Enti e organizzazioni

Fmi

Il Fondo monetario internazionale (FMI in italiano e in IMF in inglese) è un'organizzazione composta dai governi nazionali di 189 Paesi ed è stato istituito nel 1945 a seguito degli accordi raggiunti nella Conferenza di Bretton Woods del 1944, cui hanno partecipato le potenze Alleate nella seconda Guerra mondiale.

Gli organi principali dell'Fmi, sono:

— il "Consiglio dei governatori" (Board of Governors) a composizione plenaria;

— il "Consiglio esecutivo" (Executive Board), composto dai 24 direttori esecutivi (Executive Directors);

— il direttore operativo (Managing Director).

Rientrano tra i fini statutari dell'Fmi:

— la promozione della cooperazione monetaria internazionale;
— l'agevolazione del commercio internazionale;
— l'articolazione della stabilità e dell'ordine dei rapporti di cambio, al fine di evitare svalutazioni competitive;
— l'offerta di risorse, tramite adeguate garanzie, a favore degli Stati membri per fronteggiare difficoltà della bilancia dei pagamenti;
— la predisposizione d'iniziative tese a favorire la riduzione di eventuali squilibri delle bilance dei pagamenti degli Stati membri.

Il Fondo monetario internazionale è diretto da Christine Lagarde ed ha la sua sede centrale a Washington.

Ultimo aggiornamento 02 novembre 2016

Ultime notizie su Fmi
    • News24

    Christine Lagarde: «L'Italia tagli il debito ora che c'è crescita»

    L'Fmi, che finora era accusato da alcuni Paesi membri di essere troppo coinvolto negli affari europei, sarà messo da parte? ... Prima di tutto, l'Fmi è coinvolto quando un Paese ce lo chiede. ... Abbiamo una posizione molto chiara: in base a specifici elementi, il consiglio dell'Fmi ha approvato l'accordo per un prestito stand-by "in linea di principio". ... L'Fmi è un pilastro dell'ordine internazionale che ha dato buoni risultati per l'economia mondiale dal secondo Dopoguerra, ma questo ordine...

    – di Alessandro Merli

    • News24

    L'ultima sfida del Fmi è con il suo maggiore azionista

    Fra queste, il capo dell'Fmi, pur riconoscendo quanto è stato fatto negli ultimi anni, cita il risanamento dei conti che indirizzi il debito verso una riduzione sicura, riforme che riducano ulteriormente le rigidità del mercato del lavoro, e... Da domani e per tutta la settimana saranno al lavoro nel nostro Paese il capo del dipartimento europeo, Poul Thomsen, e il capo missione, Rishi Goyal, accompagnati dal nuovo direttore esecutivo che rappresenta l'Italia nel consiglio dell'Fmi,...

    – di Alessandro Merli

    • News24

    La casa Europa ha bisogno di restauri

    Il modello del Fondo Salva-stati e quindi del Fme è quello del Fondo monetario internazionale (Fmi).

    – di Sergio Fabbrini

    • News24

    La gioielleria cresce a doppia cifra

    Voci simili circolarono qualche anno fa in Grecia: qualcuno disse che avrebbe potuto vendere il suo gioiello più prezioso, l'Acropoli, per salvarsi dalla «troika» (Fmi, Unione europea e Bce).

    – di Giulia Crivelli

    • News24

    Licenziamenti, indennizzi record: in Italia fino a 24 mesi contro 20 della Francia

    Emblematico è il caso della Francia, dove il presidente di centro-sinistra, Emmanuel Macron, sta ridisegnando il mercato del lavoro transalpino ispirandosi proprio al Jobs act italiano (un provvedimento, quest'ultimo, peraltro, apprezzato da tutte le istituzioni nazionali ed estere, dalla commissione Ue, all'Ocse, all'Fmi, a Bankitalia, alla Bce, solo per citarne alcune).

    – di Claudio Tucci

    • News24

    Conti, riforme, aiuti: la grande lente dell'Eurogruppo

    «Sui programmi di assistenza finanziaria - osserva André Sapir, senior economist del think tank Bruegel - l'Eurogruppo, che deve approvare le tranches di aiuti dopo che il Consiglio europeo ha accolto le richieste di assistenza, si è imposto come un soggetto chiave accanto alla troika (ovvero i rappresentanti di Ue, Fmi e Bce), spesso con un ruolo di primo piano.

    – di Chiara Bussi

    • Econopoly

    Il surreale dibattito sulle pensioni dice che se i giovani restano sdraiati perdono

    Gli autori del post sono Guido Ascari, professore di Economia, Università di Oxford e di Pavia, e A.B. Seico, senior economist in una SGR - Scriviamo perché siamo preoccupati. Preoccupati dal livello del dibattito pubblico in generale, e sulle pensioni in particolare. Siamo due economisti: uno da poco rientrato dall'estero e l'altro in contatto giornaliero con i mercati, e facciamo fatica a comprendere come sia possibile che il dibattito politico attuale, e cioè ormai in campagna elettorale, pr...

    – Econopoly

    • Agora

    Lo spirito del bottegaio che anima la Brexit

    Ai britannici piace contare e misurare ogni cosa a volte al limite del grottesco. E' d'altronde dal mondo anglosassone che vengono i metodi quantitativi nelle scienze sociali. I numeri imbevono l'analisi sociologica, per non parlare di quella economica e finanziaria. I numeri rassicurano, delimitano un problema, lo rendono paragonabile, classificabile e concatenabile, oltre che presentabile e comprensibile. Sono per certi versi un ansiolitico,  uno dei pilastri alla base del pragmatismo degli in...

    – Marco Niada

1-10 di 6611 risultati