Persone

Emma Bonino

Emma Bonino è nata il 9 marzo del 1948 a Bra (CN) ed è una politica italiana.

Dal 28 aprile del 2013 al 22 febbraio del 2014 è stata ministro degli Esteri della Repubblica italiana nel governo Letta.

Esponente del Partito dei Radicali è stata anche deputato di Lista Emma Bonino e di Rosa nel pugno, ha avuto ruoli ministeriali nel governo Prodi II e incarichi europei.

È stata membro della 13esima Commissione permanente (territorio, ambiente, beni ambientali) e Presidente della Commissione per la parità e le pari opportunità nel Senato.

Emma Bonino si è laureata nel 1972 in Lingue e letterature moderne alla Bocconi di Milano.

Nel 1975 ha fondato il Centro informazione sulla sterilizzazione e l’aborto. L’anno successivo è entrata alla Camera nelle fila del Partito Radicale, del quale è stata presidente del gruppo al Parlamento e membro dell’Ufficio di Presidenza.

Nel 1979 è stata eletta al Parlamento Europeo, dove è rimasta fino al 2006.

Dal 1989 al 1993 è diventata presidente del Partito Radicale Transnazionale e due anni più tardi, grazie all'appoggio di Berlusconi, è stata nominata Commissario Europeo.

Nel 2004 è rientrata al Parlamento Europeo per la Lista Bonino.

Alle elezioni del 2006 si è presentata con la lista Rosa nel pugno, si è dimessa dal Parlamento Europeo ed è diventata ministro delle Politiche Europee e del Commercio internazionale con competenze in Politiche Europee del governo Prodi II.

Alle elezioni del 2008 è stata eletta al Senato come capolista del Pd in Piemonte ed è diventata vicepresidente del Senato.

Nel 2010, Emma Bonino ha lanciato la sua candidatura alla presidenza del Lazio, elezione vinta da Renata Polverini.

Nel 2013 si candida alla elezioni politiche nella lista "Amnistia e Libertà", ma non viene rieletta.

Il 14 Aprile del 2013 il Partito Socialista propone ufficialmente Emma Bonino come suo candidato alla Presidenza della Repubblica, la Bonino ottiene il sostegno tra gli altri di personalità illustri del mondo dello spettacolo e della cultura quali Sergio Castellitto, Margherita Hack, Renzo Arbore, Marco Bellocchio, Luca Argentero, Geppi Cucciar e Luca Barbareschi.

Il 12 gennaio del 2015 annuncia dai microfoni di Radio Radicale di essere affetta da una neoplasia polmonare che la costringerà ad un lungo ciclo chemioterapico.

Il 21 maggio dello stesso anno comunica, sempre dalla stessa emittente, il buon andamento della terapia e la remissione della malattia, precisando che non si possa tuttavia ancora parlare di guarigione definitiva.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Emma Bonino
    • News24

    Atac fallita, il referendum riaccende un faro sui monopoli locali

    «Il referendum è locale ma la sua valenza è nazionale», ha detto ancora ieri Emma Bonino, che ricorda come «portare nella prossima primavera due milioni di cittadini romani a votare sul cambiamento del rapporto tra cittadino, amministrazione e servizi pubblici sarebbe cruciale per conquistare elementi di concorrenza oggi sconosciuti in Italia».

    – di Giorgio Santilli

    • News24

    Atac, il referendum riaccende un faro sui monopoli locali

    «Il referendum è locale ma la sua valenza è nazionale», ha detto nei giorni scorsi Emma Bonino, che ricorda come «portare nella prossima primavera due milioni di cittadini romani a votare sul cambiamento del rapporto tra cittadino, amministrazione e servizi pubblici sarebbe cruciale per conquistare elementi di concorrenza oggi sconosciuti in Italia».

    – Giorgio Santilli

    • News24

    Migranti, Renzi: ci deve essere il numero chiuso

    «La posizione dell'Ue, ho visto anche il dibattito di Emma Bonino, non dipende dalla scelta dell'ultimo governo ma da un regolamento di Dublino poi modificato e reso forte nel 2013 che decide che chi arriva in Ue va accolto dai singoli Paesi di primo approdo.

    • News24

    L'Italia ha un «ruolo importante» nel cantiere-Europa

    La riscossa europea è partita. Lo dimostrano le elezioni in Austria, Olanda e soprattutto in Francia dove i cittadini alla fine hanno scelta la stabilità e l'Europa. Ma ora per dare forza e continuità a questa riscossa bisogna saper riconquistare il consenso intorno a progetti sostenuti

    – di Marzio Bartoloni

    • News24

    Il "saudita" Trump non incanta Papa Francesco

    A Papa Francesco, fine analista della guerra mondiale combattuta a pezzi, non è sfuggito il prossimo guaio che stanno preparando Trump e gli americani in Medio Oriente. E infatti ha 1iquidato il presidente americano in 40 minuti, lo stesso tempo del meeting tra Abbas e Trump. Il resto probabilmente

    – di Alberto Negri

    • News24

    Un anno senza Pannella. L'autocritica di Napolitano

    E' un generale sentimento di riconoscenza, quello che ancora oggi, ad un anno dalla sua scomparsa, risuona attorno alla figura di Marco Pannella. Il leader radicale è stato oggi omaggiato da ricordi, giornate di studio, iniziative che hanno riportato vivo il suo lascito. La Camera dei Deputati l'ha

    • Agora

    Il secolo cinese e la decadenza degli altri

    Restare informati è sempre utile. Ma non appassionatevi troppo ai tweet di Donald Trump, non perdete tempo a chiedervi se e quando arriverà l'impeachment per la "cosa russa". Né tantomeno eccitatevi per i successi geopolitici di Vladimir Putin in Medio Oriente. Se pensate che il modello di leadership vincente sia quello del presidente russo, di un autocrate per consenso dei governati, siete sulla strada sbagliata. La notizia è un'altra. E' la Cina. Mercoledì a Roma, ricevendo il premio 2017 d...

    – Ugo Tramballi

1-10 di 892 risultati