House Ad
House Ad

Domenico Procacci

Aggiornato il 09 settembre 2010
Domenico Procacci

Produttore cinematografico e fondatore della Fandango, casa di produzione che ha legato il suo nome ad alcuni grandi successi del cinema italiano recente, come “L’ultimo bacio”, “Le conseguenze dell’amore”, “Caos calmo” e “Gomorra”, Domenico Procacci è nato a Bari nel 1960, ma ha cominciato la sua carriera nell’industria del grande schermo all’inizio degli anni Ottanta quando si è trasferito a Roma per frequentare la Scuola di Cinema Gaumont. Dopo l’esordio alla regia con un cortometraggio presentato al Festival del Giallo di Cattolica del 1983, Domenico Procacci ha proseguito la sua attività nel cinema, sempre come produttore: suo primo impegno è stato nel 1987 con il “Il grande Blek”, film che fu il debutto alla regia di Giuseppe Piccioni. Due anni dopo ha creato la sua casa di produzione, la Fandango: tra le prime pellicole portate al successo dalla sua attività di produttore c’è “La stazione”, opera prima di Sergio Rubini. Tanti i registi che hanno lavorato con Domenico Procacci, tra i quali vanno però citati Paolo Sorrentino, Emanuele Crialese e Carlo Mazzacurati.

Ultime notizie su Domenico Procacci

News24

Sul red carpet Ferilli e Ballantini nei panni di Renzi

09/11/2013 01:51

In passerella, tra gli altri, anche Valeria Marini, un applauditissomo Antonello Venditti, il presidente della Fondazione Cinema per Roma, Paolo Ferrari, e il direttore del festival Marco Muller, Giampaolo Letta, Domenico Procacci con Kasia Smutniak, Elisa, autrice delle musiche del film, la compagna di Veronesi, Valeria Solarino e l'attore britannico John Hurt, che domani sarà protagonista di un incontro con il pubblico.

News24

Ultime polemiche e curiosità delle primarie del Centrosinistra

24/11/2012 04:01

Per Vendola: Francesca Comencini, Eugenio Finardi, Domenico Procacci, Serena Dandini, Alba Parietti.

News24

Iene sul red carpet al Festival di Roma che apre con un kolossal d'autore

10/11/2012 12:31

Alle 21 sul tappeto rosso La scoperta dell'alba, con la regista Susanna Nicchiarelli, gli attori Margherita Buy e Sergio Rubini e i produttori Domenico Procacci e Paolo Del Brocco.

News24

Modello Lazio

19/05/2012 05:06

Presente all'incontro con l'assessore Santini anche il produttore di Reality, Domenico Procacci: "E' un bene che si creino regole e automatismi, soprattutto in un mondo come il nostro che ne ha molto pochi.

News24

Divertissement Reality

18/05/2012 08:20

E Procacci torna anche al "caso tangenti" con la camorra: "Notizia tirata fuori ad arte prima di Cannes" ... Chiamato ancora una volta a far chiarezza sulle accuse del pentito Oreste Spagnulo in merito ad un eventuale tangente pagata alla camorra proprio per poter realizzare il film del 2008: "Abbiamo pagato le persone che hanno lavorato al film - dice Domenico Procacci di Fandango, produttore anche di Reality -.

News24

Diaz al Parlamento Europeo

14/05/2012 12:03

Domani, martedì 15 Maggio, Diaz sarà proiettato al Parlamento Europeo a Bruxelles alla presenza del regista Daniele Vicari e del produttore Domenico Procacci.

News24

Albanese Tutto tutto...

02/05/2012 06:08

Il film, scritto da Antonio Albanese e da Piero Guerrera, è prodotto da Domenico Procacci per Fandango e Leo con Rai Cinema e distribuito da 01.

News24

Diaz capolavoro e Morante buon esordio: il meglio viene dall'Italia

14/04/2012 03:17

Se il film di Vicari coinvolge Italia (complimenti a Domenico Procacci per il coraggio), Romania e Francia, Laura Morante per il suo Ciliegine sfrutta una più classica collaborazione italo-transalpina.

News24

Diaz, il tuo nome è mai più

06/04/2012 05:26

In una circolare del Ministero degli Interni del 15 marzo si rammenta ai poliziotti di "non parlare dei film in uscita", facendo implicito riferimento, tra gli altri, proprio a Diaz, e il produttore Domenico Procacci si dice "dispiaciuto, perché... Domanda finora disattesa dai vertici della polizia, perché ? ricorda Procacci ? ... In altre parole, conclude Procacci, "spero di riuscire a far vedere Diaz al ministro, perché manca ancora un'assunzione di responsabilità.

News24

Sfiorati da Rovere

22/02/2012 08:11

Se il produttore Domenico Procacci parla di "leggerezza in senso calviniano e roveriano" e di "film di scrittura, con budget di quasi 3 milioni di euro", il convincente Bosca definisce Gli Sfiorati "un film a cuore aperto" e parla di "difficoltà emotiva per entrare in un universo sconosciuto: Rovere ha dato ordine al disordine", mentre Santamaria circoscrive gli Sfiorati, "una categoria senza punti fermi, ma profonda, eppure mutevole".

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7