Ultime notizie:

Durmus Yilmaz

    • News24

    Trump sanziona i ministri di Erdogan. Lira turca ai minimi

    «Anche la sola minaccia di interferenze politiche nel fissare i tassi di interesse danneggerà l'economia turca - ha dichiarato Durmus Yilmaz, governatore della Banca centrale turca dal 2006 al 2011 e ora consulente di un partito di opposizione di... «Questa retorica è estremamente pericolosa e metterà la Turchia in una strada senza uscita», ha detto Yilmaz in un'intervista rispondendo alle osservazioni di Erdogan.

    – di Vittorio Da Rold

    • Agora

    Turchia, Erdogan non vuole i tassi alti e la Banca centrale si adegua

    "Anche la sola minaccia di interferenze politiche nel fissare i tassi di interesse danneggerà l'economia turca - ha dichiarato Durmus Yilmaz, governatore della Banca centrale turca dal 2006 al 2011 e ora consulente di un partito di opposizione di nuova formazione, lo IYI Parti, il Buon partito, della signora Aksener, ex ministro degli Interni turco.??"Questa retorica è estremamente pericolosa e metterà la Turchia in una strada senza uscita", ha detto Yilmaz in un'intervista rispondendo alle...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Turchia, lira sotto pressione dopo che l'inflazione schizza al 15%

    La lira e le obbligazioni turche sono crollate dopo che l'inflazione in Turchia ha accelerato più del previsto, alimentando la preoccupazione degli investitori internazionali - che garantiscono il finanziamento del deficit delle partite correnti al 6% del Pil - sulla capacità della Banca centrale

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Turchia, esposizione da record per le banche spagnole

    Madrid è in testa nella speciale classifica di chi ha prestato più fondi sul Bosforo, ma forse oggi, dopo le convulsioni della lira. farebbe a meno di questo primato. Secondo i dati della Banca internazionale dei regolamenti (Bank of International Settlements), che misura i flussi finanziari e

    – di Vittorio Da Rold

    • Agora

    Erdogan e il populismo economico sul Bosforo

    La Turchia si sente assediata da un complotto dei mercati contro la lira a un mese dal cruciale voto presidenziale e parlamentare anticipato del 24 giugno. E' un'ipotesi reale? Per ora Ankara ha guadagnato tempo alzando i tassi ma le ragioni di fondo che hanno portato sull'orlo del precipizio la lira non sembrano affatto svanite. "Quelli che credono che manipolando il dollaro" rispetto alla lira turca "danneggeranno la nazione e le sue tasche e modificheranno i risultati elettorali si sbagliano"...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Erdogan e la sindrome dell'assedio dei mercati

    La Turchia si sente assediata da un complotto dei mercati contro la lira a un mese dal cruciale voto presidenziale e parlamentare anticipato del 24 giugno. E' un'ipotesi reale? Per ora Ankara ha guadagnato tempo alzando i tassi ma le ragioni di fondo che hanno portato sull'orlo del precipizio la

    – di Vittorio Da Rold

    • Agora

    Turchia, Erdogan difende la causa palestinese per migliorare nei sondaggi ma intanto manda a picco la lira

    Recep Tayyip Erdogan, alla vigilia di un voto presidenziale che lo vede al 42% dei sondaggi e quindi sotto la soglia del 51% per evitare lo schiaffo del ricorso al ballottaggio con un candidato che diventerebbe quello di tutta l'opposizione riunita, ha deciso di vestire i panni del difensore dei diritti del mondo islamico. Perché?  Per raccogliere più voti possibili di quell'area conservatrice e religioso che, dopo 16 anni ininterotti al potere del partito filosilamico Akp, ha voltato le spalle ...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Erdogan difende la causa palestinese ma intanto manda a picco la lira

    Recep Tayyip Erdogan, alla vigilia di un voto presidenziale che lo vede al 42% dei sondaggi e quindi sotto la soglia del 51% per evitare lo schiaffo del ricorso al ballottaggio con un candidato che diventerebbe quello di tutta l'opposizione riunita, ha deciso di vestire i panni del difensore dei

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Ankara non doma l'inflazione

    RISERVE SUI PRESTITI - Il governatore alza il target dei prezzi 2011 dal 5,9% al 6,9%, ma non vuole aumentare i tassi scaricando le tensioni sulle banche

    – V.D.R.