Enti e organizzazioni

Inps

L'Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) è il principale ente previdenziale del sistema pensionistico pubblico italiano, dove sono obbligatoriamente iscritti tutti i lavoratori dipendenti pubblici o privati e la maggior parte dei lavoratori autonomi priivi di una propria cassa previdenziale autonoma.

Il primo ente previdenziale, la Cassa nazionale di previdenza per l'invalidità e la vecchiaia degli operai, risale al 1898 ed era di natura volontaria.

Nel 1919 la previdenza sociale diventa obbligatoria e nasce la Cassa nazionale per le assicurazioni sociali.

Col governo Mussolini nasce l'Istituto nazionale fascista della previdenza sociale (INFPS) che nel 1943 diventa l'attuale INPS, ente di diritto pubblico dotato di personalità giuridica ed avente lo scopo di garantire la previdenza sociale ai lavoratori.

Le principali attività dell'INPS sono:

— previdenziale (pensioni di vecchiaia, di anzianità, di reversibilità ecc.);

— gestione delle prestazioni a sostegno del reddito (indennità di malattia, di maternità, assegno al nucleo familiare ecc.);

— assistenziale (pensioni d'invalidità civile, assegno sociale ecc.);

— ispettiva (collabora con gl'Ispettori del Lavoro, con le Direzioni regionali del lavoro (DRL), con i carabinieri e con L'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali (l'INAIL).

Presidente dell'INPS è il prof. Tito Boeri, mentre direttore generale è il dott. Massimo Cioffi.

Ultimo aggiornamento 14 ottobre 2016

Ultime notizie su Inps
    • News24

    Nel maxi-esercito di colf e badanti crescono le donne italiane over 50

    Colf e badanti, un vero esercito di persone dedite all'aiuto in casa in Italia, un universo che si rivela estremamente fluido analizzando le varie figure che lo compongono e la loro variazione nel tempo. Lo stock 2017 dei lavoratori domestici occupati regolarmente è a quota 865mila (-1% sul 2016):

    – di Enrico Netti

    • News24

    Pensioni, Inps: a settembre in arrivo altre 48mila quattordicesime

    A luglio l'Inps ha pagato d'ufficio 3 milioni e 280 mila quattordicesime e a settembre ne liquiderà altri 48mila a nuovi soggetti che hanno presentato in ritardo le dichiarazioni sui redditi. Lo comunica l'Istituto di previdenza, spiegando che a seguito della campagna Inps lo scorso mese di giugno

    • News24

    Neostatalismo di governo, la versione di Bonomi: «Manca una visione industriale»

    E l'interventismo aspro del Governo con le tecnostrutture comel'Inps, l'Istat e la Ragioneria dello Stato e con le burocrazie ministeriali non è nella direzione di una valorizzazione di un corpo dello Stato che va sì riformato, stimolato e pungolato ma che, istituzionalmente, non va mai delegittimato e aggredito.

    – di Paolo Bricco

    • News24

    Scontro totale sul Dl dignità. Boeri: «Chi dovrebbe difendermi mi minaccia». Salvini: «Se vuole fare politica si candidi»

    Il ministero del?Lavoro «aveva già messo in conto una riduzione dell'occupazione a tempo determinato per effetto del decreto» dignità e le stime dell'Inps sugli 8mila posti persi sono addirittura «ottimistiche». ... E fa sapere di «non prendere in considerazione le richieste di dimissioni "on line" e le minacce da parte di chi dovrebbe presiedere alla mia sicurezza personale», né di «accettare l'idea che l'incarico di presidente dell'Inps debba in tutto e per tutto sposare le tesi del Governo in...

    – di Alessia Tripodi

    • NovaCento

    Gig economy, rider, piattaforme, cooperazione e prime norme: le nuove regole sono già antiche

    In anni recenti, grazie ad alcuni eccezionali ritrovamenti di fossili, si è scoperto che i dinosauri avevano le piume e che gli uccelli, quelli di oggi, sono i loro ultimi veri discendenti. Quelle "terribili lucertole" che cinema e documentari sembravano averci fatto conoscere così da vicino erano in realtà polli, non coccodrilli. Sono state spese parole molto brillanti su questo argomento: il cambio di raffigurazione pittorica - dinosauri vivi, naturalmente, non possono essere fotografati - riv...

    – ADAPT

    • News24

    Dl dignità, i tecnici della Camera: gli 8mila posti «persi» non dipendono da norme sui contratti

    Intanto, l'Osservatorio Inps fa sapere che nei primi cinque mesi del 2018 si registrano +145.805 contratti di lavoro stabili.?Mentre per l'approdo in?Aula del decreto dignità si prevede un rinvio di due giorni, dal 24 al 26 luglio, ma resta al... Inps: +45,7% trasformazioni contratti stabili Secondo l'osservatorio Inps, la variazione netta dei rapporti a tempo indeterminato pari a 145 mila e 805 nei primi 5 mesi di quest'anno è in crescita rispetto allo stesso periodo del 2017 (34.474).

    – di Al.Tr.

    • News24

    L'aiuto al welfare e il peso del nero

    Mentre oggi abbiamo in Italia poco meno di 400.000 badanti iscritte all'Inps - quasi una per ogni due "grandi vecchi" (ultranovantenni) - nel 2028, a proporzione immutata, ne avremmo 527.000 destinate a salire a 652.000 dopo altri dieci anni. ... Sono oltre 10 miliardi annui, circa il doppio della spesa ufficiale delle famiglie (dati Inps).

    – di Gian Carlo Blangiardo

    • News24

    Migranti, Sant'Egidio: mancano badanti per stop decreto flussi

    Un allarme che solo un paio di settimane era stato rilanciato a Radio 24 dal presidente dell'Inps Tito Boeri, che aveva denunciato abbiamo avuto un calo tendenziale del numero di colf e badanti che sono iscritte alla gestione dell'Inps nonostante la popolazione italiana invecchi e ci sia una crescente domanda di colf e badanti da parte delle famiglie italiane, perché non ci sono stati più decreti flussi dal 2011, né regolarizzazioni».

    – di Andrea Gagliardi

1-10 di 10821 risultati