Le nostre Firme

Donato Masciandaro

Donato Masciandaro (1961), è Professore Ordinario di Economia Politica, con Cattedra in Economia della Regolamentazione Finanziaria, all’ Università Bocconi di Milano, ove è anche Direttore del Centro di economia monetaria e finanziaria Paolo Baffi. E’ membro del Comitato Direttivo della SUERF (Sociètè Universitarie Europèenne de Recherches Financièr). Ha svolto attività di ricerca per il Fondo Monetario Internazionale, la World Bank, le Nazioni Unite. E’ stato Provibiro della Borsa Italiana (2003- 2006) e Direttore del Dipartimento di Economia dell’ Università Bocconi (2009-2010). Dal 1989 scrive sul Sole 24 Ore di politica monetaria, regolamentazione dei mercati bancari e finanziari, mercati finanziari illegali.

I suoi libri più recenti: The Handbook of Central Banking, Financial Regulation and Supervision after the Crisis (ed.), 2011, Edward Elgar, Cheltenham (with S. Eijffinger) and Designing Financial Supervision Institutions: Independence, Accountability and Governance, (ed.), 2007, Edward Elgar, Cheltenham (with M. Quintyn) and Black Finance. The Economics of Money Laundering, Edward Elgar, Cheltenham, 2007, (with E. Takats and B. Unger).

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Donato Masciandaro
    • News24

    La «dolce» normalizzazione di Fed e Bce

    Le due banche centrali più importanti del mondo - la Fed e la Bce - stanno condividendo la stessa strategia di politica monetaria: la "dolce" normalizzazione. Con quattro importanti differenze: la sequenza tra tassi e liquidità; il momento congiunturale delle due economie di riferimento; la

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    Il valore dell'indipendenza per il guardiano del Mercato

    Le autorità indipendenti sono un pilastro delle democrazie liberali, perché garantiscono la tutela di beni pubblici fondamentali dei cittadini, qualunque siano gli interessi ideologici o elettorali dei governi in carica: nel mercato finanziario tale tutela è affidata alla Consob, che la eserciterà

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    La difficile «normalizzazione» della Bce

    La Bce sta per iniziare un rotta di normalizzazione della politica monetaria che dovrà evitare gli scogli di Scilla e Cariddi. Da un lato, i falchi impazienti di tornare a un profilo monetario con meno esuberanza nella liquidità e tassi stabilmente positivi; dall'altro, le colombe riottose a

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    Il passo del granchio della Federal Reserve sulle regole

    Sulle regole bancarie, la Fed - e Trump che la condiziona - sembrano un gambero travestito da granchio. Ovvero: si dichiara di volerle migliorare la legge, con dei ritocchi, procedendo di fianco - come il granchio - ma in realtà è un cammino a ritroso - come il gambero. Il passo del granchio della

    – di Donato Masciandaro

    • Econopoly

    Cinque motivi per cui più debito è il male, spiegato ai dilettanti della politica

    Quest'anno le Considerazioni finali del governatore della Banca d'Italia sono cadute in un momento di grandi tensioni politiche e finanziarie, per cui l'attenzione dedicata dall'opinione pubblica è stata molto inferiore al solito. Tutti gli italiani sono concentrati sul nuovo governo, se nascerà, sulle prossime elezioni (scampate quelle in ciabatte a fine luglio), sull'andamento dei mercati dei titoli di Stato, subissati dalle vendite e con prezzi in calo nonostante i forti acquisti della Bce (n...

    – Beniamino Piccone

    • News24

    L'aritmetica virtuosa di Visco

    I due problemi strutturali dell'Italia - la crescita e il debito - possono essere avviati su un sentiero virtuoso dalla politica nazionale, purché rimanga salda l'ancora monetaria rappresentata dall'euro. La moneta, il debito e la crescita hanno una loro aritmetica, che può portare verso equilibri

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    Lira a picco, la lezione della Turchia per l'Italia

    In un Paese finanziariamente fragile il governo in carica può non condividere la logica dei mercati finanziari, oppure la necessità di avere una banca centrale indipendente. Ma non può permettersi di andare contro tali logiche, altrimenti il rischio è fare la stessa fine che sta facendo la lira

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    Le amnesie della politica, tra debito e Bce

    In chimica ci sono somme tra due sostanze che non devono avvenire, perché il risultato è una miscela tossica, o esplosiva; in economia non si deve mischiare la politica fiscale con la politica monetaria. E' una lezione non delle regole europee, ma dell'analisi economica e della storia. Dimenticarla

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    Il fiammifero dell'incertezza e i rischi finanziari in Europa

    In una fase di ripresa economica, l'instabilità finanziaria è come una brace sotto la cenere; la sua reale pericolosità può essere molto maggiore di quella percepita. Per cui qualunque shock di incertezza - come può essere la situazione politica dell'Italia, con il suo debito - diventa un

    – di Donato Masciandaro

    • News24

    Tassi e valute, un ballo a rovescio

    L'andamento dei tassi di interesse è sempre stato il risultato di un tango tra banche centrali e mercati. Ma una volta erano le banche centrali a guidare la direzione della danza. Ora non sembra più così, almeno nel breve periodo: i mercati appaiono sempre più il ballerino dominante, che anzi

    – di Donato Masciandaro

1-10 di 529 risultati