Aziende

Erg

Fondata a Genova nel 1938 da Edoardo Garrone, Erg ha iniziato nel 1947 la produzione nella raffineria di Genova San Quirico e nel 1967, ad Arquata Scrivia, ha completato la prima struttura italiana di logistica petrolifera. A partire dagli anni Ottanta Erg ha acquistato 780 stazioni di servizio della Elf e nel 1985 ha acquisito la rete di Chevron Italia facendo salire la sua quota di mercato al 5%. Dal 1997 Il titolo Erg è quotato in Borsa e nel 1999 la rete di distribuzione di carburanti Erg sul territorio nazionale ha raggiunto il 6%.

Nel 2002 è nata Erg Raffinerie Mediterranee (72% Erg e 28% Eni) che ha integrato la raffineria Isab di Siracusa con la ex Eni di Priolo: successivamente Erg ha modificato il suo assetto costituendo la Erg Petroli e la Erg Power & Gas. Nel settore della raffinazione Erg rappresenta oggi circa l’11% della effettiva capacità tecnico-bilanciata totale nazionale e si posiziona tra i primi operatori del settore in Italia mentre attualmente le vendite di prodotti petroliferi, attraverso la controllata Erg Raffinerie Mediterranee, coprono circa il 6% del fabbisogno nazionale. Grazie a una rete di circa 2.000 stazioni di servizio Erg Petroli commercializza circa il 7% di quota di mercato di carburanti in Italia. Grazie a Erg Power & Gas le vendite Erg di energia elettrica rappresentano circa il 2% del mercato interno. Attraverso la controllata Erg Renew (77,4%), anch’essa quotata alla Borsa di Milano, Erg opera dal 2008 nel settore della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Erg Renew ha 208,5 megawatt installati nel settore eolico (di cui 144 megawatt in Italia e 64,4 megawatt in Francia) ed una potenza di circa 2,2 megawatt nel settore mini-idro. La storica sigla Erg, che riprende l’acronimo Edoardo Raffinerie Garrone, voluto dal fondatore, ha oggi nel marchio, molto visibile nelle stazioni di servizio e in importanti sponsorizzazioni sportive (su tutte quella alla squadra di calcio della Sampdoria), un colore sfondo verde che racconta dell’impegno nelle energie rinnovabili.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Erg
    • News24

    Non solo mare: anche hi-tech, vino e cibo per il rilancio della Liguria

    Nonostante tutte queste situazioni problematiche, secondo lo studio di Ambrosetti (che è frutto di un progetto al quale hanno collaborato Regione Liguria, Gruppo Messina, Compagnia di San Paolo, Gruppo Erg, Gruppo Spinelli, Siemens Italia e le Cciaa di Genova e delle Riviere di Liguria), la Liguria può sperare in un rilancio proprio grazie ai punti di forza elencati in precedenza.

    – di Raoul de Forcade

    • News24

    Premio Carli, riconoscimenti a 15 eccellenze italiane

    Sono quindici le eccellenze italiane insignite del "Premio Guido Carli" giunto quest'anno alla sua ottava edizione. Il prestigioso riconoscimento, una medaglia in bronzo coniata per l'occasione dal Poligrafico e Zecca dello Stato, è stato consegnato nel corso di una cerimonia nella sala della

    • Agora

    Asta su Total Erg alle battute finali. E Api guarda anche alla rete Esso

    Sembra nelle fasi finali l'asta sulle stazioni TotalErg. A breve gli advisor Rothschild e Hsbc dovrebbero infatti decidere i soggetti con i quali continuare la trattativa per cedere le 2.600 stazioni di servizio di TotalErg, joint venture fra Erg e il colosso francese Total. Lo scorso 28 aprile sarebbero infatti arrivate le offerte da parte di 4-5 soggetti. In corsa ci sarebbero soprattutto grandi fondi di private equity internazionali come Tdr Capital, che controlla la spagnola Intervias. Ma ...

    – Carlo Festa

    • Agora

    Le offerte per comprare TotalErg il 28 aprile. Tre in corsa: Api-Advent, Glencore e Dcc

    Sarebbe stata spostata dagli advisor Rothschild e Hsbc al prossimo 28 aprile, quindi venerdì prossimo, la scadenza per le offerte per le 2.600 stazioni di servizio di TotalErg, la joint venture fra Erg e il colosso francese Total. In corsa ci sarebbero il Gruppo Api con il fondo Advent, ma anche il gruppo irlandese DCC, e il gruppo Glencore. A fine gennaio si era chiusa la fase delle manifestazioni di interesse che sono state tante e si è dovuto limitare il processo a 5-6 candidati. In particola...

    – Carlo Festa

    • News24

    Ue: sul roaming-zero rinvio «poco probabile» e rischio sanzioni

    Avviso ai naviganti (leggi compagnie telefoniche): occhio a fare i furbi perché chi non sarà pronto per dare lo stop agli extra-costi di roaming dal 15 giugno rischia «sanzioni» se davvero non è così. A dirlo all'Ansa oggi è stato il direttore della Dg Connect della Commissione europea, Roberto

    – di Andrea Biondi

    • News24

    Non solo Tap, sono 342 le opere ferme per le proteste di piazza

    L'ultimo caso è freschissimo. Risale a ieri. La multinazionale britannica Rockhopper, ha avviato le procedure per rivalersi economicamente nei confronti dell'Italia. Motivo: l'impossibilità di sfruttare il giacimento di Ombrina Mare, in Abruzzo, di cui era titolare. Un giacimento a 6 km dalla

    – di Carlo Andrea Finotto

    • News24

    Erg si espande in Germania acquisendo sei parchi eolici

    Proseguono le acquisizioni di Erg nel campo dell'eolico. Il gruppo genovese, tramite la controllata Erg Power Generation, ha acquisito, da Dif Rr Erneuerbare Energien 1 e da Dif Re Erneuerbare Energien 3, il 100% del capitale di sei società di diritto tedesco titolari di altrettanti parchi eolici

    – di Raoul de Forcade

    • Agora

    Erg e Total attendono le offerte per la catena TotalErg: in corsa anche Qatar Petroleum e Kuwait Petroleum

    Sono pronte ad arrivare le offerte per la catena di distributori TotalErg. Secondo le indiscrezioni raccolte da Mergermarket, infatti, la scadenza per le offerte non vincolanti, da presentare all'advisor Rothschild, sarebbe stata fissata per il prossimo 23 gennaio. Gli information memorandum sarebbero stati inviati a una ventina di potenziali compratori. Tra i quali ci sarebbero Qatar Petroleum, Kuwait Petroleum, Vitol e il Gruppo Api, come pure grandi private equity come Carlyle, Kkr e Terra Fi...

    – Carlo Festa

    • News24

    Nasce a Genova il cervello del Mose di Venezia

    Sta nascendo a Genova e sarà consegnato entro giugno 2018 il "cervello" del Mose, ossia il sistema di automazione del Modulo sperimentale elettromeccanico, con dighe mobili, che servirà a difendere Venezia dall'acqua alta e dall'aumento delle ondate che entrano in laguna. E' la multinazionale

    – di Raoul de Forcade

1-10 di 445 risultati