Persone

Emanuele Fiano

Emanuele Fiano è nato il 13 marzo del 1963 a Milano ed è un politico italiano, attualmente deputato del Partito Democratico e Responsabile nazionale PD con delega alle Riforme.

Figlio di Nedo Fiano deportato ad Auschwitz e noto per le testimonianze rese a proposito dell'orrore di Auschwitz, in cui perse l'ntera famiglia, Emanuele si è laureato in architettura presso il Politecnico di Milano nel 1988.

Dopo la laurea in architettura Fiano ha conseguito il dottorato di ricerca in progettazione architettonica ed urbana ed ha svolto l'attività libero-professionale. Contestualmente allo svolgimento della professione di architetto Fiano si è interessato alle attività della Comunità Ebraica di Milano di cui è stato prima consigliere, poi responsabile dei programmi culturali.

Tra il 1998 ed il 2001 è stato presidente della Comunità Ebraica milanese, dal 2001 al 2006 è stato invece consigliere dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

Nel 1997 è stato eletto consigliere comunale per i DS a Milano. Rieletto in Consiglio Comunale nel 2001, ha assunto la carica di Capogruppo fino al 2006.

Nel 2005 è diventato segretario nazionale dell'associazione politica Sinistra per Israele.

Nel 2006 è risultato eletto con l'Ulivo alla Camera dei Deputati nella circoscrizione III (Lombardia 1).

Alle elezioni politiche del 13 e 14 aprile 2008 è stato rieletto deputato col Partito Democratico, sempre nella circoscrizione III (Lombardia 1).

Il 16 settembre del 2014 è stato nominato Responsabile nazionale del PD con delega alle Riforme nella 2º Segreteria "unitaria" del Segretario Matteo Renzi.

Emanuele Fiano si colloca politicamente nella corrente dell'attuale Ministro per i Beni e le Attività Culturali Dario Franceschini ed è vicino ai renziani.

E' sposato con la psicologa Tamara Rabà ed ha due figli.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Emanuele Fiano
    • News24

    Legge elettorale, ecco le carte sul tavolo dei partiti

    Il Pd, con Emanuele Fiano, ha proposto in commissione Affari costituzionali della Camera dei correttivi basati su alcuni principi base quali l'introduzione dei collegi per superare il meccanismo dei capilista bloccati (non specificando se collegi uninominali secchi o collegi con riparto proporzionale come nel vecchio Provincellum) e un'armonizzazione delle soglie di sbarramento verso l'alto (una media tra 3 e 8, ad esempio il 5%).

    – di Emilia Patta

    • News24

    Collegi e premio alla lista, i paletti del Pd sulla legge elettorale

    Collegi uninominali, premio alla lista e armonizzazione delle soglie di Camera e Senato. Ecco i paletti del Pd sul fronte della legge elettorale. Erano stati in molti nei giorni scorsi a chiedere ai Dem di venire allo scoperto subito, prima delle primarie del 30 aprile, sulla legge che è in

    – di Mariolina Sesto

    • News24

    Genova, Grillo: il metodo è giustissimo. «Io il garante»

    «Non c'è un problema di metodo, il metodo è giustissimo, è tutto spiegato nel blog». Taglia corto Beppe Grillo, uscendo dall'hotel Forum, sulle polemiche suscitate dal caso (e non sopite) della candidatura di Marika Cassimatis a Genova. «Io sono il garante», dice ancora il leader pentastellato a

    – di Nicola Barone

    • News24

    Pd, tesseramento irregolare a Napoli. Orfini: a ore provvedimenti

    Il caso tessere "gonfiate" a Napoli scuote il Pd. «Ieri si è chiuso il tesseramento del Pd. Purtroppo ci vengono segnalati anche casi - per fortuna isolati - di gestione poco trasparente. Ovunque verranno segnalate anomalie provvederò a inviare commissari per il tesseramento e chiederò alla

    • News24

    Legge elettorale, nuovo stop: esame in commissione dopo motivazioni Consulta

    Nuovo stop per la legge elettorale. La commissione Affari Costituzionali della Camera inizierà l'esame delle proposte di legge in materia elettorale dopo la pubblicazione delle motivazioni della sentenza della Consulta sull'Italicum (attese entro il 10 febbraio, ndr). Lo ha deciso l'Ufficio di

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Toto-ministri, ecco tutti i nomi tra conferme e novità

    Domenica complicata per il presidente del Consiglio incaricato Paolo Gentiloni, al lavoro in queste ore per predisporre la lista dei ministri e sondare l'umore dei partiti, passi necessari per sciogliere la riserva sull'incarico a premier. Le caselle dei ministeri saranno tra i temi delle "sue"

    – di Vittorio Nuti

1-10 di 156 risultati