Aziende

Ferrovie dello Stato

Ferrovie dello Stato Spa è una società ferroviaria italiana di proprietà del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

La Holding FSItaliane è una delle più grandi realtà industriali del Paese: circa 69.000 persone gestiscono ogni giorno oltre 8mila treni e 250mila bus-km, trasportando in un anno circa 830 milioni di passeggeri e 50 milioni di tonnellate di merci. Il network ferroviario è di oltre 16.700 km di rete, di cui circa 1.000 dedicati ai servizi Alta Velocità.

Le Ferrovie dello Stato sono state istituite con la Legge n. 137 del 22 aprile 1905 assumendo a totale carico dello Stato la proprietà e l'esercizio della maggior parte delle linee ferroviarie nazionali, fino ad allora in mano a varie società private. Nel 2001 è avvenuta la trasformazione di Ferrovie dello Stato Spa in Rete Ferroviaria Italiana Spa. La holding viene ricostituita sulla base di Ferrovie dello Stato Holding Srl, creata da Fs Spa e poi ceduta al Ministero del Tesoro. Contemporaneamente, all'interno di Ferrovie dello Stato Spa è nata Trenitalia Spa (già Italiana Trasporti Ferroviari Spa), ceduta poi a Ferrovie dello Stato Holding Srl. Nel 2001 Ferrovie dello Stato Holding Srl è diventata Ferrovie dello Stato Spa.

Ultimo aggiornamento 21 aprile 2017

Ultime notizie su Ferrovie dello Stato
    • News24

    Quando dalla ferrovia nasce la diga

    E la diga Enel di Rochemolles, posta in una conca rocciosa circa 2 km a monte dell'omonimo abitato (provincia di Torino), è stata la prima a essere costruita dalle Ferrovie dello Stato tra il 1924 e il 1930.

    • News24

    Tav, la lunga storia della Torino-Lione che il governo rimette in discussione

    Quasi trent'anni di dibattito, quattro accordi internazionali tra Italia e Francia, il primo dei quali rissale al 1996, marce di protesta, scontri a ridosso dei cantieri in Valsusa, processi e condanne. La storia della Torino-Lione comincia negli anni Novanta. Oggi il progetto ha concluso l'iter

    – di Filomena Greco

    • News24

    Ferrovie Nord Milano, balzo degli utili e maxi-cedola (la più alta da sei anni)

    Il gruppo Ferrovie Nord Milano (la società quotata in Borsa è al 57,57% della Regione Lombardia e al 14,74% di Fs) dà soddisfazione ai propri azionisti. Il bilancio chiuso al 31 dicembre 2017, approvato ieri dall'assemblea dei soci di Fnm, registra a livello consolidato un utile di 34,991 milioni,

    – di Marco Morino

    • Agora

    Da Guala a Carel, fino a Sigaro Toscano e Rainbow: ecco le Ipo di fine 2018

    Tra giugno e luglio la situazione per le quotazioni in Borsa potrebbe migliorare. Dopo le trimestrali, approvate a maggio, ci potrebbero essere nuovi segnali di luce per il settore in Europa. E in Italia cosa succederà? Tra i confini nazionali c'è un aspetto governativo non indifferente da risolvere. L'incertezza politica non aiuta i nuovi sbarchi di Borsa. Ma c'è da dire che il mercato italiano, assieme a quello tedesco, è quello più caratterizzato da medie aziende potenzialmente quotabili. Il ...

    – Carlo Festa

    • News24

    CULTURA+IMPRESA, ecco i nomi dei vincitori della quinta edizione del Premio

    Trenta giurati hanno concluso i lavori di valutazione dei 20 progetti finalisti al Premio CULTURA+IMPRESA. Oggi 17 maggio, ne sono stati premiati quattro uno per la specifiche categorie di riferimento: "Sponsorizzazioni e Partnership", "Produzioni Culturali d'Impresa", "Fondazioni d'Impresa" e "Art

    – di Roberta Capozucca

    • News24

    Ipo, da Hispania a Gategroup il mercato europeo frena. Ecco perché

    Il mercato delle Ipo, in Italia e più in generale in Europa, si prende una pausa in attesa di rilanciarsi tra giugno e luglio. Sono state infatti ben 17 le Ipo ritirate o rinviate da gennaio, delle quali addirittura 11 tra aprile e maggio. Lo Stoxx Europe Ipo ha registrato un andamento negativo da

    – di Carlo Festa

    • News24

    Iran, cosa succede dopo lo strappo di Trump e perché riguarda anche noi

    Negli ultimi giorni, lo scenario geopolitico globale è monopolizzato da Donald Trump e la sua scelta di ritirare gli Stati Uniti dall'accordo nucleare sull'Iran. La rottura ha agitato - ulteriormente - i rapporti fra Washington e Teheran, oltre a provocare tensioni con l'Europa e il resto dei

    – di Alb.Ma.

    • News24

    Competenze digitali, l'obiettivo irrinunciabile è formare i giovani

    Il tema delle competenze, in Italia, vive ancora di evidenti contraddizioni: tutti ne parlano, attori istituzionali ovviamente compresi, ma gli skill legati all'innovazione tecnologica presenti oggi nelle imprese, nelle pubbliche amministrazioni e nel mondo del lavoro in generale non abbondano di

    – di Gianni Rusconi

1-10 di 1146 risultati