Le parole chiave

Efsf rafforzato

È il fondo salva-Stati dell'area euro così come è stato ridefinito nel vertice dei capi di Stato e di Governo del 21 luglio. Sono tre le principali novità rispetto alla prima versione dell'Efsf (che sta per European Financial Stability Facility): l'aumento della capacità d'intervento da 250 a 440 miliardi di euro; la possibilità di comprare titoli di Stato sul mercato secondario per aiutare i Paesi in difficoltà a rifinanziare il proprio debito (un compito che attualmente sta svolgendo la Bce); la possibilità di fornire prestiti alle banche ai fini della loro ricapitalizzazione.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Efsf rafforzato