Aziende

Emirates

Compagnia aerea di totale proprietà del governo di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, Emirates è un vettore internazionale che offre collegamenti per oltre un centinaio di destinazioni sparse tra Medio Oriente, Europa, Africa, Estremo Oriente, India e Nord America. Nata nel 1985 con due soli aerei, oggi Emirates ha una flotta che comprende 137 apparecchi e che la pone al sesto posto nella classifica mondiale delle compagnie aeree, stilata in base ai passeggeri per chilometro trasportati (dato del 2010). Emirates è anche una delle due principali società di Emirates Group, la holding controllata direttamente dal governo di Dubai e della quale fa parte anche Dnata, azienda che opera nel settore dell’organizzazione di viaggi in tutto il Medio Oriente e i cui oltre 8.000 dipendenti gestiscono servizi passeggeri, cargo, rampe e servizi tecnici per numerose compagnie aeree presso l'Aeroporto Internazionale di Dubai. Guidata fin dall’inizio della sua avventura dallo sceicco Ahmed bin Saeed Al Maktoum, attualmente Ceo di Emirates, la compagnia ha avuto uno sviluppo fondato sulla qualità dei servizi di bordo offerti ai passeggeri. La grande crescita economica della compagnia è partita all’inizio degli anni Novanta, quando Emirates ha firmato un accordo di partnership con Us Airways che le ha aperto il mercato dei voli internazionali. Nel 2005 ha inaugurato il primo volo diretto tra Dubai e New York, operato con un imponente Airbus 340-500. Attualmente vengono invece utilizzati dalla compagnia i nuovi apparecchi Airbus 380-800, con i quali sono raggiunte anche le altre intercontinentali destinazioni di Sydney, Toronto, Pechino e San Francisco. Nel 2008 è stata completata la costruzione del nuovo Terminal 3 dell’aeroporto internazionale di Dubai e al quale fanno capo tutte le principali tratte internazionali di Emirates.

Ultimo aggiornamento 09 gennaio 2017

Ultime notizie su Emirates
    • News24

    Pirelli con Luna Rossa alla Coppa America del 2021

    Luna Rossa è arrivata alla sua quinta partecipazione al Trofeo e in questa edizione è Challenger of Record, cioè il primo sfidante del team vincitore della passata edizione, Emirates team New Zealand.

    – di Corrado Canali

    • News24

    Tour de France 2018, 7a tappa: tra Gaviria e Sagan gode Groenewegen

    Nella tappa più lunga del Tour 2018, a tentare la fuga sono numerosi corridori: prima Thomas Degand, raggiunto dopo pochi km, poi da Vichot ed Offredo, che si aggiudica l'unico gpm di giornata, ma viene raggiunto dall'Uae Emirates.

    – a cura di Datasport

    • News24

    Ronaldo da sogno estivo a realtà della Juve: quanto vale il marchio CR7

    A fargli i conti in tasca, qualche mese fa, era stata la rivista Forbes secondo cui il fuoriclasse portoghese è il terzo sportivo più pagato al mondo dopo il pugile americano Floyd Mayweather jr e dopo il rivale di sempre, Lionel Messi. Chissà che i soldi bianconeri in arrivo per CR7 non gli

    – di Francesca Milano

    • Info Data

    Tutto sui luoghi del Mondiale di calcio. Anche gli stadi hanno una storia

    La Kazan Arena, sorta nel 2013 in occasione delle Universiadi e disegnata dallo stesso studio di architetti responsabile della Wembley Arena e dell'Emirates Stadium, è stata teatro di una delle partite più spettacolari di questo mondiale.

    – Filippo Mastroianni

    • News24

    Premier League 2018/2019: inizio da incubo per l'Arsenal di Emery

    Molte delle squadre non sono ancora state definitivamente allestite (il Chelsea non ha ancora il nome del nuovo allenatore), ma è già tempo di pensare alla Premier League 2018/2019. E l'inizio è con il botto, soprattutto se consideriamo il calendario, sorteggiato questa mattina, dell'Arsenal. In

    – a cura di Datasport

    • Agora

    Il Rwanda sponsor dell'Arsenal

    Lo scrittore inglese Nick Hornby ci ha scritto un libro per raccontare la sua fede calcistica per l'Arsenal. Non è il solo tifoso celebre della squadra londinese. Anche il presidente del Rwanda Paul Kagame tiene per "i gunners". Il paese africano anche il prossimo anno sarà tra gli sponsor dell'Arsenal. Sulle magliette dei "cannonieri", oltre al main sponsor Emirates, sul colletto apparirà il logo Visit Rwanda. In cambio il Rwanda pagherà 40 milioni di dollari. Diversi paesi donatori tra cui l'O...

    – Riccardo Barlaam

    • News24

    Vita di un Commisso viaggiatore: chi è l'americano di Calabria che vuole il Milan

    Se cerchi un italoamericano che ce l'ha fatta il tuo posto è il New Jersey. Varcato l'Hudson, trovi quanto di meglio la «categoria» offra. Vuoi uno scrittore? C'è Gay Talese, quello di Onora il padre. Vuoi un attore? Ti danno Joe Pesci. Un cantante? Hai l'imbarazzo della scelta: c'è Bruce

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Effetto petrolio sulle compagnie aeree: a rischio il 10% dei profitti del settore

    Il cigno nero delle compagnie aeree quest'anno sta alla voce petrolio. Per anni i vettori hanno approfittato della calma piatta del costo del carburante, ma da qualche mese il vento è cambiato. La Iata, l'associazione internazionale delle compagnie aeree, nel suo recente meeting annuale, ha

    – di Mara Monti

    • News24

    Premier League 2018/2019: inizio da incubo per l'Arsenal di Emery

    Molte delle squadre non sono ancora state definitivamente allestite (il Chelsea non ha ancora il nome del nuovo allenatore), ma è già tempo di pensare alla Premier League 2018/2019. E l'inizio è con il botto, soprattutto se consideriamo il calendario, sorteggiato questa mattina, dell'Arsenal. In

    – a cura di Datasport

1-10 di 797 risultati