Ultime notizie:

Findomestic

    • Agora

    Il secondary ticketing resiste, resiste, resiste (grazie all'1% del pubblico disposto a spendere anche 500 euro)

    «Non si fa, però certe volte mi è scappato di farlo». E non potrebbe essere altrimenti: se il fenomeno esiste, vuol dire che per il fenomeno c'è un mercato là fuori. Il 15% degli italiani si è rivolto almeno una volta a siti di secondary ticketing. Lo rivela un sondaggio realizzato da Findomestic, società di credito al consumo del gruppo Bnp Paribas, in collaborazione con Doxa. L'8% si è affidato ai bagarini digitali una volta sola, il 6% da due a cinque volte e l'1% più di cinque volte. Il 66% ...

    – Francesco Prisco

    • News24

    Consumi culturali: l'età fa la differenza

    Il trend del mese di febbraio sui consumi culturali mostrano 40enni in fuga dalle mostre, 60enni corrono a teatro e i giovani sono sempre al cinema. L'Osservatorio Findomestic/Doxa sui consumi culturali, che interroga ogni mese un panel di 750 persone, rileva che un intervistato su tre spende meno

    – di Marilena Pirrelli

    • News24

    Ristrutturare è una priorità, ma solo il 5% spende più di 10mila euro

    Gli italiani continuano a spendere per ristrutturare la casa. Il 61,5% intende dedicarvi, nel 2018, meno di mille euro, il 22,5% tra i mille e i 3mila euro e il 5,3% più di 10mila euro. Il quadro emerge da un'indagine effettuata dal portale Habitissimo, tramite il quale è possibile ottenere fino a

    – di Evelina Marchesini

    • NovaOther

    Le startup anti-fake news da tenere d'occhio

    La tentazione è forte e ha contagiato, secondo un rapporto appena rilasciato da Findomestic, più della metà degli italiani nel corso dell'ultimo anno. Tanti infatti i connazionali che hanno ammesso di essere caduti nel tranello delle "bufale virali" rimbalzate in Rete, e addirittura il 13% ha confessato di aver "abboccato" a più di cinque notizie false e costruite ad arte. Le fake news sono diventate un argomento di rilevanza mondiale dopo le elezioni presidenziali americane del 2016 e hanno ...

    – Gianni Rusconi

    • Agora

    Gli italiani riscoprono il gusto di acquistare a rate: +10% nel 2017

    Si risvegliano i consumi di beni durevoli e torna la voglia di acquistare a rate auto, smartphone, elettrodomestici o semplicemente una vacanza. Nel 2017 la domanda totale di beni durevoli in Italia dovrebbe crescere del 3%, mentre lo scorso ottobre il credito al consumo segnava un balzo del +10,3%. A trainare sono soprattutto auto usate, smartphone e arredamento. Alla presentazione del 24esimo Osservatorio Findomestic, Chiaffredo Salomone, ad di Findomestic, osserva che «è tornata la fiducia ne...

    – Emanuele Scarci

    • NovaOther

    Norme e motori (del futuro)

    Il regolamento ha sempre giocato un ruolo importante nello sviluppo delle automobili moderne: le norme di sicurezza che hanno portato per esempio alle cinture di sicurezza e all'airbag, mentre  le direttive ambientali hanno prodotto minori emissioni tossiche e persino automobili elettriche. Anziché rallentare le nostre auto, oggi i regolamenti contribuiscono ad accelerare il ritmo dell'innovazione. Pensiamo alle auto connesse - ma anche alle vetture autonome che verranno - che aprono un mondo di...

    – Francesca Cerati

    • News24

    Auto elettriche, il nuovo amore degli italiani. Ma è solo un sondaggio

    Italiani politically correct e un po' proiettati nel futuro. Interrogati da Doxa (istituto di ricerche) sui temi di attualità (carburanti, mobilità elettrica, car sharing e guida autonoma) per il consueto appuntamento mensile dell'Osservatorio Findomestic, hanno fornito risposte abbastanza in linea

    – di Pier Luigi del Viscovo

    • News24

    Fare carriera all'estero? Gli italiani preferiscono lavorare sotto casa

    Lavorare sì, ma vicino casa. Anche se il prezzo da pagare è il rischio di non fare carriera o, addirittura, quello di ritrovarsi disoccupati. La pensa così quasi un lavoratore su due (46%), stando a quanto rivela il nuovo Osservatorio mensile Findomestic - società di credito al consumo del gruppo

    • News24

    Dallo stadio alle magliette. Quanto spendono i tifosi di calcio ogni anno

    Chi seguirà la propria squadra del cuore allo stadio per tutte le partite in casa spendera in media 284 euro. C'è poi chi propende per il più comodo divano di casa, affidandosi ai servizi delle pay tv: il 37% degli appassionati ha già deciso di guardare in questo modo la stagione 2017/2018. Per

    – di Francesco Prisco

1-10 di 199 risultati