Enti e organizzazioni

Equitalia

Il gruppo Equitalia esercita la riscossione dei tributi sull'intero territorio nazionale, esclusa la regione Sicilia, ed è organizzata in:Holding Equitalia SpA, Equitalia Servizi di riscossione SpA, Equitalia Giustizia SpA.

La società che conta circa 8000 dipendenti (nel 2015 ha riscosso pagamenti per 8 miliardi di euro), a fine giugno 2017 verrà riorganizzata nel nuovo ente pubblico economico Agenzia delle Entrate-Riscossione.

Equitalia SpA, istituita nel 2005, è una società a totale capitale pubblico (51% Agenzia delle Entrate e 49% INPS) e svolge il suo ruolo istituzionale tramite Equitalia Servizi di riscossione SpA che dal primo luglio 2016 svolge il ruolo di Agente unico della riscossione e assorbe tutte le attività dei precedenti agenti della riscossione, attraverso la fusione per incorporazione di Equitalia Nord SpA, Equitalia Centro SpA e Equitalia Sud SpA.

Equitalia Giustizia SpA, istituita nel 2008, è il gestore del FUG (Fondo Unico di Giustizia), dove confluiscono le somme sequestrate nell'ambito di procedimenti penali e in applicazione delle misure di prevenzione antimafia, nonché i proventi derivanti dai beni confiscati alla criminalità organizzata. Effettua le attività esecutive funzionali alla riscossione delle spese di giustizia e delle pene pecuniarie conseguenti a provvedimenti giudiziari passati in giudicato o diventati definitivi, gestisce provvisoriamente i libretti di risparmio e i titoli di credito sequestrati.

Le somme sono destinate al ministero dell'Interno per la tutela della sicurezza pubblica e del soccorso pubblico, al ministero della Giustizia per il funzionamento ed il potenziamento degli uffici giudiziari e degli altri servizi istituzionali ed al bilancio dello Stato.

L'efficienza e le modalità di riscossione dell'agenzia sono state spesso criticate soprattutto per il fenomeno delle cartelle pazze cioè cartelle esattoriali inviate ai contribuenti che contenevano la pretesa di pagamento per un debito già pagato o calcolato in modo errato.

Ultimo aggiornamento 12 giugno 2017

Ultime notizie su Equitalia
    • News24

    Atti del Fisco, è nulla la notifica in formato «pdf»

    ...in giudizio di Equitalia nel processo instaurato da un contribuente, in quanto eseguita telematicamente ma riferita a un ricorso notificato prima del 15 aprile 2017 data fissata per l'avvio del processo telematico in Lombardia. ... Nella specie si trattava di un ricorso notificato prima di tale data e quindi la procedura utilizzata ha comportato che la costituzione in giudizio da parte di Equitalia fosse equiparata a costituzione non sottoscritta, non potendosi applicare le...

    – di Laura Ambrosi

    • News24

    Fisco, 35 miliardi dalle sanatorie

    E gli ultimi due a guida Pd non sono stati da meno presentando ai contribuenti due edizioni del rientro dei capitali, la rottamazione delle cartelle di Equitalia e una nuova chiusura delle liti fiscali pendenti. ... Ancora più evidente è la rottamazione delle cartelle di Equitalia. ...alla fusione di Equitalia nell'agenzia delle Entrate con i bilanci in ordine.

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    • News24

    Domande e risposte

    La definizione delle liti pendenti, invece, non è ammessa laddove la controparte sia rappresentata dall'allora Equitalia (ora agenzia delle Entrate-Riscossione) nel caso in cui, ad esempio, il contribuente abbia impugnato la cartella o altro atto della riscossione per vizi propri

    – di Rosanna Acierno

    • News24

    Cartelle, è «giallo» sull'extragettito della rottamazione

    I dati stabili della prima o unica rata scaduta il 31 luglio scorso della sanatoria dei ruoli dell'ex Equitalia (che secondo quanto anticipato domenica scorsa su queste colonne è stimabile tra 1,8 e 2 miliardi) si avranno, comunque, solo quando saranno concluse tutte le procedure di accreditamento bancario, così come precisato ieri da Agenzia delle Entrate-Riscossione.

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    • News24

    Fisco: le cartelle ritornano il 21 agosto

    Sulla scia di quanto già deciso negli ultimi anni (e anche nel periodo natalizio) la nuova Agenzia della Riscossione che ha preso il posto di Equitalia ha comunicato la sospensione della notifica di circa 470mila atti (soprattutto cartelle) tra posta ordinaria e posta elettronica certificata (Pec) nel periodo dal 7 al 20 agosto.

    • News24

    Fisco, la brusca retromarcia (-76%) dei controlli in banca

    L'agenzia delle Entrate (e, per espressa previsione legislativa, anche quella della Riscossione che ha preso il posto di Equitalia) ha a disposizione uno strumento molto potente rappresentato dalla Superanagrafe dei conti correnti, in cui ogni anno come stimato dal Sole 24 Ore (si veda l'inchiesta di lunedì 21 marzo 2016) confluiscono ogni anno 500 milioni di dati su tutti i principali rapporti finanziari degli italiani.

    – di Giovanni Parente

    • News24

    Fisco, controlli in banca con il contagocce

    L'agenzia delle Entrate (e, per espressa previsione legislativa, anche quella della Riscossione che ha preso il posto di Equitalia) ha a disposizione uno strumento molto potente rappresentato dalla Superanagrafe dei conti correnti, in cui ogni anno come stimato dal Sole 24 Ore (si veda l'inchiesta di lunedì 21 marzo 2016) confluiscono ogni anno 500 milioni di dati su tutti i principali rapporti finanziari degli italiani.

    • News24

    Rottamazione cartelle - versamenti

    E' possibile pagare recandosi di persona allo sportello Equitalia (ora Agenzia delle Entrate - riscossione), tramite bollettino RAV, con Internet banking o presso sportello degli istituti di credito aderenti al servizio di pagamento CBILL, alle Poste o presso i tabaccai aderenti a Banca 5 Spa o mediante circuito Sisal e Lottomatica, sul sito Equitalia e tramite app Equiclick usando la piattaforma PagoPa

    – Scadenziario

    • News24

    Rottamazione cartelle, interessi al 4,5% per chi non salda entro oggi

    Per i contribuenti che si avvalgono della rottamazione delle cartelle scade oggi, lunedì 31 luglio, il termine per pagare la prima o unica rata per la rottamazione. I contribuenti che, salvo proroghe postume, non pagheranno la prima o unica rata della definizione, perderanno i benefici previsti

    – di S. Morina e T. Morina

1-10 di 2070 risultati