Persone

Fabio Aru

Fabio Aru è nato il 3 luglio del 1990 a San Gavino Monreale (nella provincia del Medio Campidano in Sardegna) ed è un ciclista su strada italiano che corre per il team Astana.

Professionista fin dal 2012, Aru è un abile scalatore che vanta la vittoria di tre tappe del Giro d'Italia ed è salito sul podio finale della Corsa Rosa nel 2014 (3°) e nel 2015 (2°) con un distacco di solo 1 minuto e 53 secondi in classifica generale dal vincitore dell'edizione 2015 Alberto Contador .

Fabio Aru vanta il primato di essere il primo ciclista sardo della storia ad aver indossato la maglia rosa al Giro d'Italia.

Vissuto e cresciuto nel comune sardo di Villacidro Aru pratica fin da bambino diverse discipline sportive, soprattutto calcio e tennis, senza però tralasciare la bicicletta.

E' all'età di 15 anni, tuttavia, che Aru scopre la sua inclinazione sportiva per il ciclismo e decide di dedicarvisi a tempo pieno.

Aru fa il suo debutto da professionista con la maglia dell'Astana il 20 agosto del 2012, quando prende parte alla USA Pro Cycling Challenge, in Colorado, ed ottiene un secondo posto nella sesta tappa dietro a Rory Sutherland.

Nel 2013 arriva quarto al Giro del Trentino, e vince la classifica giovanile, inoltre gli viene attribuito il Memorial Gastone Nencini.

Nel 2014 partecipa ancora al Giro d'Italia come gregario, al termine della diciannovesima frazione, la cronoscalata del Monte Grappa, si classifica secondo a 17 secondi dalla maglia rosa, Nairo Quintana.

Termina il Giro d'Italia del 2014 conquistando il podio col terzo posto in classifica generale.

Sempre nel 2014 presentatosi al via della Vuelta a España, conquista il suo secondo successo da professionista vincendo l'undicesima tappa, da Pamplona al Santuario di San Miguel de Arala.

Nel 2015 partecipa alla Parigi-Nizza, ottenendo l'ottavo posto nella quarta tappa con arrivo in salita a Croix de Chaubouret.

Sempre nel 2015 partecipa alla Volta Ciclista a Catalunya, nella quale si classifica sesto a 27 secondi dal vincitore Richie Porte.

Infine, prende parte alla novantottesima edizione del Giro d'Italia conclusasi il 31 maggio scorso classificandosi secondo, in classifica generale, con un distacco di soli 1 minuto e 53 secondi dal vincitore Alberto Contador.

Nell'edizione 2015 del Giro d'Italia, Fabio Aru riporta la vittoria di due memorabili tappe per scalatori 19ª tappa (Gravellona Toce > Cervinia) e 20ª tappa (Saint-Vincent > Sestriere).

Fabio Aru è fidanzato con Valentina.

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

Ultime notizie su Fabio Aru
    • News24

    Ciclismo, Giro d'Italia 2018: Froome ci sarà

    Nasce a Milano la 101a edizione della Corsa Rosa. L'edizione del Giro 2018 partirà il 4 maggio con una crono individuale di 10 km a Gerusalemme e terminerà il 27 a Roma. L'annuncio è arrivato durante la presentazione, celebrata a Milano nel salotto di "Che Tempo che fa", la trasmissione Rai di

    – a cura di Datasport

    • News24

    Ciclismo, Giro d'Italia 2018: Froome ci sarà

    Nasce a Milano la 101a edizione della Corsa Rosa. L'edizione del Giro 2018 partirà il 4 maggio con una crono individuale di 10 km a Gerusalemme e terminerà il 27 a Roma. L'annuncio è arrivato durante la presentazione, celebrata a Milano nel salotto di "Che Tempo che fa", la trasmissione Rai di

    – a cura di Datasport

    • News24

    Ciclismo: a Rigoberto Uran la Milano-Torino

    Rigoberto Uran ha vinto la 98a edizione della Milano-Torino. Il colombiano della Cannondale-Drapac ha tagliato il traguardo in 4h24'51''. Decisivo l'allungo finale, che gli ha permesso di resistere al tentativo di recupero di Adam Yates, del team Orica-Scott, secondo a 10''. Completa il podio

    – a cura di Datasport

    • News24

    Contador chiude la carriera con un'impresa alla Vuelta

    Che bel passo d'addio. Tanto di cappello. Alberto Contador, il grande campione spagnolo, conclude la sua straordinaria carriera con un fantastico assolo che lo porta a vincere la tappa più attesa: quella della salita asturiana dell'Angliru, un mostro verticale, dieci chilometri finali con delle

    – di Dario Ceccarelli

    • News24

    Vuelta 2017, diciottesima tappa: primo trionfo da professionista per Armee

    Si è conclusa la diciottesima tappa della Vuelta 2017, da Suances a Santo Toribio de Liébana, e a trionfare è stato Armee dopo una gara condotta egregiamente e con una fuga arrivata a buon fine. Secondo Lutsenko e terzo l'italiano Visconti, autore di un ottima rimonta ai danni del gruppetto in

    – a cura di Datasport

    • News24

    Vuelta di Spagna, quinta tappa: trionfa Lutsenko, Froome sempre in rosso

    Alexey Lutsenko (Astana) si aggiudica la quinta tappa della Vuelta di Spagna, la Benicàssim-Alocossebre, transitando in solitaria sul traguardo dopo una fuga di oltre 150km, conquistando così la sua prima vittoria in un grande giro. Perde terreno Vincenzo Nibali, che nel primo arrivo in salita

    – a cura di Datasport

    • News24

    Vuelta di Spagna, terza tappa: trionfa lo squalo Nibali

    Si è conclusa la terza tappa della Vuelta di Spagna 2017. Al termine dei 158,5 km a trionfare è stato Vincenzo Nibali che è riuscito nell'impresa di anticipare la volata e lasciare sui pedali i suoi diretti avversari. La seconda piazza l'ha conquistata De la Cruz mentre Froome si è preso la terza

    – a cura di Datasport

    • News24

    Vuelta di Spagna, prima tappa: alla BMC la cronosquadre, in rossa Dennis

    La BMC Racing Team si aggiudica la cronosquadre di Nimes, prima tappa della settantaduesima edizione della Vuelta di Spagna e, grazie al passaggio al traguardo in prima posizione, Rohan Dennis conquista la maglia rossa. Buona prova della Sky di Chris Froome, che perde soli 9". Non inizia bene la

    – a cura di Datasport

    • News24

    Parte sottotono e in lutto la 72° edizione della Vuelta di Spagna

    Funestata dagli attentati e dalla difficoltà, come era già successo in luglio al Tour de France, di dover metter sotto controllo una corsa che si dispiega per 3.324 chilometri seguita da milioni di appassionati, parte sabato da Nimes in Francia (cronometro di 13,7 km) la 72esima edizione della

    – di Dario Ceccarelli

    • News24

    Vuelta blindata per la paura degli attentati

    La 72a edizione della Vuelta di Spagna inizierà domani, tra la paura di nuovi attentati e il dolore di quanto accaduto a Barcellona. Alla luce degli ultimi attacchi che hanno colpito la Catalogna, in Spagna l'allerta terrorismo è alta. Le 58 moto della Guardia Civil, 128 agenti di Polizia, 23

    – di Emanuele Cuomo

1-10 di 209 risultati