Enti e organizzazioni

Bankitalia

La Banca d'Italia ( o Bankitalia) è la banca centrale della Repubblica italiana istituita nel 1893. E’ un istituto di diritto pubblico, regolato da norme nazionali ed europee. È parte integrante dell'Eurosistema, composto dalle banche centrali nazionali dell'area dell'euro e dalla BCE. Il suo scopo è quello di mantenere la stabilità dei prezzi e la stabilità e l'efficienza del sistema finanziario, in attuazione del principio della tutela del risparmio sancito dal’articolo 47 della Costituzione. La Banca d'Italia è anche l'autorità nazionale competente nell'ambito del Meccanismo di vigilanza unico (Single Supervisory Mechanism, SSM) sulle banche. In qualità di autorità nazionale di risoluzione delle crisi, la Banca svolge compiti di istruttoria e operativi nell'ambito del Meccanismo di risoluzione unico europeo delle banche in crisi con l'obiettivo di preservare la stabilità finanziaria dell'area dell'euro.

Altre funzioni:
gestisce le riserve valutarie proprie; gestisce, inoltre, una quota-parte di quelle della BCE;
è responsabile della produzione delle banconote in euro, in base alla quota definita nell'ambito dell'Eurosistema, della gestione della circolazione e dell'azione di contrasto alla contraffazione;
promuove il regolare funzionamento del sistema dei pagamenti attraverso la gestione diretta dei principali circuiti ed esercitando poteri di indirizzo, regolamentazione e controllo propri della funzione di sorveglianza;
espleta servizi per conto dello Stato quale gestore dei compiti di tesoreria, per gli incassi e pagamenti del settore pubblico, nel comparto del debito pubblico, nell'attività di contrasto dell'usura.

La sede centrale è a Palazzo Koch in Via Nazionale a Roma e la rete territoriale è articolata in 39 filiali, di cui 20 sono insediate nei capoluoghi regionali. Dal 2011 dopo Mario Draghi il governatore dell’Istituto è Ignazio Visco.

Ultimo aggiornamento 18 ottobre 2017

Ultime notizie su Bankitalia
    • News24

    Imprese, Bankitalia: cresce la domanda di credito per investimenti

    Cresce la richiesta di credito da parte delle imprese, una tendenza che è andata rafforzandosi nel corso del quarto trimestre 2017, con la prospettiva di continuare sulla stessa strada anche nel primo trimestre del 2018. A dirlo sono i dati contenuti nell'indagine sul credito bancario condotta

    – di Redazione Roma

    • News24

    Bankitalia, la ripresa c'è: Pil a +1,5% nel 2017, nel 2018 a +1,4%

    La ripresa c'è, maneggiare con cura. E'il pacato suggerimento ai policy maker desumibile dall' ultimo bollettino economico della Banca d'Italia. Via Nazionale certifica infatti che nel quarto trimestre del 2017 l'attività produttiva dovrebbe essere cresciuta dello 0,4 per cento; e, soprattutto,

    – di Rossella Bocciarelli

    • Agora

    Inizia una stagione di controlli sui soldi del calcio: l'acquisto dell'Inter di Thohir sotto indagine

    Sta iniziando una stagione di controlli e verifiche da parte delle Procure e della Gdf sui denari utilizzati nel passato per l'acquisto dei club del calcio? La risposta sembra affermativa se risulterà vera la notizia, rivelata da La Stampa, su controlli della Gdf che sta indagando sull'acquisto dell'Inter da parte di Thohir, operazione perfezionatasi nell'autunno del 2013 con la sottoscrizione di un aumento di capitale del club nerazzurro sottoscritto dall'uomo d'affari indonesiano e la diluizio...

    – Carlo Festa

    • News24

    A Piazza Affari è corsa ai collocamenti

    Dal minimo segnato il 26 giugno del 2016 il Ftse Mib è cresciuto del 56%, solo nell'ultimo anno ha guadagnato quasi il 22%. Una performance straordinaria che ha certamente dato impulso alla volontà di imprenditori e società di capitalizzare parte dei guadagni incamerati. Tanto che negli ultimi

    – di Laura Galvagni e Marigia Mangano

    • News24

    Pd-Fi, il fronte dei «realisti» sul fiscal compact

    Dopo un avvio spumeggiante a suon di promesse miliardarie, la definizione dei programmi effettivi in vista del voto del 4 marzo sembra piegare un po' verso un approccio più realistico sugli impatti di finanza pubblica.

    – di Gianni Trovati

    • News24

    A Piazza Affari è corsa ai collocamenti

    Dal minimo segnato il 26 giugno del 2016 il Ftse Mib è cresciuto del 56%, solo nell'ultimo anno ha guadagnato quasi il 22%. Una performance straordinaria che ha certamente dato impulso alla volontà di imprenditori e società di capitalizzare parte dei guadagni incamerati. Tanto che negli ultimi

    – Marigia Mangano

1-10 di 5063 risultati