Persone

Elsa Fornero

Elsa Fornero è nata il 7 maggio del 1948 a San Carlo Canavese (TO) ed è un'economista ed accademica italiana. Dal 16 novembre del 2011 al 28 aprile 2013 è stata, nel governo Monti, Ministro del Welfare con delega per le Pari Opportunità.

Professore ordinario di economia all'università di Torino, vice presidente della compagnia San Paolo e collaboratrice de Il Sole 24 Ore, è un'esperta di sistemi previdenziali.

Al centro delle sue ricerche c'è il problema della sostenibilità dei sistemi, vale a dire come si può assicurare che il debito previdenziale contratto con le varie generazioni possa essere onorato.

Il suo nome è legato alla riforma del sistema pensionistico varata da governo Monti. Tale riforma, da un lato ha imposto il sistema di calcolo contributivo nella costruzione della pensione di tutti i lavoratori, anche per coloro che – in ragione della riforma Dini del 1995 – stavano costruendo la propria pensione con il più generoso sistema retributivo; dall'altro ha innalzato l'età pensionistica di uomini e donne, stabilendo requisiti più stringenti, in termidi età anagrafica e montante contributivo, sia ai fini del riconoscimento della "pensione di vecchiaia" che di quella di "anzianità". Peraltro tale riforma ha avuto quale "effetto collaterale" quello della mancata copertura finanziaria per gli esodati, cioè quei lavoratori che, avendo sottoscritto accordi aziendali o di categoria che prevedevano il pensionamento di vecchiaia anticipato rispetto ai requisiti richiesti in precedenza, si sono visti collocati in un "limbo" visto che sono rimasti senza lavoro (per l'accordo sottoscritto) pur non potendo percepire il trattamento di quiescenza, a causa dello spostamento in avanti dei requisiiti richiesti per raggiungere la pensione.

Dal 1993 al 1998 è stata consigliere comunale per il Comune di Torino, eletta con la lista "Alleanza per Torino". Nel suo periodo al Consiglio Comunale, collaborò spesso con il gruppo consiliare dei Radicali Italiani.

Elsa Fornero ha rivestito diversi incarichi, membro della commissione di esperti valutatori presso la World Bank (2003-2004), membro del Comitato Scientifico di Confindustria (2005-2006), membro del Consiglio direttivo della Società Italiana degli Economisti (2005-2007) e Vice Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Intesa Sanpaolo (2010-2011).

Nel 2014 è entrata, quale consigliere indipendente, nel consiglio d'amministrazione della Centrale del Latte di Torino, ricoprirà questo incarico, insieme agli altri membri del consiglio, fino all'approvazione del bilancio di esercio del 2016.

Elsa Fornero è sposata con Mario Deaglio, docente universitario di economia ed ha due figli: Silvia ed Andrea.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Elsa Fornero
    • News24

    Lavoro, legge Fornero e Jobs act abbattono il contenzioso

    Il minor ricorso alle aule giudiziarie «è prettamente legato alle riforme legislative iniziate nel 2012, con Elsa Fornero, e completate dal ministro Giuliano Poletti nel 2014 e 2015 - sottolinea Arturo Maresca, ordinario di diritto del Lavoro all'università La Sapienza di Roma - che hanno condotto al superamento della causale, per giustificare la firma di un contratto a termine, e al passaggio al sistema della percentuale massima di utilizzo (20%), sanzionando eventuali sforamenti non più con...

    – di Giorgio Pogliotti e Claudio Tucci

    • News24

    Voucher, per le nuove regole si guardi all'Europa

    L'esplosione dei voucher come strumento di pagamento del lavoro accessorio avrebbe in parte intaccato le forme di lavoro in nero (anche se le statistiche disponibili non mostrano evidenze molto forti) ma ha senz'altro allontanato il nostro Paese dalla migliori pratiche europee. Per questo, una

    – di Davide Colombo

    • News24

    Escono di scena i voucher. In totale venduti 410 milioni di buoni

    I voucher vanno in pensione, ma che vita "lavorativa" hanno avuto? Non molto lunga: i buoni lavoro erano, infatti, nati nel 2003 con la riforma Biagi, ma hanno iniziato a essere utilizzati per il lavoro accessorio solo nel 2008, con il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi.

    – di Francesca Milano

    • News24

    Pensioni, le riforme funzionano se i lavoratori sono «alfabetizzati»

    Le riforme pensionistiche non portano bene ai governi visto che, nella maggior parte dei casi, dopo la loro adozione, la sconfitta elettorale è più probabile. Ma le probabilità di bocciatura diventano meno forti nei Paesi in cui gli elettori hanno un livello di alfabetizzazione economica e

    – di Davide Colombo

    • Agora

    L'educazione finanziaria serve? E a chi?

    A cosa serve l'educazione finanziaria? A volte porsi lucidamente le domande di base aiuta a focalizzare meglio la reale portata di un processo come l'avvio di un piano di "financial literacy" anche in Italia. E non solo per dare una risposta a chi - e non sono né pochi né avventurieri: da Duflo a Saez, da Benartzi a Cole - i quali nutrono dei dubbi sull'efficacia dell'educazione finanziaria. E non per caso: come si spiega la crisi subprime se si considera che in Inghilterra dal secondo dop...

    – Marco lo Conte

    • News24

    Voucher solo a privati e famiglie, escluse le imprese

    Si torna ai voucher "prima maniera", utilizzabili quasi esclusivamente dai privati, ovvero dalle famiglie, con la re-introduzione del concetto di "occasionalità" (cancellato nel 2013 dall'ex ministro Enrico Giovannini). Per le imprese, invece, dopo la liberalizzazione operata nel 2012 da Elsa

    – di Claudio Tucci

    • News24

    Il vizio della politica di incolpare i giovani dei propri fallimenti

    Appena riconfermato come ministro del Lavoro nel governo Gentiloni, l'ex presidente della LegaCoop Giuliano Poletti ne ha detto un'altra delle sue. Centomila giovani italiani sono dovuti fuggire all'estero? Alcuni di loro, ha detto, è preferibile «non averli più tra i piedi e questo Paese non ne

    – di Guido Gentili

    • News24

    Un lavoro stabile per due milioni

    A quasi 20 anni dall'introduzione in Italia del lavoro in somministrazione, 7,5 milioni di persone attraverso questo canale hanno avuto accesso a un lavoro dipendente, con pari retribuzione, tutele e diritti rispetto a un tradizionale contratto di lavoro. Con un'accelerazione importante negli

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Venture philanthropy per un nuovo welfare

    Donald Trump. E poi il peso crescente dei debiti sovrani, la necessità di una spending review per il rilancio degli investimenti, la pressione migratoria,l'invecchiamento della popolazione che ribalta la piramide demografica.

    – di Luca Orlando

    • News24

    Pensioni, manovra tra vecchi vizi e nuovi rimedi

    Tra pochi giorni il "pacchetto previdenza" della legge di Bilancio vedrà finalmente la luce. Novità molto attese - dall'introduzione dell'Ape, l'anticipo pensionistico, al sostegno alle pensioni medio-basse - che sono state al centro di un lungo confronto estivo tra il governo e i sindacati,

    – di Salvatore Padula

1-10 di 2360 risultati