Aziende

Facebook

Facebook è un social network ad accesso gratuito, di proprietà di Facebook Inc. La piattaforma conta 1,86 milioni di utenti in tutto il mondo (dati febbraio 2017).

Gli utenti possono aggiungere amici e inviare messaggi, aggiornare i profili personali e usufruire di test e giochi. Inoltre, gli utenti possono iscriversi a reti organizzate dal posto di lavoro, scuola o università. Il nome del sito si riferisce agli annuari con le foto di ogni singolo membro, che alcuni college e scuole preparatorie statunitensi pubblicano all'inizio dell'anno accademico e distribuiscono ai nuovi studenti ed al personale della facoltà per conoscere le persone del campus.

Chiunque abbia più di 13 anni può diventare un utente di Facebook e il sito è gratuito perché trae guadagno dalla pubblicità, inclusi i banner. Facebook è stato fondato nel 2004 da Mark Zuckerberg, studente 19enne presso l'università di Harvard, con l'aiuto di Andrew McCollum e Eduardo Saverin. Il social network si è esteso all'Università di Stanford, alla Columbia e a Yale e nel 2004 al resto della Ivy League, al Mit, alla Boston University e al Boston College. Il dominio attuale, facebook.com è stato registrato nel 2005. Zuckerberg ha acquistato negli anni il social network Instagram, il sistema di messaggistica instantanea WhatsApp e l’azienda che produce gli Oculus Rift.

Facebook è quotata al Nasdaq con la sigla FB ed è nelle prime posizioni, dopo Google, Apple e Microsoft, nella classifca delle società con più alta capitalizzazione al mondo.


Ultimo aggiornamento 02 febbraio 2017

Ultime notizie su Facebook
    • Econopoly

    La cura contro la crisi dei giornali esiste: si chiama "Digital Transformation"

    Poi le grandi aziende come Google e Facebook hanno fatto il resto, dando all'editoria il colpo di grazia: la prima ha monopolizzato la pubblicità online, la seconda ha dato a tutti la falsa percezione di poter essere non solo fruitori, ma anche... Pensate a Google, Facebook, Twitter, Instagram, Whatsapp quando - per primi - hanno capito, che avrebbero dovuto offrire gratuitamente agli utenti la capacità di cercare contenuti e comunicare tra di loro. ...Google, e contro Facebook, che sta...

    – Emiliano Pecis

    • NovaOther

    Quelle sfumature di brand fake

    Paese che vai, fake news che trovi. Perché oggi un problema globale comporta comunque una gestione con risposte locali. D'altronde ogni bufala nasce in uno specifico ecosistema, con caratteristiche che cambiano a seconda delle varie latitudini, del periodo dell'anno, della sensibilità nell'opinione pubblica, dello sviluppo di interfacce e piattaforme. Ecco allora che in questi anni della post-verità identificare i tratti distintivi delle brand fake news diventa essenziale per contrastarle. Qual...

    – Giampaolo Colletti

    • News24

    Ant, la formica cinese diventata l'elefante del credito

    Una semplice app, un quadratino sul telefonino, che negli ultimi tre mesi in Cina ha gestito qualcosa come 2.400 miliardi di dollari di pagamenti via smartphone. Molto più di Paypal e Amazon messe assieme. Qualcuno ha scritto che non esiste nessuna società al mondo come Ant Financial. In Occidente

    – di Riccardo Barlaam

    • News24

    Italiani pazzi per il caffè: per berlo si spendono 260 euro all'anno

    «Anche un pessimo caffè è meglio di nessun caffè», recita un aforisma attribuito al registra David Lynch. Devono pensarla così anche gli italiani visti i dati sul consumo di caffè: il 95% lo beve abitualmente e addirittura l'89% dei partecipanti al focus dell'Osservatorio Social Monitoring di

    – di Francesca Milano

    • News24

    Guadagnare milioni vendendo «negozi Amazon» e siti e-commerce

    Una degli ultimi affari andati in porto è stato la vendita di tre siti verticali sulle criptovalute, due in inglese e uno in francese. Messi in piedi nel 2016 da uno sconosciuto imprenditore, incassavano le fee di affiliazione delle varie "Borse" dei Bitcoin a cui rimandavano con recensioni e link.

    – di Enrico Marro

1-10 di 12476 risultati