Le nostre Firme

Enrico De Mita

Enrico De Mita è un professore universitario esperto di diritto tributario che ha svolto tutta la sua attività accademica e scientifica all'Università Cattolica di Milano.

Nato il 6 maggio 1932 a Nusco (Avellino), si è laureato con lode presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica. Ha iniziato la propria attività accademica come assistente volontario alla cattedra di Scienza delle Finanze e Diritto finanziario nella Facoltà di Giurisprudenza dall'a.a. 1958/59, con il Prof. Enrico Allorio. Successivamente è stato nominato Professore ordinario di Diritto tributario nella Facoltà di Economia e commercio dell'Università Cattolica. A partire dall'a.a. 1974/75 è stato nominato Professore incaricato di Scienza delle finanze e Diritto finanziario presso la Facoltà di Giurisprudenza. A far data dal 1989 ha ricoperto (in qualità di professore ordinario) la cattedra di Scienza delle Finanze e Diritto finanziario (poi Diritto tributario) presso la Facoltà di Giurisprudenza.

E’ editorialista del Il Sole 24Ore. Nel 2004 il prof. De Mita ha fondato in Università Cattolica il Centro studi e ricerche in Diritto tributario italiano e comparato. Ha partecipato all'attività politica, in qualità di consigliere nella Regione Lombardia per quattro legislature, collaborando soprattutto alla elaborazione dello Statuto, del Regolamento e delle leggi fondamentali dell'ordinamento regionale. È stato consigliere e vicepresidente del Credito Italiano.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Enrico De Mita
    • News24

    Contro il buon senso la non impugnabilità degli interpelli

    Con legge 413/1991 è stato costituito l'interpello relativamente a talune fattispecie potenzialmente elusive. Si tratta del potere di rivolgersi all'amministrazione perché essa dichiari la propria interpretazione di una determinata legge ritenuta incerta dal contribuente.

    – di Enrico De Mita

    • News24

    Per le ricevitorie lecita l'imposta unica sui concorsi

    Con la sentenza 27, emessa il 23 gennaio e depositata il 14 febbraio 2018, la Corte costituzionale ha dichiarato l'illegittimità costituzionale parziale della norma secondo la quale, nelle annualità d'imposta precedenti al 2011, sono assoggettate all'imposta unica sui concorsi pronostici e

    – di Enrico De Mita

    • News24

    Meno formalismi nella nuova stagione del diritto tributario

    Nell'esaminare la giurisprudenza costituzionale ultima emergono luci ed ombre: le une illuminano la Corte come giudice delle regole; le altre ne confondono la funzione e ne offuscano il ruolo cruciale nel nostro ordinamento il quale è privo di una logica normativa complessiva.Nel contempo matura la

    – di Enrico De Mita

    • News24

    Sulle presunzioni Cassazione ancora fuori linea

    Con riferimento alla rinata presunzione legale prevista dall'articolo 32 Dpr 600/1973, relativa ai versamenti effettuati su conto corrente bancario intestato a professionisti o lavoratori autonomi, ad avviso della Cassazione (sentenza 19806/2017) permane l'obbligo, da parte del contribuente, di

    – di Enrico De Mita

    • News24

    Decide la Consulta sull'opposizione al pignoramento

    Deve essere sottoposta al sindacato di legittimità costituzionale la norma di cui all'articolo 57 del Dpr 602/73, che limita l'opposizione all'esecuzione avente ad oggetto la riscossione dei tributi al solo fine di opporre l'impignorabilità dei beni per contrasto con gli articoli 3, 24, 111 e 113

    – di Enrico De Mita

    • News24

    Investimenti, agevolazioni senza differenze

    Il trattamento fiscale agevolativo degli investimenti produttivi non può essere discriminato in relazione al soggetto finanziante: il fatto che il finanziamento a medio e lungo termine sia effettuato da banche o intermediari finanziari non può mutare il trattamento sul piano agevolativo, ossia

    – di Enrico De Mita

    • News24

    Regimi distinti per le pronunce sui crediti Iva

    La Corte costituzionale ha dichiarato illegittimo l'articolo 8, comma 1, lettera c della Tariffa prima parte allegata al Dpr 131/1986 nella parte in cui assoggetta all'imposta di registro proporzionale dell'1%, anziché in misura fissa, anche gli «atti dell'autorità ordinaria e speciale in materia

    – di Enrico De Mita

    • News24

    L'effetto crisi mette un argine all'affidamento

    Secondo la costante giurisprudenza della Corte Costituzionale «il valore del legittimo affidamento, il quale trova copertura costituzionale nell'articolo 3 della Costituzione non esclude che il legislatore possa assumere disposizioni che modifichino in senso sfavorevole agli interessati, la

    – di Enrico De Mita

    • News24

    Solo una legge può fissare i criteri di esenzione Imu

    Con tre distinte ordinanze (Gazzetta Ufficiale - prima serie speciale - numero 34 del 24 agosto 2016 e numero 37 del 14 settembre 2016), il Tar Lazio ha dichiarato non manifestamente infondata, in relazione all'articolo 23 della Costituzione, la questione di legittimità costituzionale dell'articolo

    – di Enrico De Mita

    • News24

    Per l'Italia bisogno di convergenza

    Avevo visto giusto quando avevo osservato che la proposta di istituire una Flat tax era preordinata a influenzare le prossime elezioni politiche. La conferma viene da Angelo Panebianco (sul «Corriere della Sera» del 21 luglio, un osservatore fra i più cauti nel novero degli editorialisti italiani.

    – di Enrico De Mita

1-10 di 189 risultati