, il caso San Raffaele e le tangenti della Fondazione Maugeri che coinvolgono l'allora presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, e le indagini su Ligresti. Fino ai dossier più recenti: il caso Ilva, con il sequestro di 1,9 miliardi di euro alla famiglia Riva, e le investigazioni sugli omessi pagamenti delle imposte di Armani, Prada, Apple, Google, Amazon, Facebook, l'inchiesta sul Credit Suisse.

Il suo pool ha trattato oltre 14mila fascicoli in cinque anni e ha consentito all'Erario di recuperare oltre 3,6 miliardi di euro legati alle inchieste.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Francesco Greco
    • News24

    Crisi bancarie, tutti i dubbi sul bail-in

    Dubbi espressi pochi giorni fa anche dal Procuratore della Repubblica di Milano Francesco Greco: «L'introduzione del bail in desta perplessità a livello giuridico, il cliente non partecipa alla spartizione degli utili ma viene chiamato a contribuire alle perdite create da banchieri a volte disinvolti».

    – Alessandro Graziani

    • News24

    Greco: il risparmio mal tutelato dalle leggi in vigore

    La constatazione, o ammissione, è del procuratore di Milano, Francesco Greco, nel corso del dibattito sui rimedi penalistici amministrativi e i poteri della vigilanza, organizzato al Palazzo di giustizia di Milano dalla scuola superiore della... ...società - ha detto Greco- visto le parti offese non possono essere risarcite in questa sede.

    – di Alessandro Galimberti

    • News24

    Le tappe che hanno portato alla svolta giudiziaria

    L'indagine è affidata dal procuratore Francesco Greco all'aggiunto facente funzione del pool reati finanziari Fabio De Pasquale e coordinata anche dai pm Stefano Civardi e Giordano Baggio.

    • News24

    Greco: con la riforma crollo delle denunce e gettito a rischio

    Se ne è discusso ieri pomeriggio a Milano in un convegno a più voci, dalla procura (Francesco Greco), alle Entrate (Rossella Orlandi), dalla Gdf (Antonio Specchia), all'università (Francesco Mucciarelli) e alle professioni (Raffaella Quintana,... Un dato, questo, a cui comunque il procuratore Greco ha contrapposto il crollo (atteso) dei reati iscritti a registro: «Dai 4.500 del 2014 - ha detto il procuratore - siano passati a 3.800 nel '15 e ai 1.200 nel 2016, con calo dei due terzi, che...

    – di Alessandro Galimberti

    • News24

    Mani Pulite, una illusione che non è potuta durare

    A Di Pietro, Davigo e Colombo si erano aggiunti Francesco Greco, Fabio De Pasquale, Paolo Ielo, Elio Ramondini, Raffaele Tito, Margherita Taddei e Tiziana Parenti, tanti erano i filoni d'inchiesta da sviluppare, le confessioni da raccogliere, le... E così fecero anche quando Di Pietro, Colombo, Davigo e Greco si presentano davanti alle telecamere il 14 luglio 1994, dopo il colpo di spugna del decreto Biondi. ... Venticinque anni dopo, Francesco GrecoGreco dai tempi lunghi, il più assiduo a...

    – di Angelo Mincuzzi

    • News24

    Ilva, no al patteggiamento dei Riva. «Pene e risarcimento troppo bassi»

    I sostituti procuratori Stefano Civardi e Mauro Clerici, coordinati dal procuratore della Repubblica Francesco Greco, avevano dato l'assenso al patteggiamento dopo la decisione della famiglia Riva di restituire 1,330 miliardi di euro sequestrati dai magistrati in alcuni trust domiciliati nell'isola di Jersey .

    – di Angelo Mincuzzi

    • News24

    Il lento recupero della giustizia

    Tiepido, Francesco Greco, procuratore di Milano, sulla proposta avanzata nell'ambito della ricerca di un'estensione delle competenze del tribunale delle imprese ai reati societari. Meglio, ha sottolineato Greco, pensare a un nuovo intervento sulla geografia giudiziaria, chiudendo i piccoli tribunali, «ha senso l'avvocato di prossimità, non il magistrato», per rafforzare organici e competenze di quelli distrettuali, dove la stessa Procura milanese è peraltro in affanno.

    – di Giovanni Negri

    • News24

    Mediaset: procura Milano apre fascicolo per manipolazione mercato

    La Procura di Milano ha aperto un fascicolo contro ignoti per manipolazione del mercato (aggiotaggio) in relazione alla vicenda Mediaset-Vivendi. La mossa - secondo quanto trapela da ambienti giudiziari - arriva dopo l'esposto presentato da Fininvest alla luce della scalata in Borsa da parte del

    • News24

    Crimine economico «cuore» della corruzione

    Questo raccontano le indagini giudiziarie e questo dicono i Procuratori della Repubblica di Milano e di Roma, Francesco Greco e Giuseppe Pignatone, segnalando la «gravità» del problema al di là della sua «percezione» e la necessità che tutto il... Più lungo il cahier des doleances di Pignatone e Greco. ... Greco, dopo aver premesso che l'Italia è forse l'unico Paese che dà una garanzia assoluta di autonomia dei Pm, segnala anzitutto la mancanza di un'adeguata disciplina della corruzione...

    – di Donatella Stasio

1-10 di 270 risultati