Persone

Dilma Rousseff

Dilma Rousseff è una politica e un’economista brasiliana. È stata membro del Partido dos Trabalhadores dell'ex presidente Lula. Rousseff ha vinto nel 2010 le elezioni per la Presidenza della Repubblica in Brasile ed è stata riconfermata nel 2014. Condannata per gravi irregolarità fiscali è stata destituita dalla carica il 31 agosto 2016.

Dilma Rousseff ha iniziato la militanza durante gli anni scolastici, quando ha frequentato il Colégio Estadual Central. Ha partecipando alla lotta armata contro la dittatura militare brasiliana (1964-1985) in organizzazioni come il Colina e la Var Palmares, trascorrendo quasi tre anni in prigione. Insieme al compagno Carlos Araújo ha contribuito alla fondazione del Partido Democrático Trabalhista.

Dilma Rousseff ha rivestito l'incarico di Segretaria municipale della Fazenda di Porto Alegre nel governo di Alceu Collares e più tardi è stata Segretaria statale per le miniere e per l'energia nei governi di Alceu Collares e di Olívio Dutra, avvicinandosi nel 2001 al Partido dos Trabalhadores. Nel 2003 è stata nominata ministro per le Miniere e l’Energia dal Presidente Luiz Inácio Lula da Silva, incarico che ha mantenuto fino al 2005, quando è diventata Ministro della Casa Civil. Alle elezioni poliche del 2010 Dilma Rousseff si è fermata due-tre punti sotto la soglia del 50%: il 31 ottobre ha poi vinto al ballottaggio contro il socialdemocratico José Serra, diventando il nuovo Presidente del Brasile. Nel 2014 conquista il secondo mandato.

Accusata di aver truccato il bilancio dello Stato del 2014 , (per vincere le elezioni) è stata sospesa dalle sue funzioni a maggio del 2016 dopo che il Parlamento si è espresso a favore dell'impeachment. Il 31 agosto con 61 voti a favore e 20 contrari Rousseff è stata destituita dal suo incarico ed è uscita di scena. Al suo posto si è insediato il vice Michel Termer, 75 anni, ora 37esimo presidente della Repubblica.

Ultimo aggiornamento 01 settembre 2016

Ultime notizie su Dilma Rousseff
    • News24

    L'ex presidente Cardoso: «In Brasile fiducia da ricostruire»

    Una crisi economica molto dura, una "mani pulite" che pare inarrestabile, un impeachment che ha messo fuori gioco la presidenta Dilma Rousseff, sostituita da Michel Temer. ... Oggi ci sono politici e imprenditori di prima linea rinchiusi in carcere e l'impeachment contro Dilma Rousseff è stato traumatico.

    – di Roberto Da Rin

    • News24

    Nel 2017 Paese ancora al bivio: voto anticipato o impeachment

    D'altra parte il "treppiede macroeconomico" su cui poggiava il modello precedente, quello dell'ex presidente Lula e poi di Dilma Rousseff, non regge più, già dal 2009. ... La politica fiscale espansiva voluta dall'ex presidente Dilma Rousseff, i tassi di interesse artificialmente bassi, il credito sussidiato fornito dalle banche statali e il controllo dei prezzi amministrati hanno consentito di mantenere il pieno impiego e ridurre le disuguaglianze anche in un'economia che già dal 2012 ristagnava.

    – di Roberto Da Rin

    • News24

    Rousseff destituita, tocca a Temer

    Dilma Rousseff esce di scena. Il Senato del Brasile ha votato «sì all'impeachment», 61 voti a favore, 20 contrari. Si chiude una esperienza di governo ma anche una lunga stagione politica, quella del Pt (Partito dei lavoratori), che ha governato il Paese dal 2003 al 2016.

    – Roberto Da Rin

    • News24

    Brasile, Dilma Rousseff destituita dalla presidenza

    Game over. Dilma Rousseff è stata destituita dalla presidenza del Brasile. Il Senato ha detto "sì" all'impeachment. 61 voti a favore, 20 contro.Il vicepresidente ad interim Michel Temer assume pieni poteri ed è il 37° presidente del Brasile. Il Senato tuttavia non ha approvato l'interdizione dai

    – di Roberto Da Rin

    • News24

    Ai Giochi 90 atleti grazie al crowdfunding

    Chissà come sarà tradotto crowdfunding, dall'inglese al portoghese, di sicuro la Academia brasileira de Letras se ne occuperà. Indimenticabile la "Riforma delle parole" introdotta 45 anni fa, con l'obiettivo di «modernizzare una lingua elegante, aristocratica e musicale, ma troppo ricca di accenti

    – di Roberto Da Rin

    • News24

    Il Brasile olimpico ha retto, ma ora viene il difficile

    S'è scomposta un po' Rio, in certe giornate, ha traballato, ma, alla fine ha retto l'onda dei Giochi. Dovevano essere Olimpiadi flagellate da zika, violenza e manifestazioni. Nulla di tutto questo: gli impianti sono bellissimi e si sono (quasi) riempiti, i trasporti hanno retto (se magari i taxisti

    – dalla nostra inviata Maria Luisa Colledani

1-10 di 359 risultati