Persone

Elio Fiorucci

Elio Fiorucci è nato il 10 giugno del 1935 a Milano ed è ivi deceduto il 20 luglio del 2015, è stato uno stilista italiano di fama internazionale.

Fin da giovane si è appassionato al mondo della moda seguendo le orme del padre.

Nel 1967 ha aperto a Milano il suo primo negozio di moda.

Negli anni 70 il marchio Fiorucci appare sugli abiti per il tempo libero, soprattutto sui mitici jeans che verranno esportati prima in Europa e poi in Giappone, Stati Uniti e Sud America.

I negozi di Fiorucci vengono aperti nelle più importanti metropoli del mondo (New York, Londra ecc.) ed il suoi capi di abbigliamento vengono apprezzati da personalità di spicco del mondo artistico e dello spettacolo:Bianca Jagger, Andy Warhol, Grace Jones .

Dopo una vertiginosa espansione durata un trentennio nel 1990 Fiorucci decide di cedere l'attività alla società giapponese Edwin International, che mantiene a Milano soltanto il centri di design del gruppo.

Nel 2003 Fiorucci lancia la linea Love Therapy, che include jeans, felpe, abiti e accessori.

Diventato vegetariano per ragioni etiche, nel 2014 perora la causa naturista ed animalista realizzando t-shirt esclusive a sostegno del Progetto Amazzonia del WWF e con una di queste t-shirt denuncia il crudele sfruttamento dei conigli d'angora nell'industria della pellicceria.

Il 20 luglio del 2015 muore nella sua abitazione di Milano stroncato da un malore.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Elio Fiorucci
    • NovaCento

    Un tuffo nella storia dell'immaginario televisivo

    Nell'immagine: l'attore statunitense David Hasselhof, negli anni Ottanta, mentre interpreta il personaggio di Michael Knight nella serie televisiva Supercar - Knight Rider. Alcuni periodi storici tornano ciclicamente in voga. E' il caso degli anni Ottanta: amati o detestati che siano, furono indiscutibilmente l'ultimo periodo storico prima della rivoluzione tecnologica. Erano anni in cui esisteva ancora l'Italia pane al pane e vino al vino, dove si rideva di cuore (al giorno d'oggi, invece, in...

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    Per battere Little Trump ci vuole Supermeno

    Massimo Giacon, 55 anni, artista padovano che fa il pendolare con la Milano dell'editoria, del design e dello stile, afferma di non prendersi troppo sul serio. In Massimo, in effetti, coabitano molte anime, pronte a materializzarsi in altrettante opere d'arte che esprimono, prima di tutto, un

    – di Alfredo Sessa

    • Agora

    La scomparsa di Veronesi e Trump nuovo presidente Usa: una giornata triste per gli animali

    Ieri hanno perso un amico e oggi trovato un nemico più potente. Una giornata triste per gli animali, che in Italia hanno perso in Umberto Veronesi un animalista, vegetariano e cofondatore del movimento "Coscienza degli animali", e che in Usa hanno visto l'elezione di Donald Trump, indicato da una delle più grandi associazioni animaliste globali, Hsi, come una "minaccia" per il mondo animale e un sostenitore della caccia e delle armi. UMBERTO VERONESI Con Michela Vittoria Brambilla, Umberto Ver...

    – Guido Minciotti

    • News24

    Sarà firmata Kenzo la prossima capsule «d'autore» di H&M

    E' Kenzo, brand che ha come direttori creativi Carol Lim e Humberto Leon, il protagonista della prossima designer collaboration di H&M. Le collezioni, una femminile e una maschile, saranno completate da accessori e saranno disponibili dal 3 novembre 2016 in oltre 250 punti vendita H&M in tutto il

    • News24

    Janie Schaffer compra Fiorucci dal gruppo Itochu

    Fiorucci, il marchio degli angioletti e dei jeans skinny, sarebbe stato ceduto dal gruppo giapponese Itochu all'imprenditrice inglese Janie Schaffer. A riportare la notizia è stato il Sunday Times: secondo il quotidiano domenicale britannico l'accordo sarebbe stato concluso a giugno, poco prima

    • NovaCento

    Tra consumi e creatività (con un pensiero a Elio Fiorucci)

    Un pensiero allo stilista Elio Fiorucci (1935 - 2015), che ieri ha lasciato questa Terra a causa di un malore. Avevo avuto modo di vederlo rapidamente in alcune occasioni, qualche anno fa a Milano, ed era una persona di grande energia. Certamente, è stato uno degli innovatori della creatività italiana nel secondo Novecento, ed è riuscito ad arrivare ad una audience internazionale già con i suoi primi lavori. Per quelli della sua generazione, la qualifica di "creativo" non è forse la più esatta:...

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    Addio a Elio Fiorucci, stilista e innovatore Pop

    Nel 1967 il primo negozio di Elio Fiorucci, scomparso ieri a Milano a 80 anni appena compiuti, sciocca la borghesia degli studi professionali di piazza San Babila, gli impiegati delle banche del centro e tutti quelli che, fino ad allora, ammirano in vetrine classiche abitini eleganti per signore

    – Paola Bottelli

1-10 di 40 risultati