Enti e organizzazioni

Fed

La Fed (Federal Reserve System) è la banca centrale degli Stati Uniti. Istituita nel 1913 con l'approvazione del Federal Reserve Act iniziò a operare nel 1914.

Ha sede a Washington D.C. ed è composta da 7 governatori (Board of governorsnominati dal Presidente degli Stati Uniti ) e da dodici presidenti delle Federal Reserve Bank regionali.

Il comitato dei governatori è responsabile della politica monetaria interna e, in stretto contatto con il ministro del Tesoro, della politica del tasso di cambio e delle relazioni monetarie esterne, sorveglia inoltre l'esatta applicazione delle leggi bancarie, determina i tassi di interesse, stabilisce la riserva obbligatoria per le banche.

Dal 3 febbraio 2014 la Fed è guidata dalla presidente Janet Yellen. La carica dura 4 anni.

Ultimo aggiornamento 20 marzo 2017

Ultime notizie su Fed
    • News24

    Piazza Affari, colpo di coda sul finale (+0,54%) in attesa di novità sul Governo

    Milano ha accelerato nel finale ed è riuscita a chiudere in rialzo(+0,54%) una giornata interlocutoria, trascorsa all'insegna della volatilità, con continui rovesciamenti di fronte tra tentativi di rimbalzo e momenti di maggiore apprensione. Dopo i ribassi della vigilia, gli investitori hanno

    – di E. Micheli e S.Arcudi

    • News24

    Piazza Affari, il contratto M5S-Lega fa crollare Mps. Si allenta lo spread

    Alla fine di una seduta segnata da continui cambi di passo e oscillazioni attorno alla parità, Milano ha terminato in modesto rialzo (+0,29%), con la performance peggiore in Europa. Positive infatti le altre piazze principali, con Parigi a +0,98% (al livello più alto dal 28 dicembre 2007),

    – di A. Fontana e S.Arcudi

    • News24

    Al Foro Italico l'addio al tennis di Roberta Vinci

    Roberta Vinci al passo d'addio al Foro Italico. La tennista azzurra lascia a 35 anni il tennis dopo una lunga carriera e perde il suo ultimo match da professionista contro la giovane serba Aleksandra Krunic.

    – di Carlo Festa

    • News24

    Tennis, Internazionali d'Italia 2018: Vinci, ko e ritiro

    Finisce al primo turno l'avventura di Roberta Vinci agli Internazionali BNL d'Italia 2018. L'azzurra, infatti, ha ceduto contro la serba Aleksandra Krunic in tre set (6-2, 0-6, 3-6) dopo 1h36' di gioco. Per la tennista tarantina, che insieme a Sara Errani aveva ottenuto la wild card per partecipare

    – a cura di Datasport

    • News24

    L'inarrestabile sfida del fintech al mondo bancario tradizionale

    Dai sistemi di pagamento all'erogazione del credito. La sfida del fintech al mondo bancario tradizionale è ormai inarrestabile e si spinge sempre più in là. Il mondo dei prestiti a imprese e famiglie avrà presto dei nuovi operatori, altamente tecnologici e concorrenziali dal punto di vista dei

    – di Christian Martino

    • NovaCento

    Fake News and Post-Truths? The "real" issue is how democracy is faring lately

    In the end, despite our steadfast efforts to avoid treading in the footpaths of trend-issues, systematically fueled and fed by the media and social networks, we have practically been "forced" to speak about them, due to the repeated requests and stimuli we have received. Nevertheless, I will attempt to frame these issues within a more ample discourse, trying, as ever, to highlight correlations and levels of connection, and taking care not to fall into the error of using slogans or trivializing t...

    – Piero Dominici

    • News24

    In arrivo il nuovo BTp Italia: quando conviene

    Il prossimo 14 maggio andrà in collocamento la tredicesima emissione del BTp Italia, il titolo di Stato indicizzato all'inflazione concepito per gli investitori retail: può essere un buon momento per fare il punto sulla gestione dei propri risparmi. Qualcuno potrebbe anche prendere in

    – di Andrea Gennai

    • News24

    Si apre spiraglio nella crisi, Milano (+0,5%) riparte con banche e petrolio

    Chiusura positiva per le Borse europee (segui qui l'andamento degli indici), dopo la debolezza della vigilia e nonostante le preoccupazioni provocate dalla decisione degli Stati Uniti di uscire dall'accordo sul nucleare in Iran. Mossa che ha messo le ali al prezzo del greggio, arrivato su nuovi

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Valute, la fuga selettiva dai mercati emergenti: ecco perché sta cambiando il vento

    Il dollaro in fase di rafforzamento costante e i titoli di Stato americani ormai stabilizzati intorno al 3%, hanno fatto risuonare i primi segnali dall'allarme sui Paesi emergenti. O meglio: di disimpegno. Per lo meno da quelli considerati più esposti sul dollaro, e quindi potenzialmente più

    – di Andrea Franceschi

1-10 di 8255 risultati