Aziende

Deutsche Bank

Deutsche Bank è una banca leader in Germania e in Europa, presente anche in Nord America, Asia e nei mercati emergenti, che conta circa 80.000 dipendenti, in 2790 filiali distribuiti in 70 Paesi e 20 milioni di clienti. Deutsche Bank è organizzata in 3 divisioni di business: corporate and investment bank, private clients and asset management e corporate investments. In Italia secondo mercato dopo la Germania conta 620 punti vendita e più di 2 milioni di clienti. La banca è quotata a Piazza Affari.

Il maggiore azionista del gruppo è il conglomerato cinese Hna che ha quasi 10%, insieme a due fondi dell'emiro del Qatar, seguito da BlackRock con il 5,9 percento (dati maggio 2017).

Il gruppo ha annunciato nel 2015 di voler tagliare 9000 posti di lavoro entro il 2018 e ha registrato diverse perdite per 5 miliardi causa di svalutazioni, multe e accontonamenti per rischi giuridici (è coinvolta in migliaia di procedimenti giudiziari). A settembre del 2016 il dipartimento di giustizia americano ha inflitto una multa di 14 miliardi di euro a Deutsche Bank per lo scandalo dei mutui subprime che la vede coinvolta. Dopo una perdita netta di 1,4 miliardi di euro nel 2016, che si aggiunge ai 6,8 miliardi del 2015, ad aprile 2017 ha varato un aumento di capitale di 8 miliardi.

La storia
Fondata nel 1870 a Berlino, Deutsche Bank è nata con l’obiettivo di promuovere il commercio tra la Germania, i paesi europei e i mercati d'oltremare. Questa vocazione internazionale dell’istituto tedesco, si sviluppa fin da subito e solo tre anni dopo la sua fondazione, sono state aperte filiali a Londra, Yokohama e Shanghai. A fine Ottocento Deutsche Bank si è alleata con le principali banche regionali tedesche per sostenere gli sforzi dell'industria nazionale all'estero.

Dopo le guerre mondiali e con la costituzione della Repubblica Federale Tedesca, la frammentazione che aveva smembrato l’istituto viene a cadere e nel 1957 torna in vita la Deutsche Bank. Negli anni Cinquanta, quando la Germania è diventata il motore dell'economia europea, Deutsche Bank è ritornata a puntare sulla sua internazionalizzazione e a partire dal 1973, anno in cui ha aperto un ufficio a Mosca, ha sviluppato la sua presenza a Londra, Tokyo, Bruxelles, Anversa, New York, Parigi, Madrid, Hong-Kong, Nuova Delhi, Budapest, Varsavia, Praga, Hanoi, Kiev e in molte altre città. Dal 1977 è presente in Italia, anche attraverso le acquisizioni della Banca d’America e d’Italia, della Banca Popolare di Lecco e del network di promozione finanziaria Finanza & Futuro Banca.



Ultimo aggiornamento 04 maggio 2017

Ultime notizie su Deutsche Bank
    • Agora

    Jp Morgan, Bank of America e Db in corsa per i crediti italiani di Commerzbank

    Sembra ormai alle battute finali la cessione da parte del gruppo tedesco Commerzbank di un portafoglio cospicuo di crediti (in gran parte performanti e garantiti da immobili) relativi a clientela italiana, processo che ha preso il via nei mesi scorso con il nome di progetto Borromini: un pacchetto che avrebbe un valore di circa 250 milioni. Le offerte sarebbero attese la prossima settimana e in corsa ci sarebbero sia fondi di investimento sia divisioni di banche specializzate nell'acquisto d...

    – Carlo Festa

    • News24

    Commerz cede 250 milioni di crediti italiani

    Sembra ormai alle battute finali la cessione da parte del gruppo tedesco Commerzbank di un portafoglio cospicuo di crediti (in gran parte performanti e garantiti da immobili) relativi a clientela italiana, processo che ha preso il via nei mesi scorso con il nome di progetto Borromini: un pacchetto

    – Carlo Festa

    • News24

    Brexit, finanza in fuga da Londra: -37% di offerte di lavoro rispetto al 2016

    Le incertezze sulla Brexit, il divorzio tra Gran Bretagna e Unione europea, stanno provocando un crollo «sismico» dei posti di lavoro nel settore finanziario a Londra. Un report di Morgan McKinley, una società che si occupa di selezione del personale, ha stimato un calo del 37% nelle opportunità

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Trump un anno dopo: clan in declino ma Casa Bianca in ascesa

    Nelle stesse ore in cui Steve Bannon si dimette da presidente esecutivo di Breitbart, sito ultraconservatore riferimento della destra estrema e tendenzialmente trumpista, la Casa Bianca annuncia che il presidente Trump parteciperà a Davos, la riunione annuale dell'élite politico finanziaria

    – di Angela Manganaro

    • News24

    Aramco, banche verso mandato per l'Ipo

    Con il petrolio che si avvicina a 70 dollari al barile, Riad accelera il piano per quotare in BorsaSaudi Aramco.

    – di S.Bel.

    • News24

    Da Passera a Ghizzoni, i banchieri in panchina pronti a tornare in campo

    Squadra che vince non si cambia. Ma quando la squadra va male, è l'allenatore a perdere il posto. La consuetudine che da sempre è legge nel mondo del calcio vale spesso anche per i top manager delle aziende industriali e - soprattutto, data la lunga crisi finanziaria - per quelli del settore

    – di Alessandro Graziani

    • News24

    Dalla Dc a Emma Bonino: chi è Bruno Tabacci, il politico dalle mille vite

    Il leader di Centro democratico, Bruno Tabacci, centrista convinto, offre una ciambella di salvataggio alla lista di Emma Bonino. Ma chi è questo politico di lungo corso? Una cosa è certa: il suo esordio politico è nella Democrazia cristiana. Poi il suo percorso passa attraverso centrodestra e

    – di Mariolina Sesto

    • News24

    In Italia fusioni al «rallentatore»

    Il mercato italiano delle fusioni e acquisizioni termina il 2017 in calo, ma le operazioni annunciate (e non ancora concluse) fanno sperare una forte ripresa nel 2018.

    – Carlo Festa

    • News24

    Deutsche Bank, nessuna contestazione dalla Consob sui titoli stato

    La Consob non ha «contestato nulla» alla Deutsche Bank sia nel 2011 che nel 2016 in relazione alle attività di negoziazione dei titoli di Stato italiani nel primo semestre 2011 quando dismise una parte della sua quota, circostanza che fece dire alla stampa internazionale e italiana di una "fuga"

    – di Nicola Barone

    • News24

    Bitcoin tabù per le banche, ma non quando si «nascondono» in altri strumenti

    Unicredit non commenta. Intesa Sanpaolo invoca regole più chiare, o almeno regole. I colossi internazionali e le autorità di emissione ne parlano poco e, quando lo fanno, tendono a sconsigliarlo. Il bitcoin resta un tabù per le banche italiane e straniere, allineate sulla cautela quando si parla di

    – di Alberto Magnani

1-10 di 3347 risultati