Persone

Francesco Greco

Napoletano, 65 anni, Greco entra in magistratura nel 1977 come uditore a Roma ma si trasferisce subito a Milano.

Il 30 maggio del 2016 viene nominato, con voto a larga maggioranza del Consiglio Superiore della Magistratura, nuovo Procuratore Capo di Milano.

La prima inchiesta che gli concede una ribalta nazionale arriva alla metà degli anni Ottanta, quando comincia a indagare sul fallimento della società di costruzioni Icomec.

È un anticipo di Mani pulite. Greco scopre le tangenti versate dai vertici dell'azienda ai politici che devono concedere gli appalti. Nell'indagine finisce anche il segretario del Partito socialdemocratico, Pietro Longo, che verrà poi condannato in via definitiva. È il primo segretario di partito nei confronti del quale viene chiesta l'autorizzazione a procedere e che viene quindi arrestato. Anni prima di tangentopoli.
Poi, arriva l'ingresso nel pool Mani Pulite, le indagini, e la firma – insieme a Di Pietro, Gherardo Colombo e Piercamillo Davigo - su quel comunicato letto in tv dall'uomo simbolo del pool il 14 luglio 1994, dopo il colpo di spugna del decreto Biondi. Come andò a finire è ormai cronaca. Vinsero loro, i magistrati.
È Greco a scoprire il ruolo della società offshore All Iberian («L'Ufficio Affari riservati della Fininvest», la definisce il pm nella requisitoria del processo) e delle altre società estere del cosiddetto comparto B del gruppo Berlusconi. Ma l'accusa di falso in bilancio cade nel vuoto perché nel frattempo il governo Berlusconi ha cambiato la legge.

Pochi anni dopo Greco è su un altro fronte caldo, il crack della Parmalat, poi le inchieste su Antonveneta e Bnl, il caso San Raffaele e le tangenti della Fondazione Maugeri che coinvolgono l'allora presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, e le indagini su Ligresti. Fino ai dossier più recenti: il caso Ilva, con il sequestro di 1,9 miliardi di euro alla famiglia Riva, e le investigazioni sugli omessi pagamenti delle imposte di Armani, Prada, Apple, Google, Amazon, Facebook, l'inchiesta sul Credit Suisse.

Il suo pool ha trattato oltre 14mila fascicoli in cinque anni e ha consentito all'Erario di recuperare oltre 3,6 miliardi di euro legati alle inchieste.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Francesco Greco
    • News24

    M5S, da Ivrea parte il nuovo corso Elettorato più largo e meno piazze

    Molti i nomi di peso, nonostante i forfait del procuratore capo di Milano Francesco Greco e dell'astronauta Paolo Nespoli: l'Ad di Google Italia Fabio Vaccarono, il direttore del San Raffaele di Milano, Nicola Bedin, il vicedirettore scientifico dell'Istituto italiano di tecnologia, Giorgio Metta.

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Ivrea, "qui niente politica". Ma è convention M5S

    E' la prima vera convention programmatica, il trampolino dal M5S di lotta al M5S di governo. L'evento di Ivrea "Sum#01 Capire il futuro", in memoria di Gianroberto Casaleggio e promossa dall'associazione a lui intitolata fondata dalla moglie Sabina e dal figlio Davide, si apre con un video

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Criminalità senza più «scudo»

    Sugli effetti della voluntary disclosure - che secondo gli ultimi dati aggiornati al 30 novembre 2015 da parte dell'Agenzia delle entrate, ha garantito finora circa 3,8 miliardi, il 70% dei quali emerso proprio dai conti svizzeri - è intervenuto il 2 novembre 2016 davanti alla Commissione Bilancio e Finanze della Camera il capo della Procura di Milano Francesco Greco.

    – di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

    • News24

    Vicenza, Veneto e le altre, perché le banche sono diventate impopolari

    Francesco Greco, procuratore capo a Milano, secondo il quale «serve un codice penale bancario, che oggi in Italia non esiste», e non risparmia una bacchettata ad alcuni magistrati, e alla loro «brutta abitudine di delegare le indagini più complesse alla polizia giudiziaria, rinunciando di fatto al proprio ruolo di investigatori».

    – di Marco Ferrando

    • News24

    Webtax, Greco: aziende paghino tassa per autostrade digitali

    E' quanto ha auspicato oggi il procuratore capo di Milano, Francesco Greco, nel corso di una audizione in Commissione Industria e Finanze del Senato sul disegno di legge per la regolamentazione fiscale delle attività delle multinazionali del digitale. Greco ha spiegato che le aziende web «usano gratuitamente le autostrade digitali che altri privati o lo Stato mettono a loro disposizione mentre a pagare è solo chi è a valle», ossia l'utente finale. ... Nel suo intervento, Greco ha quindi proposto di...

    • News24

    Manovrina, Padoan: correzione 0,2% Pil anche con rottamazione

    La correzione dei conti da 3,4 miliardi della manovrina in arrivo insieme o 2- giorni dopo il Def (atteso il 10 aprile in Cdm, ndr) si concentreranno sull'efficientamento delle imposte dirette e della riscossione sul fronte delle entrate. Mentre i tagli alla spesa sono ancora allo studio del

    • News24

    Appalti truccati, tre arresti al Comune di Milano

    delle società per reati commessi dai dipendentiSu disposizione del gip Alfonsa Maria Ferraro sono finiti in carcere, come si legge in un comunicato firmato dal procuratore Francesco Greco.

    • News24

    Crisi bancarie, tutti i dubbi sul bail-in

    Dubbi espressi pochi giorni fa anche dal Procuratore della Repubblica di Milano Francesco Greco: «L'introduzione del bail in desta perplessità a livello giuridico, il cliente non partecipa alla spartizione degli utili ma viene chiamato a contribuire alle perdite create da banchieri a volte disinvolti».

    – Alessandro Graziani

1-10 di 278 risultati