Persone

Flavio Tosi

Flavio Tosi è nato il 18 giugno del 1969 a Verona ed è un politico italiano attualmente sindaco di Verona.

Si è diplomato presso il Liceo Ginnasio Statale Scipione Maffei di Verona ed ha esercitato la professione di tecnico informatico, prima di dedicarsi interamente all'attività politica.

Nel 1994 è stato eletto Consigliere comunale di Verona, dove ha assunto il ruolo di capogruppo del gruppo consiliare della Lega Nord.

Tra il 1997 ed il 2003 è stato Segretario provinciale della Lega Nord - Liga Veneta.

Nell'aprile del 2000 viene eletto Consigliere Regionale della Regione Veneto, dove ricopre l'incarico di capogruppo della Liga Veneta fino al 2002. Viene poi rieletto alle elezioni successive del 2005, ottenendo 28.000 voti, il maggior numero di preferenze tra tutti i candidati. Quindi viene nominato Assessore Regionale alla Sanità, carica che ricopre fino al 25 giugno 2007, quando si dimette per assumere la carica di Sindaco di Verona.

Contestualmente alla carica di sindaco ha rivestito dal 2008 quella di Presidente della Liga Veneta.

Nel 2012 viene rieletto, col 57% dei voti, sindaco di Verona.

Il 3 giugno del 2012 viene eletto nuovo Segretario nazionale della Liga Veneta.

Il 6 ottobre del 2013 Tosi lancia, dal Palabam di Mantova, la Fondazione "Ricostruiamo il Paese", con l'obiettivo di organizzare le primarie nazionali di Centro Destra e sostenere la sua candidatura a leader della coalizione.

Nel maggio 2014 si candida alle elezioni europee per la Lega Nord nella Circoscrizione Italia Nord-Orientale. Fin dall'inizio Tosi parla di una candidatura di servizio che lo rende comunque, con 100.000 preferenze, il politico più votato a Verona e provincia ed il secondo più votato in Regione Veneto. Coerentemente con quanto annunciato, tuttavia, Tosi rinuncia al seggio europeo e continua la sua attività di Sindaco di Verona.

Nel febbraio del 2015 avanza la possibilità di candidarsi a presidente della Regione Veneto, entrando in netto contrasto sia con la linea politica di Matteo Salvini che con quella della Lega, che intende ricandidare il presidente uscente Luca Zaia.

Alla possibilità manifestata da Tosi di candidarsi quale presidente della regione Veneto - con una coalizione composta dall'NCD di Alfano, da Italia Unica di Passera e (probabilmente) dall'area di Forza Italia facente capo a Fitto - Salvini reagisce con l'espulsione di Tosi dalla Lega, avvenuta lo scorso 10 marzo. Inoltre il 2 marzo 2015 viene nominato dal consiglio federale leghista un commissario ad acta della Liga Veneta, il 6 marzo il consiglio federale della Liga veneta, guidata da Tosi, respinge il commissariamento ma Salvini replica dichiarando che il commissariamento resta.

Il 9 marzo del 2015 il consiglio federale leghista decide l'assoluta incompatibilità tra la qualità di tesserato alla Fondazione Riscostruiamo l'Italia e quella di membro della Lega Nord, tuttavia Tosi rifiuta di lasciare la Fondazione.

Il 14 marzo del 2015 ufficializza la sua scelta di scendere in campo per candidarsi, autonomamente, alla carica di Governatore della regione Veneto.

E' stato sposato con Stefania Villanova.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Flavio Tosi
    • News24

    Fi e Lega uniti per sfruttare le divisioni dei rivali

    A Verona invece il dopo Tosi sarà nel segno di Federico Sboarina, avvocato quarantenne, ex assessore allo sport e presidente di Battiti, associazione vicina al centrodestra e antitosiana. Un requisito quest'ultimo decisivo per ottenere il via libera di Salvini che inizialmente aveva proposto il senatore leghista Paolo Tosato ma che invece ha fatto storcere un po' il naso a quella parte di Fi che non ha rotto con il sindaco uscente Flavio Tosi.

    – Barbara Fiammeri

    • News24

    Il gioco di sponda Bossi-Cavaliere per Zaia leader

    Capelli impomatati e sorriso da eterno pierre di discoteche, è un mago della tattica: con l'aiuto di Salvini ha fatto fuori Flavio Tosi e con quello di Berlusconi rischia di rispedire al mittente le aspirazioni a leader del segretario della Lega. ... Mentre i due padroni della Laguna affondavano, Zaia giganteggiava liquidando il suo nemico di sempre e aspirante leader del Centro-destra Flavio Tosi. ...quale da sempre Tosi rivendicava un diritto di primogenitura.

    – Mariano Maugeri

    • News24

    In volo da Kiev oggi pomeriggio a Castelvecchio le 17 tele rubate

    ...sindaco di Verona, Flavio Tosi e dell'intera delegazione Italiana. ... La delegazione di Stato che insieme al Ministro Franceschini è volata a Kiev per il recupero dei 17 quadri è composta dal sindaco di Verona, Flavio Tosi, dal Comandante dei Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, Gen. Fabrizio Parrulli, dal...

    – di Marilena Pirrelli

    • News24

    Un Parco per l'Arte fa rivivere l'arsenale di Verona

    Oggi 12 dicembre a Palazzo Barbieri sarà il sindaco Flavio Tosi a raccontare ufficialmente i dettagli e le ricadute offerte dal project financing promosso dalla cordata guidata da Attilio Navarra, presidente di Italiana Costruzioni e promotore del brand Valore Restauro Sostenibile, a seguito della delibera del consiglio comunale ottenuta lo scorso 30 novembre.

    – di Paola Pierotti

    • News24

    Seconda giornata di consultazioni al via, al Colle Fdi e Lega

    Con la Lega si è conclusa la seconda giornata di consultazioni al Quirinale del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo le dimissioni del premier Matteo Renzi e l'apertura della crisi di governo. La sessione pomeridiana allo Studio alla Vetrata è stata aperta alle 16 dalla delegazione

    – di Andrea Gagliardi e Nicoletta Cottone

    • News24

    Tosi: «Salvini dittatore ipocrita»

    Flavio Tosi, sindaco di Verona e segretario di Fare!, torna a dare del dittatore a Matteo Salvini, la stessa accusa che gli aveva lanciato lo scorso anno, quando era stato espulso dalla Lega dopo 25 anni di militanza.

1-10 di 414 risultati