Persone

Federica Mogherini

Federica Mogherini è nata il 16 giugno del 1973 a Roma,

dal 1° novembre del 2014 riveste l'incarico di Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza.

Dal 22 febbraio al 31 ottobre 2014 è stata Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale nel Governo Renzi.

Sposata e mamma di due bimbe, Caterina (del 2005) e Marta (del 2010).

Dal 2008 è in Parlamento in rappresentanza del Partito Democratico (PD).

E' stata Presidente della Delegazione italiana all'Assemblea Parlamentare della Nato, e membro della Commissione Esteri e della Commissione Difesa della Camera.

Per il Pd in passato ha seguito i temi della globalizzazione, nel Dipartimento esteri, e fa parte della Direzione nazionale.
Socia dello IAI (Istituto Affari Internazionali), membro del Consiglio per le relazioni fra Italia e Stati Uniti, e fellow del German Marshall Fund for the United States.

Fa parte del Consiglio dell'European Leadership Network for Multilateral Nuclear Disarmament and Non-Proliferation (Eln) e del Consiglio Internazionale della rete dei Parlamentari per la Non-proliferazione e il Disarmo Nucleare (Pnnd).
È stata vicepresidente dello European Youth Forum e della Ecosy (l'organizzazione dei giovani socialisti europei), membro della Segreteria del Forum della Gioventù della FAO, responsabile Università e poi Esteri della Sinistra giovanile. Negli anni '90 ha seguito, da volontaria Arci, le campagne nazionali ed europee contro il razzismo e la xenofobia ("Nero e non solo!" e "All different, all equal" del Consiglio d'Europa).
In quegli stessi anni, dopo la maturità classica e qualche lavoretto da call center, si è laureata con lode in Scienze Politiche, con una tesi sull'Islam politico fatta durante l'Erasmus all'Istitut de Recherche e d'Etudes sur le Monde Arabe et la Mediterranee (Irem) di Aix-en-Province, in Francia.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Federica Mogherini
    • News24

    Un politico alla Bce: chi è Luis De Guindos, il nuovo vice di Draghi

    Non è un tecnico ma nemmeno un uomo di partito. E' da sette anni un ministro chiave del governo spagnolo. E più ancora, Luis de Guindos è un politico che sa come funziona l'economia e sa come muoversi tra i consigli di amministrazione delle banche e dei grandi gruppi, non solo spagnoli. Sarà lui il

    – di Luca Veronese

    • Info Data

    Economia, reddito ed export dei sei Paesi dei Balcani

    In un contesto di scetticismo crescente tra i Ventotto nei confronti di un nuovo allargamento dell'Unione, la Commissione europea ha presentato ieri un aggiornamento della sua strategia dedicata ai Balcani occidentali. Aprendo la porta all'adesione di Serbia e Montenegro nel 2025, Bruxelles ha presentato un piano che prevede iniziative congiunte: dalla sicurezza all'economia allo stato di diritto. L'obiettivo è di stabilizzare una regione ancora alle prese con pericolose tensioni etniche. «I B...

    – Infodata

    • Info Data

    Economia, reddito ed export dei sei Paesi dei Balcani

    In un contesto di scetticismo crescente tra i Ventotto nei confronti di un nuovo allargamento dell'Unione, la Commissione europea ha presentato ieri un aggiornamento della sua strategia dedicata ai Balcani occidentali. Aprendo la porta all'adesione di Serbia e Montenegro nel 2025, Bruxelles ha presentato un piano che prevede iniziative congiunte: dalla sicurezza all'economia allo stato di diritto. L'obiettivo è di stabilizzare una regione ancora alle prese con pericolose tensioni etniche. «I B...

    – Infodata

    • News24

    La Ue apre le porte all'adesione di Serbia e Montenegro nel 2025

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - In un contesto di scetticismo crescente tra i Ventotto nei confronti di un nuovo allargamento dell'Unione, la Commissione europea ha presentato oggi un aggiornamento della sua strategia dedicata ai Balcani occidentali. Aprendo la porta all'adesione di Serbia e

    – di Beda Romano

    • News24

    La scommessa balcanica dell'Unione Europea

    Poche capitali europee riflettono in modo eclatante come Sofia un antico multiculturalismo. Dalla terrazza dell'albergo Sense si stagliano all'orizzonte le cupole delle chiese ortodosse e i minareti delle moschee musulmane.

    – di Beda Romano

    • News24

    Usa-Ue: divergenze su Iran, Israele e Russia

    iran e Israele, ma anche Russia. Tre aree su cui si è dispiegata la distanza tra Ue e Usa nel 2017, con sviluppi che si faranno sentire anche quest'anno.

    • News24

    Nasce la difesa comune, volàno industriale Ue

    BRUXELLES, DAI NOSTRI INVIATI - A oltre 60 anni dal fallimento della Comunità di Difesa, bocciata nel 1954 dalla Francia, la nuova cooperazione rafforzata nel delicatissimo settore della difesa ha visto la luce ieri. In un contesto economico ancora fragile, la nuova cooperazione ha un'impronta

    – di Carlo Marroni e Beda Romano

    • News24

    Perché la Ue sa essere così poco incisiva sui temi mediorientali

    Dopo il riconoscimento da parte del presidente Usa Donald Trump di Gerusalemme come capitale di Israele, il premier israeliano Benjamin Netanyahu è stato a Bruxelles dove ha detto parole secche e chiare: «E' tempo che i palestinesi riconoscano lo Stato ebraico» e anche «Gerusalemme è capitale da

    – di Adriana Cerretelli

1-10 di 722 risultati