Persone

Francesco Caio

Francesco Caio è nato il 23 agosto del 1957 a Napoli ed è un dirigente pubblico e privato italiano.

Dal 2014 al 2017 è stato amministratore delegato e direttore generale del gruppo Poste Italiane S.p.A. Il 18 marzo 2017 il governo ha deciso che il ruolo di amministratore delegato nel gruppo verrà ricoperto da Matteo Del Fante e quello di presidente da Bianca Maria Farina.

Nel 1980 Caio si è laureato con lode in ingegneria elettronica al Politecnico di Milano, successivamente ha conseguito due master, uno in computer science (presso il Politecnico di Milano) e l'altro in Business Administration (MBA) presso l'Institut européen d'administration des affaires (INSEAD) di Fontainebleau (Francia).

Nella prima metà degli anni '80 Caio ha lavorato prima in Olivetti e poi alla Sarin (gruppo STET).

Tra il 1986 e il 1991 ha lavorato per la McKinsey & Company (multinazionale di consulenza di direzione).

Tra il 1991 ed il 1992 torna in Olivetti, dove avvia lo sviluppo del ramo dei servizi di telecomunicazione.

Nel 1993 fonda Omnitel (primo operatore privato di telefonia mobile in Italia) di cui ricoprire il ruolo di amministratore delegato fino al 1996.

Nel settembre del 1996 viene nominato dal fondatore Vittorio Merloni, amministratore delegato dell'omonima società, carica che mantiene fino al 2000.

Tra il settembre del 2006 e l'aprile 2011, Francesco Caio diventa Presidente del CdA di Lehman Brothers Europe.

Dal maggio 2011 al dicembre 2013, passa alla guida, come amministratore delegato, di Avio S.p.A., azienda italiana operante nel settore aerospaziale.

Nel mese di aprile del 2014 il Governo italiano indica Francesco Caio quale amministratore delegato di Poste Italiane, nomina che viene ufficializzata dal CdA il 7 maggio del 2014.

Il 6 maggio del 2015 ha ricevuto il Premio Guido Carli.

Nel 2014 ha pubblicato, per la casa editrice Marsilio, il libro "Lo stato del digitale. Come l'Italia può recuperare la leadership in Europa".

Francesco Caio è sposato e ha due figli.

Ultimo aggiornamento 20 marzo 2017

Ultime notizie su Francesco Caio
    • News24

    Maximo Ibarra vola in Olanda: guiderà il colosso Kpn

    E' il terzo caso di italiano che va all'estero: dopo Francesco Caio in Cable&Wireless (nel frattempo tornato in Italia a fare «Mister Banda Larga» per il Governo), e dopo Vittorio Colao, il potente ceo di Vodafone, che da 10 anni guida il gigante inglese.

    – di Simone Filippetti

    • News24

    Governo in attesa, soluzioni allo studio

    E' un argomento di estrema delicatezza, sul quale sarebbero stati chiesti diversi pareri ad esperti tra i quali Francesco Caio, ex ad di Poste, tra i massimi conoscitori del settore delle tlc e ora consulente del governo per la politica industriale.

    – di Carmine Fotina

    • NovaOther

    Anagrafe unica, ecco cosa cambia

    Perché - insomma - prima Francesco Caio (responsabile dell'Agenda digitale presso il Governo Letta) ha messo l'Anagrafe tra le tre priorità da sviluppare per la PA digitali e poi i suoi successori, fino a Piacentini adesso, hanno insistito su questa strada.

    – Alessandro Longo

    • News24

    Poste, Del Fante accelera sulle nomine

    Di pari passo con la costruzione del business plan - e quindi della futura mission del gruppo Poste - Del Fante dovrebbe riservarsi di valutare l'efficacia delle figure apicali dell'oraganizzazione ereditate dalla gestione di Francesco Caio: in particolare i responsabili delle funzioni risorse umane, servizi informativi, coordinamento e gestione investimenti, marketing strategico, servizi postali e logistica, bancoposta, mercato privati (la rete degli sportelli) e mercato business e pubblica...

    – Laura Serafini

    • News24

    Poste Vita investe 2,6 miliardi nel mattone

    E' invece ancora tutta da realizzare la valorizzazione del maxi patrimonio immobiliare di Poste Italiane, un piatto da circa 1,7 miliardi di euro per il quale, sotto la guida del passato ceo Francesco Caio si era accennato anche alla possibilità di conferire il tutto a una nuova società da far approdare a Piazza Affari.

    – di Evelina Marchesini

    • NovaCento

    Chi ha scritto il piano triennale

    Un nuovo strato si è sedimentato nella storia geologica dell'innovazione digitale dell'amministrazione pubblica italiana: il piano triennale del team guidato da Diego Piacentini e dell'Agid diretta da Antonio Samaritani è stato firmato dal premier Paolo Gentiloni e annunciato dallo stesso con un tweet dal quale traspariva la soddisfazione consapevole di un uomo politico che ha davvero seguito per decenni lo sviluppo del digitale italiano. Nel piano, occhi attenti sanno riconoscere le pagine scr...

    – Luca De Biase

    • News24

    Caio: «Restituiamo le Poste più forti»

    «Restituiamo un'azienda più forte e più competitiva, ci hanno dato una bellissima nave e noi abbiamo imboccato la rotta vincente, quella che segue logiche di mercato e risponde alle esigenze del cliente. Il mio augurio è che continui in questa direzione. Come capitano ci si prende la responsabilità

    – Laura Serafini

1-10 di 314 risultati