Aziende

Fila

La nascita di F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini risale al 1920 ed è diventato uno dei primi gruppi mondiali dedicati all'espressione creativa, con decine di marchi e migliaia di prodotti per disegnare presenti in 50 Paesi, con 21 stabilimenti di produzione e 39 filiali in 5 continenti dove lavorano 5000 dipendenti.

L’azienda gestita dal 1956 dalla famiglia Candela, famosa per i pastelli Giotto, ha acquisito negli ultimi 20 anni numerose acquisizioni strategiche, fra cui l’italiana Adica Pongo, la statunitense Dixon Ticonderoga , la tedesca Lyra, la messicana Lapiceria Mexicana , la brasiliana Lycin , l’inglese Daler-Rowney Lukas, la cilena Pax .

F.I.L.A. è da quasi un secolo l’icona della creatività italiana nel mondo con i suoi prodotti per colorare, disegnare, modellare, scrivere e dipingere grazie a marchi come Giotto, Tratto, Das , Didò, Pongo, Lyra, Maimeri.

Da novembre 2015, F.I.L.A. è quotata alla Borsa di Milano, segmento STAR.

Ultimo aggiornamento 23 gennaio 2017

Ultime notizie su Fila
    • Agora

    Experience tourism: Airbnb debutta a Milano con la Fashion Week

    Dopo Firenze e Roma, anche Milano apre le porte alle Airbnb Experiences con più di 60 esperienze disponibili al lancio, si legge in una nota. Protagoniste dell'ultimo progetto italiano di Airbnb sono le eccellenze milanesi. Nella capitale della moda, del design e, dopo Expo 2015, anche del food, Airbnb offre ai propri guest l'occasione unica di scoprire da vicino il dietro le quinte di un brand conosciuto e apprezzato in tutto il mondo: il Made in Italy. Artigiani, fashion stylist, artisti e che...

    – Vincenzo Chierchia

    • News24

    Gentiloni: sull'immigrazione serve una risposta globale

    La gestione dei flussi di migranti coinvolge tutti. «L'Italia - ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni nell'intervento che ha effettuato davanti all'Assemblea generale delle Nazioni Unite - è e vuole restare un Paese di accoglienza, pur nella consapevolezza del legame inscindibile fra

    • Agora

    Roma, un cane veglia per ore l'amico morto investito sulla Tuscolana

    E' rimasto per ore accanto al corpo del suo "amico", morto dopo essere stato investito in strada. E' quanto successo questa mattina a Roma, lungo via Tuscolana, all'altezza dello svincolo di Rocca Priora. Il protagonista è un cane, che ha lasciato a bocca aperta le centinaia di pendolari che ogni mattina attraversano una delle arterie principali della Capitale. "Stavo accompagnando mia figlia a scuola - racconta Marco Milani, portavoce di Equi Diritti -, quando sono rimasto bloccato da una lungh...

    – Guido Minciotti

    • News24

    Ceta in vigore: prosciutto di Parma e Parmigiano si chiameranno così anche in Canada

    Da oggi si chiameranno Prosciutto di Parma e Parmigiano reggiano anche in Canada. Il 21 settembre entra infatti in vigore (anche se in via provvisoria) il Ceta, l'accordo commerciale di libero scambio firmato il 30 ottobre dell'anno scorso da Ue e Canada. In pratica saranno subito applicabili le

    – di Marzio Bartoloni

    • News24

    La mostra sui 70 anni della maison Dior

    A Parigi l'alta moda è anche al flagship store di Louis Vuitton Champs Elysées (al civico 101), dove si entra facendo sempre la fila: l'ingresso è contingentato non solo per vedere l'ultima collezione, sempre esposta con un tema come una mostra di un museo, ma specialmente per salire all'ultimo

    • News24

    Con Cassis la Svizzera italiana rientra nel governo elvetico

    La Svizzera di lingua italiana è nuovamente presente nel Governo elvetico, dopo un'assenza di diciotto anni. Il ticinese Ignazio Cassis, liberale, è stato infatti eletto questa mattina consigliere federale (ministro) dal Parlamento nazionale riunito in seduta comune. I membri dei due rami del

    – di Lino Terlizzi

    • News24

    L'export giapponese balza del 18%: miglior risultato da quasi 4 anni

    TOKYO - Nuovo segnale di ripresa della domanda globale. L'export giapponese aumenta per il nono mese consecutivo e provoca un surplus commerciale da 113,6 miliardi di yen, superiore alle previsioni. Secondo i dati doganali nipponici, in agosto le esportazioni sono salite del 18,1%, il ritmo più

    – dal nostro corrispondente Stefano Carrer

1-10 di 11270 risultati