House Ad
House Ad

Exor

Exor

Exor S.p.A. è una delle principali società d’investimento italiane ed europee. È quotata alla Borsa di Milano ed ha sede a Torino, ma è presente anche a New York e a Hong Kong, ad esempio.

Exor nasce nel 2009 dalla fusione di Ifi e Ifil, due società storiche nel panorama finanziario italiano. Come già Ifi e Ifil, anche Exor è controllata dalla famiglia Agnelli. Exor è il maggior azionista del gruppo Fiat, ma realizza anche altri importanti investimenti, soprattutto con un orizzonte temporale di medio-lungo termine: le sue attività spaziano in diversi settori e in diversi mercati, prevalentemente in Europa, negli Stati Uniti e nelle economie emergenti come la Cina e l’India.

La storia di Exor comincia nel lontano 1927 quando il senatore Giovanni Agnelli decide di fondare IFI - Istituto Finanziario Italiano per riunire tutte le partecipazioni che aveva acquisito. Negli anni Ifi diventa un operatore strategico nel panorama finanziario e industriale italiano, realizzando importanti investimenti. Tra le principali partecipazioni e le collaborazioni si possono ricordare quella con Cinzano, sin dalla fondazione nel 1927, quella con Danone, la 3M, il gruppo editoriale Fabbri, il gruppo Galbani, Alpitour, Unicem, Sangemini, Peroni e tanti altri, in Italia e all’estero.

Ifi è stata anche protagonista della privatizzazione di Telecom voluta negli anni Novanta dal governo italiano. Nel 2001 Ifi colloca sul mercato una partecipazione di minoranza di Juventus FC, facendo della vecchia signora una delle prime squadre italiane a quotarsi in borsa. La filosofia di investimento di Exor unisce l’ottica imprenditoriale alla disciplina finanziaria, mettendo la finanza al servizio dello sviluppo delle sue società in cui investe.

(Aggiornato il 04 agosto 2010 )

Ultime notizie su Exor

News24

Fiat-Chrysler, via all'Ipo a Wall Street

31/08/2014 08:13

Marchionne: il 13 ottobre è la prima data possibile - «Non chiuderemo stabilimenti in Italia» - LE PROSSIME TAPPE - Giovedì l'annuncio dei dati sul recesso, poi le adesioni al voto multiplo che potrebbero portare Exor dal 30 al 46% dei diritti di voto in Fca

News24

Nella cassaforte degli Agnelli la liquidità sale a 1,3 miliardi

30/08/2014 11:13

Exor, la finanziaria della famiglia Agnelli, ha 1,3 miliardi di euro in cassa per potenziali investimenti. E' questa la fotografia della liquidità in pancia

News24

Torino fa scuola con la Consulta

29/08/2014 01:51

Senza esagerare, ma costante nel tempo e fedele all'intuizione originaria. Il mecenatismo virtuoso in stile subalpino è interpretato dalla «Consulta per la

News24

«Perché va difeso il voto plurimo»

03/08/2014 08:24

Molti ordinamenti occidentali lo prevedono già da tempo

News24

Il rebus recesso e le mosse dei fondi

02/08/2014 08:11

Il rischio c'è, ma Sergio Marchionne e John Elkann sono convinti di riuscire a gestirlo. La fusione Fiat-Chrysler è appesa a un vincolo inderogabile. TORINO.

News24

Fiat, via libera dei soci a Fca

02/08/2014 08:11

Marchionne: non venderò ai tedeschi - Exor blinda la quota

News24

The Opt-Out Rebus and Funds' Movements

02/08/2014 05:58

The risk is there, but Sergio Marchionne and John Elkann are convinced they can manage it. The FIAT-Chrysler merger hangs on a non-deferrable obligation. It is

News24

Cnh Industrial conferma i target 2014 e annuncia un piano di riorganizzazione

31/07/2014 05:24

Cnh Industrial annuncia i conti trimestrali e un piano di riorganizzazione. I risultati del 2° trimestre 2014 per l'azienda controllata da Exor vedono, in base

Agorà 

Gli istituzionali pronti a votare contro la fusione Fiat-Chrysler nell’assemblea del primo agosto

26/07/2014 06:47

Gli investitori istituzionali e gli hedge fund potrebbero dare battaglia sulla fusione di Fiat con Chrysler nella prossima assemblea straordinaria del primo agosto. Secondo indiscrezioni raccolte da Reuters, Proxi Advisor Iss ha infatti consigliato di votare contro la fusione di Fiat con...

News24

Wall Street in rosso, Milano chiude maglia nera (-1,48%)

21/07/2014 09:11

Wall Street procede con andamenti negativi scontando le incertezze a livello internazionale per le tensioni in Ucraina e Medio Oriente. I listini si sono

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9