Aziende

Expo 2015

Società di Gestione dell’Expo Milano 2015 creata nel 2008 con atto notarile dopo l’approvazione di un apposito decreto del consiglio municipale milanese, Expo 2015 è la società alla quale è stato assegnato il compito di realizzare, organizzare e gestire le strutture e i servizi dell’Esposizione Universale assegnata al capoluogo lombardo per l’anno 2015 e che avrà come tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Più nello specifico la Expo 2015 deve rendere operative e funzionanti tutte le opere di preparazione e costruzione del sito espositivo, quelle infrastrutturali di connessione del sito al territorio circostante, quelle riguardanti la ricettività e quelle di natura tecnologica. Della Società di Gestione dell’Expo Milano 2015 sono soci il Governo Italiano (Ministero dell’Economia), la Regione Lombardia, il Comune di Milano, la Provincia di Milano e la Camera di Commercio di Milano. La governance è basata su un consiglio di amministrazione che è attualmente composto dal Presidente (e rappresentante della Camera di Commercio) Diana Bracco e dai consiglieri Giuseppe Sala (per il Comune), Leonardo Carioni (per il Ministero dell’Economia), Fabio Marazzi (per la Regione) e Carlo Secchi (per la Provincia). Lo stesso Giuseppe Sala ha avuto, nel luglio 2010, anche la carica di amministratore delegato in seguito alle dimissioni del precedente ad Lucio Stanca, per divergenze sulle funzioni operative con il resto dell’assemblea. Ad affiancare la Expo 2015 nell’opera di definizione delle linee guida strategiche e politiche dell’Esposizione Universale è stata messa la Coem, Commissione di Coordinamento per Expo che è presideduta dal commissario straordinario per l’evento, nonché sindaco di Milano, Letizia Moratti.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Expo 2015
    • News24

    Inchiesta Expo, la Pg chiede il processo per il sindaco Sala. Ma solo per falso

    Le indagini si riferiscono al 2012, a quando Sala era amministratore delegato dell'Expo 2015, di cui poi divenne circa sei mesi dopo ... Le indagini si riferiscono al 2012, a quando Sala era amministratore delegato dell'Expo 2015, di cui poi divenne circa sei mesi dopo commissario unico.

    – di Sara Monaci

    • News24

    Il mercato riparte dalle città: metà transazioni nei capoluoghi

    Si torna a vivere in città. E' questo il trend che ha preso piede nel mercato immobiliare italiano ed europeo nel corso degli ultimi anni. Ed è questa la fotografia tracciata dal team di Scenari Immobiliari in occasione del 25esimo Forum della società, che si tiene a Santa Margherita Ligure nelle

    – di Paola Dezza

    • News24

    Fiera Milano, rassegne a sostegno delle imprese

    Operativo nel suo incarico dal primo settembre, Curci arriva alla guida dalla Fiera dopo mesi di difficoltà e incertezze, a livello di governance, seguite all'inchiesta sulle infiltrazioni criminali nei subappalti di Expo 2015 che, circa un anno fa, aveva investito anche la società di allestimenti Nolostand, controllata al 100% dalla Fiera stessa, portando in gennaio alle dimissioni dell'intero cda di Fiera Milano e al successivo commissariamento.

    – di Giovanna Mancini

    • Info Data

    Viaggi e soggiorni in Italia: permessi in calo per turismo e affari

    In attesa che diventi operativo il "visto lampo" per chi vuole investire in Italia, introdotto con la legge di Bilancio 2017 e attuato nei giorni scorsi con un decreto del Mise, il bilancio dei permessi di ingresso rilasciati dalla Farnesina non restituisce la fotografia di un Paese veramente attrattivo. Sono in tutto 1,81 milioni i visti concessi nel 2016 a cittadini extra Ue per soggiorni di breve o lunga durata in Italia e sono in calo dell'11,3% su base annua. I visti sono una forma di cont...

    – Michela Finizio

    • News24

    Viaggi e soggiorni in Italia: permessi in ripresa dopo il crollo del 2016

    In attesa che diventi operativo il "visto lampo" per chi vuole investire in Italia, introdotto con la legge di Bilancio 2017 e attuato nei giorni scorsi con un decreto del Mise, il bilancio dei permessi di ingresso rilasciati dalla Farnesina non restituisce la fotografia di un Paese veramente

    – di Michela Finizio

    • News24

    Permessi in calo per turismo e affari

    In attesa che diventi operativo il "visto lampo" per chi vuole investire in Italia, introdotto con la legge di Bilancio 2017 e attuato nei giorni scorsi con un decreto del Mise, il bilancio dei permessi di ingresso rilasciati dalla Farnesina non restituisce la fotografia di un Paese veramente

    – Michela Finizio

1-10 di 2837 risultati