Ultime notizie:

Emil Zátopek

    • News24

    Quella volta che l’«uomo cavallo» Zátopek regalò la sua medaglia d’oro

    Si chiamava Emil Zátopek ed era nato nel 1922 in Moravia, come Sigmund Freud. ... Zátopek aveva cominciato a gareggiare nell’anno di scarsa grazia 1941, in un Paese invaso dai tedeschi, e aveva finito di correre nel 1957, quando la Cecoslovacchia, liberata dai russi nel ’45, era una colonia di Mosca. ... Lo rivela un episodio che Rick Broadbent, giornalista inglese esperto di atletica leggera, racconta nel suo Emil Zátopek.

    – di Luigi Sampietro

    • News24

    Rio vuole crederci, dai Giochi la spinta per la rinascita di un Brasile opaco

    Oltre la crisi con ordem e progresso. Almeno ora, e prima che sia troppo tardi per provare a mettere le ali a questa Olimpiade, la prima in Sudamerica, che finora ha fatto parlare di sé solo per mancanze, errori, casse vuote, corruzione, sfascio. Per settimane, come forse era accaduto solo prima di

    – di Maria Luisa Colledani

    • News24

    L'altra maratona

    La maratona torna finalmente a casa perché proprio a Londra è nata la distanza canonica di 42,195 km, con la gara del 1908 che si snodò dal Castello di Windsor

    – di Maria Luisa Colledani

    • News24

    La vittoria è una corsa

    Sì, correre. Per cercare la pesantezza che fa volare e il fiato della storia. Questa è la maratona da sempre, questa sarà oggi la gara di Atene, culla di

    – di Maria Luisa Colledani

    • News24

    Libri / Correre

    Quando il regime comunista mise il mitico mezzofondista Emil Zátopek a fare il netturbino per le strade di Praga la gente lo riconobbe, accorse a fargli le

    – di Antonio Armano