Aziende

Exor

Exor S.p.A. è una delle principali società d’investimento italiane ed europee. È quotata alla Borsa di Milano ed ha sede a Torino, ma è presente anche a New York e a Hong Kong, ad esempio.

Exor nasce nel 2009 dalla fusione di Ifi e Ifil, due società storiche nel panorama finanziario italiano.

Come già Ifi e Ifil, anche Exor è controllata dalla famiglia Agnelli.

Exor è il maggior azionista del gruppo Fiat, ma realizza anche altri importanti investimenti, soprattutto con un orizzonte temporale di medio-lungo termine: le sue attività spaziano in diversi settori e in diversi mercati, prevalentemente in Europa, negli Stati Uniti e nelle economie emergenti come la Cina e l’India.

La storia di Exor comincia nel lontano 1927 quando il senatore Giovanni Agnelli decide di fondare IFI - Istituto Finanziario Italiano per riunire tutte le partecipazioni che aveva acquisito. Negli anni Ifi diventa un operatore strategico nel panorama finanziario e industriale italiano, realizzando importanti investimenti.

Tra le principali partecipazioni e le collaborazioni si possono ricordare quella con Cinzano, sin dalla fondazione nel 1927, quella con Danone, la 3M, il gruppo editoriale Fabbri, il gruppo Galbani, Alpitour, Unicem, Sangemini, Peroni e tanti altri, in Italia ed all’estero.

Ifi è stata anche protagonista della privatizzazione di Telecom voluta negli anni Novanta dal governo italiano.

Nel 2001 Ifi colloca sul mercato una partecipazione di minoranza di Juventus FC, facendo della vecchia signora una delle prime squadre italiane a quotarsi in borsa.

La filosofia di investimento di Exor unisce l’ottica imprenditoriale alla disciplina finanziaria, mettendo la finanza al servizio dello sviluppo delle società in cui decide d'investire.

Exor ha circa 300 mila dipendenti, vantava nel 2015 un fatturato di 136 miliardi di euro ed ha, quale presidente ed amministratore delegato, John Elkann.

Ultimo aggiornamento 11 gennaio 2017

Ultime notizie su Exor
    • News24

    Milano strappa un'altra chiusura positiva con super Mediaset (+8,3%)

    Chiusura contrastata per le Borse europee (segui qui l'andamento degli indici), mentre gli investitori seguono con attenzione le evoluzioni della situazione in Catalogna. Domani appuntamento clou, alle 18, con il discorso del presidente catalano Puigdemont al Parlamento della regione. A

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Elkann, non vendiamo la quota in Ferrari. Marchionne resterà in Exor

    Exor non ha «nessuna intenzione di vendere» la sua quota in Ferrari, pari al 22,9% del capitale e al 32,7% dei diritti di voto e Sergio Marchionne resterà in Exor anche dopo il 2019, quando lascerà la guida del gruppo Fca. Lo ha dichiarato John Elkann, presidente e amministratore delegato di Exor,

    – di Flavia Carletti

    • News24

    Milano approfitta del rimbalzo di Madrid (+2,5%). Wall Street tocca nuovi record

    Chiusura in recupero per le Borse europee (segui qui l'andamento dei principali indici), migliorate nel pomeriggio dopo il nuovo avvio in rialzo di Wall Street (che a metà seduta tocca nuovi record) e l'annuncio che la Corte Costituzionale spagnola ha cancellato la seduta del Parlamento catalano in

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Gentiloni: approccio multilaterale alle sfide globali

    Oltre all'ex Presidente americano Bill Clinton, interverranno il Presidente francese Emmanuel Macron e altri leader politici internazionali, oltre a nunerosi top executive di aziende, da Tim Cook di Apple a John Elkann di Exor.

    – di Marco Valsania

    • News24

    Piazza Affari in rialzo ma frenano Tim e lusso. Euro/dollaro sotto 1,2

    Borse timide ma positive nel giorno dell'avvio del meeting del Fomc che porterà, domani sera, alle indicazioni di Janet Yellen sulla politica monetaria Usa e sulla riduzione del bilancio della Fed. Nonostante la risalita dell'indice Zew tedesco sul sentiment degli investitori, gli operatori non

    – di Paolo Paronetto e Andrea Fontana

    • News24

    Europa guarda la Fed, a Milano (+0,61%) Tim alla riscossa

    Chiusura in rialzo per le Borse europee (vedi qui i principali indici), mentre sale l'attesa per la due giorni di riunione del Fomc, il braccio operativo della Federal Reserve. Anche se eventuali annunci arriveranno mercoledì sera, gli analisti danno per scontato che l'istituto centrale Usa opterà

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Europa ancora al rialzo. Milano (+0,4%) aggiorna record con le banche

    Chiusura in rialzo per le Borse europee ( segui qui l'andamento dei principali indici) incoraggiate anche dall'andamento di Wall Street dove Nasdaq e S&P500 hanno aggiornato nuovi massimi. Del resto i timori per il passaggio dell'uragano Irma sono rientrati. Inoltre anche dal fronte della Corea le

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Non solo BTp: birra, auto e viaggi ecco i bond che compra la Bce

    In totale, secondo i dati aggiornati ieri dallo stesso istituto di Francoforte, sono ben 114 le emissioni del nostro Paese finora interessate dal piano Draghi: una lista che comprende soprattutto le principali utility o aziende che operano nel settore energetico del Paese, ma anche qualche eccezione significativa come Exor, Luxottica e Poste italiane e pure società non quotate in Borsa come Rai e Ferrovie dello Stato.

    – di Maximilian Cellino

1-10 di 829 risultati