Aziende

Fao

La sigla Fao (Food and Agriculture Organization of the United Nations) è quella che identifica l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura. Fondata nel 1945 a Quebec City, in Canada, la Fao ha avuto, fin dall’inizio della sua opera, il mandato di aiutare ad accrescere i livelli di nutrizione, aumentare la produttività agricola, migliorare la vita delle popolazioni rurali e contribuire alla crescita economica mondiale. E' un'assemblea internazionale nella quale i rappresentanti degli stati partecipanti dibattono le politiche mondiali legate a queste importanti tematiche. La Fao ha la sua sede operativa a Roma ed è presieduta dal senegalese Jacques Diouf che è in carica dal 1993 e ha la funzione di direttore generale. Il lavoro dell’organizzazione è controllato dalla Conferenza degli Stati Membri che, riunendosi ogni due anni, verifica l’applicazione del programma di lavoro precedentemente approvato e ne stila uno nuovo per il biennio successivo. Sono otto i dipartimenti nei quali la Fao è suddivisa: Amministrazione e Risorse Finanziarie, Agricoltura e Difesa del Consumatore, Sviluppo Sociale ed Economico, Pesca e Acquacultura, Foreste, Comunicazione, Gestione delle Risorse Naturali e Tecniche di Cooperazione. Inoltre la Fao è strutturata per operare “sul campo” con sedi in circa 80 paesi: esistono poi uffici regionali per diverse aree mondiali (in Thailandia, Ghana, Cile ed Egitto) e uffici di collegamento per le operazioni internazionali (a Ginevra in Svizzera, a Washington negli Usa, a Bruxelles in Belgio e a Yokohama in Giappone). Nella Fao sono impiegati circa 3.600 funzionari che prestano la loro opera tra la sede centrale e le sedi distaccate. Periodicamente la Fao pubblica rapporti analitici che contengono informazioni globali, statistiche e proiezioni sulla situazione mondiale delle foreste, della pesca, dell’agricoltura e della nutrizione.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Fao
    • News24

    Il prezzo di un modello di crescita sbagliato

    La Fao a riguardo è perentoria: alla base di questa accelerazione ci sono i cambiamenti climatici che si sono fatti sentire con particolare violenza in certi Paesi, ci sono alcune condizioni di guerra endemica, ci sono situazioni legate alle esportazioni drasticamente ridotte per alcune nazioni e al conseguente impatto sulla ricchezza disponibile.

    – di Nunzio Galantino

    • News24

    Save The Children, a Trinità dei Monti 155 sagome di bimbi contro la malnutrizione

    E' una delle situazioni emblematiche descritte dalle centocinquantacinque sagome di bambine e bambini che hanno popolato oggi la scalinata di Trinità dei Monti, allestite da Save the Children, per denunciare la condizione dei 155 milioni di bambini colpiti da malnutrizione cronica mentre Papa Francesco e i ministri dell'Agricoltura del G7 prendono parte, a Roma, alle celebrazioni Fao per la Giornata mondiale dell'alimentazione.

    • NovaOther

    Food evolution

    Le due storie costituiscono il cuore di Food Evolution, il coraggioso e bel film girato da Scott Hamilton Kennedy, già candidato all'Oscar nel 2009 per il suo lungometraggio precedente (The Garden, storia di una delle ultime fattorie di Los Angeles, poi demolita, presentato nei giorni scorsi alla Fao a Roma e disponibile su richiesta per altre proiezioni.

    – Agnese Codignola

    • News24

    Cambiamenti climatici: investire nell'agricoltura sostenibile

    Da Silva (Fao): rilanciare lo sviluppo rurale ... La fame - ha spiegato il direttore generale della Fao, Josè Graziano da Silva - dopo un rallentamento degli ultimi dieci anni quest'anno ha ripreso la crescita e sono oggi 150 milioni le persone malnutrite.

    – di Annamaria Capparelli

    • News24

    Obesità: un italiano su tre è in sovrappeso

    Secondo un rapporto presentato al comitato per la food security della Fao dall'organizzazione no profit Ipes-Food «senza malnutrizione il Pil del mondo sarebbe più alto dell'11% mentre l'obesità costerà 760 miliardi di dollari entro il 2025».

    – di Ernesto Diffidenti

    • News24

    La dimensione spirituale del raccolto

    E' dei giorni scorsi la notizia (di fonte Fao) che dopo decenni il numero di persone che soffrono la fame nel mondo è tornato a salire in concomitanza con i violenti cambiamenti climatici.

    – di Nunzio Galantino

    • Agora

    Sanità, piano mondiale per cancellare la rabbia entro il 2030: fondamentale vaccinare i cani

    E' l'ambizioso progetto illustrato in occasione della giornata mondiale che si propone di combattere la malattia che colpisce i cani e può essere letale per gli uomini, da Oms, Fao, Organizzazione mondiale per la salute animale (Oie) e Alleanza... "Il programma - sottolinea un comunicato della Fao - mette una lente d'ingrandimento sul problema delle morti umane da rabbia e aiuta a rendere questa malattia prioritaria per le principali organizzazioni internazionali e per i governi".

    – Guido Minciotti

1-10 di 555 risultati