Aziende

Deutsche Bank

Deutsche Bank è una banca leader in Germania e in Europa, presente anche in Nord America, Asia e nei mercati emergenti, che conta circa 80.000 dipendenti, in 2790 filiali distribuiti in 70 Paesi e 20 milioni di clienti. Deutsche Bank è organizzata in 3 divisioni di business: corporate and investment bank, private clients and asset management e corporate investments. In Italia secondo mercato dopo la Germania conta 620 punti vendita e più di 2 milioni di clienti. La banca è quotata a Piazza Affari.

Il maggiore azionista del gruppo è il conglomerato cinese Hna che ha quasi 10%, insieme a due fondi dell'emiro del Qatar, seguito da BlackRock con il 5,9 percento (dati maggio 2017).

Il gruppo ha annunciato nel 2015 di voler tagliare 9000 posti di lavoro entro il 2018 e ha registrato diverse perdite per 5 miliardi causa di svalutazioni, multe e accontonamenti per rischi giuridici (è coinvolta in migliaia di procedimenti giudiziari). A settembre del 2016 il dipartimento di giustizia americano ha inflitto una multa di 14 miliardi di euro a Deutsche Bank per lo scandalo dei mutui subprime che la vede coinvolta. Dopo una perdita netta di 1,4 miliardi di euro nel 2016, che si aggiunge ai 6,8 miliardi del 2015, ad aprile 2017 ha varato un aumento di capitale di 8 miliardi.

La storia
Fondata nel 1870 a Berlino, Deutsche Bank è nata con l’obiettivo di promuovere il commercio tra la Germania, i paesi europei e i mercati d'oltremare. Questa vocazione internazionale dell’istituto tedesco, si sviluppa fin da subito e solo tre anni dopo la sua fondazione, sono state aperte filiali a Londra, Yokohama e Shanghai. A fine Ottocento Deutsche Bank si è alleata con le principali banche regionali tedesche per sostenere gli sforzi dell'industria nazionale all'estero.

Dopo le guerre mondiali e con la costituzione della Repubblica Federale Tedesca, la frammentazione che aveva smembrato l’istituto viene a cadere e nel 1957 torna in vita la Deutsche Bank. Negli anni Cinquanta, quando la Germania è diventata il motore dell'economia europea, Deutsche Bank è ritornata a puntare sulla sua internazionalizzazione e a partire dal 1973, anno in cui ha aperto un ufficio a Mosca, ha sviluppato la sua presenza a Londra, Tokyo, Bruxelles, Anversa, New York, Parigi, Madrid, Hong-Kong, Nuova Delhi, Budapest, Varsavia, Praga, Hanoi, Kiev e in molte altre città. Dal 1977 è presente in Italia, anche attraverso le acquisizioni della Banca d’America e d’Italia, della Banca Popolare di Lecco e del network di promozione finanziaria Finanza & Futuro Banca.



Ultimo aggiornamento 04 maggio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Europa | America del Nord | Banca d'America e d'Italia | Asia | Finanza & Futuro | Banca Popolare di Lecco |

Ultime notizie su Deutsche Bank
    • Agora

    Banca Ifis rileva un miliardo di Npl da Unicredit: arriva a conclusione il dossier Torino

    Proprio oggi ha acquistato da UniCredit, da Deutsche Bank e da una delle principali società di credito al consumo italiane tre portafogli di crediti deteriorati per un totale di 1,26 miliardi di euro (valore nominale) corrispondenti a oltre 70.700... Il secondo acquisto, pari a un valore nominale di circa 155 milioni è riconducibile al mercato primario bancario e del credito al consumo ed è stato ceduto da Deutsche Bank.

    – Carlo Festa

    • News24

    Poste Italiane punta ad acquistare Sia. Incarico esplorativo a Jp Morgan

    Tra gli azionisti di Sia c’è oggi il veicolo Fsia Investimenti (che vede Fsi Investimenti al 70% e Poste Italiane al 30%) con il 49,48% seguito da F2i con il 17,05%, dal fondo Hat Orizzonte (8,64%) e dal gruppo di banche storicamente presenti nella compagine: BancoBpm (4,82%), Intesa Sanpaolo (4,05%), Unicredit (3,97%), Mediolanum (2,85%), Deutsche Bank (2,58%).

    – di Carlo Festa

    • Agora

    Cvc lancia bond da oltre un miliardo per finanziare l'acquisizione di Recordati

    Secondo indiscrezioni il gruppo finanziario sarebbe pronto a lanciare, tramite il veicolo Rossini, un'emissione obbligazionaria con un valore compreso tra un miliardo e 1,5 miliardi di euro: il mega-bond vedrà l supporto di un nutrito gruppo di banche internazionali e italiane: le estere Deutsche Bank, Jefferies, Credit Suisse, Natixis, Societe Generale, Credit Agricole, più le italiane Unicredit, Ubi Banca e Banca Imi (gruppo Intesa Sanpaolo).

    – Carlo Festa

    • News24

    Deutsche Bank, la mina del clearing sulla «grande fuga» da Londra

    Deutsche bank, che prima della grande crisi si vantava di essere la più grande banca al mondo per assets, ora è la numero uno solo in Germania, calata al quindicesimo posto su scala mondiale preceduta, con suo grande scorno, dalle due rivali francesi Bnp Paribas e Crédit agricole.

    – di Isabella Bufacchi

    • News24

    Brexit, Deutsche Bank sposterà attività da Londra a Francoforte

    Deutsche Bank starebbe considerando di spostare grandi volumi di attività da Londra a Francoforte dopo la prevista uscita del Regno Unito dall’Unione Europea fissata per marzo 2019, così da soddisfare le richieste dei regolatori europei,... Stando a quanto risulta a più fonti di stampa, Deutsche Bank potrebbe infine trasferire tre quarti circa dei propri 600 miliardi di euro di capitale da Londra alla sede centrale. ... Sia da Deutsche Bank che da Bce è arrivato in questi giorni un...

    • News24

    Deutsche Bank-Commerzbank, torna l’ipotesi fusione

    I vertici di Deutsche Bank e di Commerzbank sono sempre più aperti all'idea di una possibile fusione tra le due banche. ... Secondo le fonti sentite, l'amministratore delegato di Commerzbank Martin Zielke «preferirebbe procedere subito», mentre il numero uno di Deutsche Bank Christian Sewing non vorrebbe mettere sul tavolo la questione prima di 18 mesi, perché l'integrazione con Postbank dovrebbe avere la precedenza. ...primo azionista di Deutsche Bank con una quota del 7,6%, avrebbe deciso di...

    • News24

    Deutsche Bank, il big cinese Hna (pieno di debiti) è in uscita

    Il gigante industriale cinese Hna, primo azionista di Deutsche Bank, ha deciso di vendere la sua quota nel gruppo bancario tedesco, alle prese con una complessa ristrutturazione e reduce da tre bilanci in rosso. ... Non è ancora chiaro come e in quale arco di tempo Hna venderà la quota, superiore all'8% dei diritti di voto di Deutsche Bank, controllata attraverso una serie di derivati. ... L’uscita di Hna, se confermata, tornerà ad alimentare le ipotesi di fusione di Deutsche Bank con un...

1-10 di 3508 risultati