Le nostre Firme

Dino Pesole

    • News24

    Quell'obbligo elastico del pareggio di bilancio

    Principio importante, quello del pareggio di bilancio. Ma (senza scomodare Quintino Sella) di difficile realizzazione, nonostante sia stato inserito in Costituzione. E precisamente nel nuovo articolo 81, in cui peraltro il pareggio viene meglio qualificato come «equilibrio di bilancio», in linea

    – di Dino Pesole

    • News24

    L'eredità di Ciampi per risparmiatori più consapevoli

    L'educazione bancaria e finanziaria è condizione essenziale e imprescindibile per accrescere il livello medio di conoscenza da parte dei risparmiatori. Una maggiore consapevolezza delle scelte e dei rischi che possono accompagnare un investimento in bond piuttosto che in azioni o in altri prodotti

    – di Dino Pesole

    • News24

    Manovra più pesante di 8,5 miliardi senza il sì del Senato allo «scostamento»

    Maggioranza assoluta di 161 voti. E' la soglia da raggiungere tra breve al Senato, non appena sarà stata approvata dal Governo la Relazione che fissa allo 0,3% del Pil il taglio del deficit strutturale previsto per il 2018, contro lo 0,6% chiesto da Bruxelles. Il via libera da parte del Consiglio

    – di Dino Pesole

    • News24

    La ripresa «riduce» il deficit: dote potenziale da 3,5 miliardi

    Un effetto potenziale a beneficio del deficit, quantificabile in 3,4-3,5 miliardi, nel caso in cui il nuovo target per la crescita 2017 si attestasse nei dintorni dell'1,5%, come stimato dall'Istat. In sostanza, l'incremento dello 0,4% del Pil rispetto all'ultima previsione governativa (l'1,1% del

    – di Dino Pesole

    • News24

    Più crescita e meno deficit «alleggeriscono» la manovra

    Nel Documento di Economia e Finanza di aprile la crescita 2017 era indicata prudenzialmente all'1,1%, con il deficit che grazie alla manovra di correzione dei conti chiesta da Bruxelles e approvata in via definitiva dal Senato il 15 giugno (pari allo 0,2% del Pil) era previsto attestarsi al 2,1 per

    – Dino Pesole

    • News24

    Manovra, correzione non negoziabile: deficit nominale non oltre l'1,8%

    Da un lato, l'effetto sui conti pubblici della maggiore crescita, con il Pil in aumento quest'anno dell'1,3%, due decimali in più rispetto alla stima del Def presentato in aprile. Il che comporterà un minor deficit (per ora la stima è del 2,1%) e un probabile "effetto di trascinamento" positivo sul

    – di Dino Pesole

    • News24

    Nuovi parametri per nuove policy

    Non più il parametro dell'output gap, utilizzato in via esclusiva dalla Commissione europea per misurare il Pil potenziale e definire di conseguenza il percorso di aggiustamento del deficit strutturale (indicatore che da anni è oggetto di diverse valutazioni in sede internazionale e nelle stime

    – di Dino Pesole

    • News24

    Tra correzioni e flessibilità, il deficit 2018 parte dal 2%

    Se si incorpora la nuova tranche di "flessibilità" chiesta dal Governo, pari a circa 9 miliardi, e si tiene conto delle clausole di salvaguardia ancora da disinnescare (15,7 miliardi), il deficit nominale del 2018 già viaggia attorno al 2% del Pil, contro l'1,2% indicato dal Def di aprile. La

    – di Dino Pesole

    • News24

    Migranti e bilancio Ue, l'arma spuntata dell'Italia

    E' giusto e sacrosanto che un paese, come l'Italia, esposto nella prima linea dell'emergenza migranti, continui a battere tutte le strade e tutti i varchi possibili per ottenere quel che dovrebbe essere "normale" in un'Europa che nei suoi principi costitutivi iscrive la solidarietà tra gli Stati

    – di Dino Pesole

1-10 di 1386 risultati