Persone

Federica Mogherini

Federica Mogherini è nata il 16 giugno del 1973 a Roma,

dal 1° novembre del 2014 riveste l'incarico di Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza.

Dal 22 febbraio al 31 ottobre 2014 è stata Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale nel Governo Renzi.

Sposata e mamma di due bimbe, Caterina (del 2005) e Marta (del 2010).

Dal 2008 è in Parlamento in rappresentanza del Partito Democratico (PD).

E' stata Presidente della Delegazione italiana all'Assemblea Parlamentare della Nato, e membro della Commissione Esteri e della Commissione Difesa della Camera.

Per il Pd in passato ha seguito i temi della globalizzazione, nel Dipartimento esteri, e fa parte della Direzione nazionale.
Socia dello IAI (Istituto Affari Internazionali), membro del Consiglio per le relazioni fra Italia e Stati Uniti, e fellow del German Marshall Fund for the United States.

Fa parte del Consiglio dell'European Leadership Network for Multilateral Nuclear Disarmament and Non-Proliferation (Eln) e del Consiglio Internazionale della rete dei Parlamentari per la Non-proliferazione e il Disarmo Nucleare (Pnnd).
È stata vicepresidente dello European Youth Forum e della Ecosy (l'organizzazione dei giovani socialisti europei), membro della Segreteria del Forum della Gioventù della FAO, responsabile Università e poi Esteri della Sinistra giovanile. Negli anni '90 ha seguito, da volontaria Arci, le campagne nazionali ed europee contro il razzismo e la xenofobia ("Nero e non solo!" e "All different, all equal" del Consiglio d'Europa).
In quegli stessi anni, dopo la maturità classica e qualche lavoretto da call center, si è laureata con lode in Scienze Politiche, con una tesi sull'Islam politico fatta durante l'Erasmus all'Istitut de Recherche e d'Etudes sur le Monde Arabe et la Mediterranee (Irem) di Aix-en-Province, in Francia.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Federica Mogherini
    • News24

    Montenegro, vince il sempiterno Dukanovic e la scelta pro-Ue

    Il ritorno di Milo Dukanovic al massimo ruolo istituzionale in Montenegro conferma al potere l'uomo che ha dominato la vita politica del Paese per oltre un quarto di secolo e dà un rinnovato impulso all'orientamento filo-occidentale che dovrebbe sfociare tra alcuni anni nell'ingresso del Montenegro

    – di Stefano Carrer

    • News24

    Siria, l'Ue condanna l'uso di armi chimiche ma punta sul dialogo

    BRUXELLES - Tra dubbi degli uni e i timori degli altri, i ministri degli Esteri deiVentotto hanno dato un appoggio diplomatico all'intervento militare effettuato in Siria da Stati Uniti, Regno Unito e Francia nella notte tra venerdì e sabato. Una dichiarazione pubblicata a riunione ministeriale

    – dal nostro corrispondente Beda Romano

    • Agora

    May Madness - L'Iran, la Bomba e Trump

    "Se Trump incontrerà Kim, perché non anche Rouhani?", si chiede su Al-Monitor Akiva Eldar, ex grande firma del quotidiano israeliano Ha'aretz. In fondo sempre di programmi nucleari si tratta. Ci sarebbe più di una logica ragione perché americani e iraniani si riguardino negli occhi per cercare la strada verso un graduale raffreddamento della loro disputa, diventata il cuore della più grande disputa mediorientale. Invece non accadrà e diversamente da Eldar, altri israeliani, quelli dei vertici m...

    – Ugo Tramballi

    • News24

    Avvelenamento Skripal, Mosca respinge l'ultimatum di Londra

    Il governo russo respinge l'ultimatum di Londra. La richiesta della premier britannica Theresa May di ammettere le responsabilità - «molto probabili» - di Mosca nell'avvelenamento dell'ex spia Sergei Skripal, 66 anni, e di sua figlia Yulia, 33 anni, realizzato con un'arma chimica di uso militare,

    – di Riccardo Sorrentino

    • News24

    G5 Sahel, 500 milioni alla forza multinazionale in Niger

    Rilanciando il vecchio mantra per cui «se noi non ci occuperemo dell'Africa sarà l'Africa a occuparsi di noi» il presidente del Niger, Mahamdou Issoufou, è intervenuto a Bruxelles alla conferenza ministeriale dei donatori sulla sicurezza e lo sviluppo del G5 Sahel (oltre a Niger, Mali, Chad,

    – di Gerardo Pelosi

    • News24

    Dialogo tra Italia e Niger per ottenere il sì di Niamey ai militari italiani

    Accanto alla partita per ottenere più fondi per la sicurezza del Sahel, crocevia dei flussi migratori da Sud verso l'Europa, ce n'è una altrettanto strategica, che impegna direttamente l'Italia. Dopo il via libera del Consiglio dei ministri alla missione italiana in Niger, nel dicembre scorso, e

    – di Andrea Carli

    • News24

    Un politico alla Bce: chi è Luis De Guindos, il nuovo vice di Draghi

    Non è un tecnico ma nemmeno un uomo di partito. E' da sette anni un ministro chiave del governo spagnolo. E più ancora, Luis de Guindos è un politico che sa come funziona l'economia e sa come muoversi tra i consigli di amministrazione delle banche e dei grandi gruppi, non solo spagnoli. Sarà lui il

    – di Luca Veronese

    • Info Data

    Economia, reddito ed export dei sei Paesi dei Balcani

    In un contesto di scetticismo crescente tra i Ventotto nei confronti di un nuovo allargamento dell'Unione, la Commissione europea ha presentato ieri un aggiornamento della sua strategia dedicata ai Balcani occidentali. Aprendo la porta all'adesione di Serbia e Montenegro nel 2025, Bruxelles ha presentato un piano che prevede iniziative congiunte: dalla sicurezza all'economia allo stato di diritto. L'obiettivo è di stabilizzare una regione ancora alle prese con pericolose tensioni etniche. «I B...

    – Infodata

    • Info Data

    Economia, reddito ed export dei sei Paesi dei Balcani

    In un contesto di scetticismo crescente tra i Ventotto nei confronti di un nuovo allargamento dell'Unione, la Commissione europea ha presentato ieri un aggiornamento della sua strategia dedicata ai Balcani occidentali. Aprendo la porta all'adesione di Serbia e Montenegro nel 2025, Bruxelles ha presentato un piano che prevede iniziative congiunte: dalla sicurezza all'economia allo stato di diritto. L'obiettivo è di stabilizzare una regione ancora alle prese con pericolose tensioni etniche. «I B...

    – Infodata

1-10 di 728 risultati