House Ad
House Ad

Exor

Exor

Exor S.p.A. è una delle principali società d’investimento italiane ed europee. È quotata alla Borsa di Milano ed ha sede a Torino, ma è presente anche a New York e a Hong Kong, ad esempio.

Exor nasce nel 2009 dalla fusione di Ifi e Ifil, due società storiche nel panorama finanziario italiano. Come già Ifi e Ifil, anche Exor è controllata dalla famiglia Agnelli. Exor è il maggior azionista del gruppo Fiat, ma realizza anche altri importanti investimenti, soprattutto con un orizzonte temporale di medio-lungo termine: le sue attività spaziano in diversi settori e in diversi mercati, prevalentemente in Europa, negli Stati Uniti e nelle economie emergenti come la Cina e l’India.

La storia di Exor comincia nel lontano 1927 quando il senatore Giovanni Agnelli decide di fondare IFI - Istituto Finanziario Italiano per riunire tutte le partecipazioni che aveva acquisito. Negli anni Ifi diventa un operatore strategico nel panorama finanziario e industriale italiano, realizzando importanti investimenti. Tra le principali partecipazioni e le collaborazioni si possono ricordare quella con Cinzano, sin dalla fondazione nel 1927, quella con Danone, la 3M, il gruppo editoriale Fabbri, il gruppo Galbani, Alpitour, Unicem, Sangemini, Peroni e tanti altri, in Italia e all’estero.

Ifi è stata anche protagonista della privatizzazione di Telecom voluta negli anni Novanta dal governo italiano. Nel 2001 Ifi colloca sul mercato una partecipazione di minoranza di Juventus FC, facendo della vecchia signora una delle prime squadre italiane a quotarsi in borsa. La filosofia di investimento di Exor unisce l’ottica imprenditoriale alla disciplina finanziaria, mettendo la finanza al servizio dello sviluppo delle sue società in cui investe.

(Aggiornato il 04 agosto 2010 )

Ultime notizie su Exor

News24

Marchionne: «Gm o Ford partner possibile»

13/03/2015 08:49

Proprio il fatto che General Motors non ha soci forti consentirebbe a Exor (che controlla Fca con il 46% dei diritti di voto e poco meno del 30% del capitale), nel caso di un'ipotetica fusione, di giocare nel nuovo gruppo - pur diluendosi molto - un ruolo non secondario.

News24

Con Gm prospettive serie

13/03/2015 07:39

Il mercato compra infatti Fca essenzialmente per due motivi: il primo è l'imminente spin-off della Ferrari agli azionisti Fca e la quotazione separata del suo titolo a Wall Street, operazione che potrebbe generare un valore ben superiore ai 7 miliardi di euro come ha ammesso ieri lo stesso top manager del Lingotto (oggi si parla di circa 12 miliardi di euro); il secondo, la certezza che subito dopo lo spin-off della Ferrari, il cui controllo passerà sotto Exor, Fiat-Fca sarà in grado con le...

News24

Ferrari: Borsa e sede estera

04/03/2015 06:36

Il vantaggio principale della holding olandese è lo stesso che ha portato all'emigrazione Fiat Chrysler e, prima di lei, Cnh Industrial: la possibiltà di un meccanismo di diritti di voto doppi per i soci stabili, che permetterà alla Exor della famiglia Agnelli insieme a Piero Ferrari (che ha il 10%) di conservare il controllo del Cavallino anche con una quota del capitale inferiore al 35 per cento.

News24

Exor pronta a vendere Cushman & Wakefield

26/02/2015 06:39

Exor, la holding quotata della famiglia Agnelli, sta valutando la cessione della controllata americana Cushman & Wakefield. ... La valutazione dell'azienda, leader nei servizi immobiliari, sarebbe di due miliardi di dollari (circa 1,75 miliardi di euro), il che garantirebbe a Exor un incasso di circa 1,42 miliardi di euro per la sua quota dell'80,9 per cento. Exor ha sostanzialmente confermato ieri la notizia, spiegando in un comunicato che «l'analisi delle possibili alternative riguardanti le...

News24

Exor mette in vendita Cushman & Wakefield, gioiello dell'immobiliare

25/02/2015 09:04

Exor, la finanziaria della famiglia, secondo indiscrezioni ha messo in vendita uno dei leader globali nei servizi immobiliari, Cushman & Wakefield. ... Exor, ha rivelato il Wall Street Journal, avrebbe autorizzato il management a ingaggiare Goldman Sachs e Morgan Stanley per dare la caccia ad un compratore. ... Exor aveva rilevato una quota di Cushman del 67,5% otto anni or sono per 565,4 milioni e in seguito aveva alzato la sua partecipazione all'81 per cento.

News24

Auto e finanza / Pochi dividendi risalgono fino all'accomandita di famiglia

13/02/2015 09:06

Non tutti però sono di competenza del socio di controllo:?quelli incassati di volta in volta dalla controllante diretta (prima Ifil e poi Exor)?sono stati nello stesso periodo pari a 552 milioni di euro, e il passaggio successivo verso la G.... Quest'ultima ha in realtà incassato in dieci anni poco più di 800 milioni di euro di dividendi, poiché?a quelli di provenienza Fiat vanno sommati quelli in arrivo dalle altre attività Ifil e quelli della cassaforte lussemburghese Exor (ora...

News24

Ecco i nomi italiani della lista di Falciani

13/02/2015 07:41

Tra i nomi della Lista Falciani figura il presidente di Telecom Italia, Giuseppe Recchi, ex presidente di Eni, consigliere di Exor e di UnipolSai, e componente del Consiglio direttivo di Confindustria.

News24

La Borsa di Atene (-4,75%)?affonda le altre. Piazza Affari chiude a -1,9%. Risale lo spread, i bond greci volano oltre il 20%

09/02/2015 09:14

Le Borse europee ampliano i ribassi nel primo pomeriggio gelate dall'andamento della Borsa di Atene che chiude a -4,75%. Le vendite sono scattate insieme al

News24

Cnh Industrial frena nel 2014, paga il calo della domanda

29/01/2015 03:41

Cnh Industrial, controllata dalla Exor della famiglia Agnelli, ha chiuso il 2014 con una diminuzione di fatturato e utili;?l'ultimo trimestre dell'anno ha Cnh Industrial, controllata dalla Exor della famiglia Agnelli, ha chiuso il 2014 con una diminuzione di fatturato e utili;?l'ultimo trimestre dell'anno ha visto anch'esso un calo dei ricavi e della redditività operativa, mentre i profitti netti sono risaliti rispetto allo stesso periodo del 2013.

News24

Fiat-Chrysler spinge sulle alleanze

15/01/2015 06:39

Le sue affermazioni sono in linea con quanto più volte ribadito da John Elkann, presidente di Fca e della holding Exor: la famiglia Agnelli è disposta a diluirsi nel capitale Fca nell'ambito di una eventuale operazione che sia in grado di... Dall'altro - prosegue Aversa - «la stessa Fca è ora in una posizione di maggior flessibilità e forza negoziale: lo scorporo Ferrari permetterà a Exor di conservare il controllo della casa di Maranello; la rifocalizzazione delle attività europee...

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9