Le nostre Firme

Dino Pesole

    • News24

    L'una tantum della pace fiscale non «copre» la flat tax

    Se l'operazione flat tax a due aliquote costerà a regime, come si stima, attorno ai 50 miliardi occorreranno coperture pluriennali certe e strutturali. Tra queste si annovera certamente la spending review e il capitolo dei "tagli agli sprechi", fatte salve le incognite su quanto sarà possibile

    – di Dino Pesole

    • News24

    Nessuna scorciatoia per il debito: serve più crescita

    Ora che il work in progress sul contratto di governo (non una bozza, come ha fatto sapere il Quirinale) si sta per concludere, alcuni punti fermi vanno ribaditi. Anche nella "terza repubblica" evocata dal leader politico dei Cinque stelle Luigi di Maio, non esistono scorciatoie sul debito pubblico.

    – di Dino Pesole

    • News24

    La responsabilità dei partiti: sottovalutati i problemi reali

    Il richiamo alla responsabilità rivolto ai partiti dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, non può essere sottovalutato. Il rischio è che la speculazione finanziaria possa trarre alimento da questa grave e prolungata fase di impasse politica, mentre si moltiplicano i segnali di

    – di Dino Pesole

    • News24

    Pesa la crisi politica, grave stare fermi un intero anno

    Se pur incoraggiante e anche leggermente al di sopra delle aspettative, l'incremento dello 0,3% del Pil nel primo trimestre dell'anno certificato dall'Istat, non induce ad abbassare la guardia e richiede che nel perdurante stallo politico del dopo voto si giunga al più presto alla formazione di un

    – di Dino Pesole

    • News24

    Le tasse da tagliare sul lavoro

    E'un Def "sospeso" quello varato ieri, in linea con la situazione politica sorta dopo il voto del 4 marzo. E tuttavia con alcune urgenze da non disattendere, a partire dal taglio delle tasse sul lavoro. I dati diffusi ieri dall'Ocse lo confermano: nel 2017 il cuneo fiscale si è attestato al 47,7%,

    – di Dino Pesole

    • News24

    Riforme «di carta» se le élite hanno la vista corta

    Le riforme in Italia vivono troppo spesso il breve spazio dell'annuncio, vivacchiano per un po' di tempo e poi vengono annegate in un mare di carta. La debolezza strutturale della politica italiana, in buona parte è qua, in questo senso di abbandono ad un riformismo "à la carte" per cercare

    – di Carlo Marroni

    • News24

    Nei labirinti delle democrazie di carta

    Riforme annunciate e mai realizzate. Riforme approvate e attuate solo in parte. Riforme approvate e sostanzialmente depotenziate nel fitto reticolo burocratico che ne accompagna l'effettiva messa in opera. C'è tutto questo nelle "democrazie di carta" declinate in vario modo, come ci ricorda il

    – di Dino Pesole

    • News24

    Il rischio che si aggravi il giudizio Ue

    Se pur limitato nel suo impatto sul Pil e sui conti del 2017, il ricalcolo operato da Eurostat sugli effetti in termini di maggior debito e deficit del salvataggio delle banche venete impone di rivedere al rialzo il consuntivo reso noto dall'Istat lo scorso primo marzo.

    – di Dino Pesole

    • News24

    L'ambiguità sul deficit sotto il 3%

    Il problema è solo in parte il deficit, tanto più se si continua ad agitare il feticcio del 3% dicendo che si starà sotto. I dati di riferimento, se si vuole rispettare il percorso concordato con Bruxelles, sono altri: l'1,6% di quest'anno anno e lo 0,9% previsto per il prossimo. Se si vuole

    – di Dino Pesole

1-10 di 1428 risultati