Persone

Elisabetta Belloni

Nata a Roma il 1º settembre 1958, è un'ambasciatrice italiana.

Dopo essersi laureata in scienze politiche alla LUISS di Roma nel 1982, inizia la carriera diplomatica nel 1985.

Ha assunto diversi incarichi nelle ambasciate italiane e nelle rappresentanze permanenti a Vienna e a Bratislava, nonchè presso le direzioni generali del Ministero degli Affari Esteri.
Dal novembre 2004 al giugno 2008 ha diretto l'Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri.

Dal 2008 al 2013 è stata direttore generale della cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Affari Esteri dove, dal gennaio 2013, è diventata direttore generale per le risorse e l'innovazione.

Il 27 dicembre 2009 è stata insignita dell'onorificenza di Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Nel febbraio 2014 è stata nominata ambasciatrice.
E' docente di Cooperazione allo sviluppo presso la LUISS di Roma.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Elisabetta Belloni
    • News24

    Per le Pmi che depositano marchi e brevetti il 32% in più di ricavi per dipendente

    Uno scudo che protegge gli investimenti delle imprese che cercano di conquistare i mercati esteri. Una leva strategica per l'internazionalizzazione, ma anche un passaporto del made in Italy nel mondo. E' questo il messaggio lanciato in occasione dal convegno "Creatività e innovazione italiana nel

    – di Andrea Carli

    • News24

    Da Belloni a Pajno, ecco la lista dei ministri di Cottarelli

    Elisabetta Belloni agli Esteri, Guido Tabellini all'Economia, l'Interno a Francesco Paolo Tronca, le Infrastrutture a Raffaele Cantone, Alessandro Pajno alla Giustizia, Enzo Moavero Milanesi agli Affari europei, Enrico Giovannini al Lavoro. Sono queste le caselle chiave - già in linea di massima

    – di Mariolina Sesto

    • News24

    Cottarelli stringe sui ministri, pronto a salire al Colle. Di Maio verso Roma

    Un Governo snello, con pochi ministri che sarà presentato al Quirinale domani. Il che potrebbe permettere giuramento e richiesta di fiducia alle Camere entro la settimana. Questo è il timing del governo Cottarelli (che potrebbe tenere l'interim all'Economia altrimenti restano forti le chance di

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Governo M5S-Lega, resta il nodo del premier. Salvini contesta i moniti di Mattarella

    Ancora nessun «miracolo a Milano», se non la notizia della riabilitazione di Silvio Berlusconi. E ancora nessun nome condiviso sul tavolo per la casella della premiership. Ma la trattativa per il governo giallo-verde, che da ieri si è spostata al Pirellone, ha fatto registrare qualche progresso

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Si complica il negoziato di governo: «Senza intesa sul premier si rivota»

    Dallo stallo per arrivare all'accordo allo stallo sul nome del premier. Al secondo giorno di incontri la trattativa per il governo giallo-verde subisce una battuta d'arresto. Si confida in queste 48 ore per sbloccare l'impasse, ma Lega e M5S non escludono che si possa andare ai tempi supplementari.

    – di Barbara Fiammeri e Manuela Perrone

    • News24

    Premier M5S-Lega, tutti i veti incrociati da superare per arrivare all'accordo

    La casella delle caselle rappresenta ancora un rebus. Mentre la trattativa su metodo e programmi prende quota, il nome del premier resta il più grande punto interrogativo nel cantiere per costruire il governo già ribattezzato "Giamaica" (dallo stato che ha una bandiera di colore giallo-verde).

    – di Mariolina Sesto

    • News24

    Totopremier, 4 donne in pole position

    Dal rischio di aumenti dell'Iva per 12,5 miliardi e di repentine fibrillazioni dei mercati finanziari nel caso di un voto in autunno, al varo quasi in parallelo di una legge di bilancio "compiuta" e di una "nuova" riforma elettorale con le elezioni a febbraio-marzo fino alla possibilità di una

    – di M. Mobili e M. Rogari

    • News24

    Pinotti: la difesa europea comincia a decollare, abbiamo sminato le paure della Nato

    I tempi per una difesa europea di nome e di fatto sono ancora lunghi ma il motore della macchina si è messo in moto. C'è la Pesco, la cooperazione rafforzata sulla difesa che coinvolgerà 23 Stati (ma alla fine potrebbero essere 25): la settimana prossima, in occasione del consiglio Affari esteri,

    – di Andrea Carli

    • News24

    Infrastrutture e scuole: da Minniti alla Ue i 12 progetti per la Libia

    Progetti di sviluppo per 12 città, da Sabratha a Misurata. Infrastrutture, sicurezza, istruzione, sanità, controllo dell'immigrazione illegale. Ma anche rilancio del turismo, dell'ambiente, delle comunicazioni. Perfino un grande centro equestre, proprio a Misurata.

    – di Marco Ludovico

1-10 di 50 risultati