Persone

Enrico Costa

Enrico Costa è nato il 29 novembre del 1969 a Cuneo ed è un politico ed avvocato italiano.

E’ stato dal 29 gennaio del 2016 al 1 9 luglio 2017 Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, prima nel Governo Renzi e poi in quello Gentiloni. Le sue dimissioni sono state comunicate con una lettera al presidente del Consiglio Gentiloni nella quale Costa ha espresso il suo dissenso rispetto alle scelte del governo su alcuni provvedimenti, dallo ius soli al processo penale.

Prima era stato viceministro della Giustizia dal 28 febbraio del 2014 al 29 gennaio del 2016.

Figlio di Raffaele Costa — deputato della Repubblica dal 1976 al 2006 e Ministro nei governi Martinazzoli, Ciampi e Berlusconi — Enrico Costa scende in politica nel 2004, quando viene eletto con Forza Italia consigliere comunale di Isasca (CN).

Eletto consigliere regionale del Piemonte il 16 maggio del 2005 col gruppo FI, nel 2006 diventa deputato alla Camera nella circoscrizione Piemonte 2.

Rieletto nel 2008 nelle liste del PdL, è stato capogruppo del PdL in Commissione Giustizia alla Camera e membro della Giunta per le Autorizzazioni a procedere di Montecitorio e della Commissione Affari Costituzionali.

Nel febbraio del 2013 rieletto alle politiche è diventato vicepresidente della Giunta per le autorizzazioni della Camera e membro della Commissione Giustizia.

Con la sospensione delle attività del Popolo della Libertà decide di aderire, nel novembre del 2013, al Nuovo Centrodestra guidato da Angelino Alfano.

Il 28 febbraio del 2014 viene nominato viceministro alla Giustizia nel governo Renzi. Il 29 gennaio del 2016 sostituisce la dimissionaria Maria Carmela Lanzetta, nella titolarità del Ministero per gli Affari Regionali e le Autonomie.

Ultimo aggiornamento 20 luglio 2017

Ultime notizie su Enrico Costa
    • News24

    Governo, dopo Costa si dimette il sottosegretario al lavoro Cassano (Ap)

    Dopo le dimissioni del ministro per gli Affari regionali Enrico Costa il 19 luglio, arrivano anche quelle di un altro esponente di spicco di Alternativa popolare (Ap). ... Le dimissioni di Costa e Cassano dal governo sono foriere di imminenti cambi di gruppo.

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    La maggioranza a rischio sfaldamento in autunno

    Le dimissioni del ministro centrista Enrico Costa, che ha lasciato governo e partito di Alfano per ricongiungersi a Forza Italia, gettano una luce preoccupante su questo finale di legislatura. Da una parte i centristi richiamati dalle sirene di Silvio Berlusconi per assicurarsi un posto nella

    – di Emilia Patta

    • News24

    Cambi di casacca record, salgono a quota 519 da inizio legislatura

    Le dimissioni del ministro Enrico Costa dal governo potrebbero aprire le porte a ulteriori scosse di assestamento in Parlamento, con uno scompaginamento degli assetti dei gruppi parlamentari, già oggetto di continui rimescolamenti.

    – di Andrea Gagliardi e Andrea Marini

    • News24

    Le dimissioni di Costa erano nell'aria

    Le dimissioni del ministro degli Affari regionali Enrico Costa erano nell'aria da qualche giorno e sono frutto di un chiarimento politico interno al partito centrista di Angelino Alfano, Ap, diviso tra chi come Costa guarda a Forza Italia per ricostruire un centrodestra dall'ispirazione liberale e chi come lo stesso Alfano mira invece a consolidare un'area di centro autonomia dal Pd e da Fi, puntando anche sull'attuale legge elettorale di stampo proporzionale che almeno alla Camera non...

    – di Emilia Patta

    • News24

    Piemontese, avvocato, in politica dal 2004: chi è Enrico Costa

    Avvocato, nato a Cuneo il 29 novembre del 1969, Enrico Costa dal 29 gennaio del 2016 è Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, prima nel Governo Renzi e fino a oggi in quello guidato da Gentiloni.E' stato viceministro della Giustizia dal... Avvocato, nato a Cuneo il 29 novembre del 1969, Enrico Costa dal 29 gennaio del 2016 è Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, prima nel Governo Renzi e fino a oggi in quello guidato da Gentiloni. ...e Berlusconi - Enrico Costa è...

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Senato, dopo lo ius soli sono a rischio anche antimafia e biotestamento

    Da un lato pesa il progressivo venir meno del sostegno dei verdiniani di Ala e degli alfaniani di Alternativa popolare, sempre più attirati dalla sirena di Forza Italia (il ministro per gli Affari regionali, il centrista Enrico Costa, ha già benedetto il ruolo di Silvio Berlusconi come «federatore»).

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Dalla pallapugno ai farmacisti: gli «altri» lavori dei parlamentari

    E' la Federazione italiana pallapugno, guidata da Enrico Costa, deputato di Alternativa popolare e rappresentante della formazione centrista di Angelino Alfano nel Governo ... E' la Federazione italiana pallapugno, guidata da Enrico Costa, deputato di Alternativa popolare e rappresentante della formazione centrista di Angelino Alfano nel Governo Gentiloni.

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Riforma processo penale, ok definitivo della Camera

    Via libera definitivo della Camera al disegno di legge di modifica del codice penale e del codice di procedura penale. I voti favorevoli sono stati 267, i contrari 136 e 24 gli astenuti. Ad astenersi i deputati di Mdp. Contro hanno votato quelli di SI, M5S, Fi, Cor, Scelta civica e Udc. Il ministro

    – di A. Gagliardi e V. Nuti

1-10 di 254 risultati