Enti e organizzazioni

Fed

La Fed (Federal Reserve System) è la banca centrale degli Stati Uniti. Istituita nel 1913 con l'approvazione del Federal Reserve Act iniziò a operare nel 1914.

Ha sede a Washington D.C. ed è composta da 7 governatori (Board of governorsnominati dal Presidente degli Stati Uniti ) e da dodici presidenti delle Federal Reserve Bank regionali.

Il comitato dei governatori è responsabile della politica monetaria interna e, in stretto contatto con il ministro del Tesoro, della politica del tasso di cambio e delle relazioni monetarie esterne, sorveglia inoltre l'esatta applicazione delle leggi bancarie, determina i tassi di interesse, stabilisce la riserva obbligatoria per le banche.

Dal 3 febbraio 2014 la Fed è guidata dalla presidente Janet Yellen. La carica dura 4 anni.

Ultimo aggiornamento 20 marzo 2017

Ultime notizie su Fed
    • News24

    Fed divisa sul futuro dell'inflazione, dollaro debole

    Secondo «molti» i prezzi potrebbero restare sotto il 2% più a lungo di quanto normalmente atteso e con l'inflazione al palo la Fed «può permettersi di essere paziente» in materia di tassi.

    • News24

    Il Pil mette le ali a Milano, migliore d'Europa. Vola Atlantia

    Spinta dai dati sul pil italiano oltre le attese e dalle buone performance di Atlantia (+4,2%) e della galassia Agnelli, Piazza Affari svetta in Europa e chiude in rialzo dell'1,2%. Col balzo di oggi, Milano ha di fatto annullato i ribassi di settimana scorsa (legati in buona parte alle tensioni

    – di Cheo Condina

    • News24

    Crisi Trump-Kim: in una settimana bruciati in Borsa mille miliardi

    ...le mosse della Fed. ... Il dato ha penalizzato la valuta Usa con il dollar index (l'indice che misura i principali tassi di cambio) che si è svalutato di quasi mezzo punto percentuale sulla scommessa di una Fed più prudente in tema di rialzo dei tassi.

    – di Andrea Franceschi

    • News24

    Se la Cina guarda alla Yellen (e viceversa)

    Riuscirà Janet Yellen, presidente della banca centrale americana (Fed) a sgonfiare la bolla monetaria americana? ... I mercati finanziari mondiali hanno già i riflettori puntati sul 20 settembre, quando la Fed annunzierà le sue scelte di politiche monetaria. ... La crescita economica e degli occupati offre una fotografia positiva dell'economia statunitense, che supporta la richiesta di chi - i falchi - vorrebbe che la Fed normalizzasse il corso della politica monetaria.

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    La voglia dell'uomo forte vera eredità della crisi 2007

    Sono trascorsi dieci anni da quando la crisi finanziaria è diventata internazionale. Fino al luglio 2007, la crisi dei mutui subprime sembrava affliggere soltanto gli Stati Uniti. Ma in seguito, quando due banche regionali tedesche a capitale statale, Landesbank Sachsen e Ikb Deutsche

    – di Harold James

    • News24

    Borse ancora giù su effetto Corea e calo dollaro. Wall Street recupera

    Nonostante i timidi tentativi di recupero di Wall Street, le Borse europee hanno subito per il terzo giorno consecutivo «l'effetto Corea», cioè l'escalation dei toni e delle minacce tra Washington e Pyongyang, e hanno pagato il nuovo indebolimento del dollaro dopo i dati americani che hanno

    – di F. Carletti e A. Fontana

    • Info Data

    2012-2019: attenti ai punti della Federal Reserve. Ecco il "dot plot"

    A ciascun punto corrisponde la previsione di ciascun banchiere, che viene espressa ogni tre mesi al termine della riunione Fed (marzo, giugno, settembre e dicembre) e che i mercati seguono con estrema attenzione. ... Negli ultimi anni, come si può vedere mettendo a confronto il "dot plot" diffuso ieri sera a Washington con quello dei periodi precedenti, i banchieri Fed hanno costantemente sovrastimato il livello dei tassi, e si sono poi dovuti adeguare alle previsioni molto meno ottimiste dei...

    – Maximilian Cellino

    • News24

    8 agosto 2007: quei fondi di Bnp pieni di subprime detonatori della crisi

    Le banche fallirono a catena, i Governi intervennero con aiuti miliardari a sostenere le proprie banche e il sistema della banche centrali, con la Fed in testa, diede vita alla più grande immissione di liquidità che la Storia del Dopoguerra ricordi.

    – di F. Pavesi e G. Ursino

    • News24

    E il dollaro inverte la tendenza al ribasso

    I contratti future sui Fed Funds quotati al Cme rivelano che le probabilità implicite di una stretta da parte di Washington a dicembre sono tornate a crescere e hanno di nuovo superato, se pur di un soffio, la soglia del 50 per cento. Il fatto che metà del mercato sia ancora convinta che la Fed possa rinviare ogni mossa al 2018 la dice però lunga sull'incertezza che regna sul tema.

    – Maximilian Cellino

1-10 di 7905 risultati