Aziende

DeA Capital

Nata nel 2007 DeA Capital è la società capofila del Gruppo De Agostini per gli investimenti in private equity e nell'alternative asset management. La quotazione in Borsa nel segmento STAR di DeA Capital è finalizzata ad aumentare la dimensione complessiva degli investimenti e la loro diversificazione.

DeA Capital svolge due attività complementari. 1) Alternative Asset Management (con quote di controllo) attraverso: IDeA FIMIT, il principale operatore italiano nel settore della gestione di fondi immobiliari; Innovation Real Estate, leader nei servizi immobiliari in Italia e IDeA Capital Funds, nella gestione di fondi e fondi di fondi di private equity.2)DeA Capital gestisce un portafoglio di investimenti in asset alternativi, ovvero Private Equity e, in misura minore, Real Estate: attraverso Investimenti Indiretti in Fondi e Fondi di Fondi di Private Equity e Real Estate, gestiti dalle SGR di Gruppo e Investimenti Diretti di Private Equity: attualmente la posizione residua in Migros e la partecipazione in Sigla.

Ultimo aggiornamento 13 gennaio 2017

Ultime notizie su DeA Capital
    • News24

    Cliniche e Rsa in un fondo di Dea Capital Sgr

    La clinica Quisisana e Villa Stuart, entrambe a Roma, faranno parte del gruppo di sei immobili di pregio inseriti in un fondo immobiliare dedicato alla sanità da DeA Capital Re Sgr.

    • News24

    Marina Concilio diventa a.d. di Agire del Gruppo Ipi

    Marina Concilio, nota nel settore del real estate per aver affiancato Emanuele Caniggia, oggi ad di Dea Capital Real Estate, nell'avventura di Abaco Servizi (poi assorbita nel Gruppo Gabetti) diventa amministratore delegato di Agire Srl del Gruppo Ipi, dopo aver ceduto la maggioranza delle quote della sua società.

    – di Evelina Marchesini

    • News24

    De Agostini azzera il debito con Igt Per manager e azionisti arriva il bonus

    L'ultima mossa risale a qualche settimana fa quando con un'operazione finanziaria strutturata, in gergo un variable forward, il gruppo De Agostini si è assicurato a un prezzo più o meno certo (attorno a 28,25 dollari) la vendita di un 9% di Igt. Un pacchetto rotondo, del valore di mezzo miliardo e

    – di Laura Galvagni e Marigia Mangano

    • Agora

    "Operazione Rinascimento" e nuovo stadio della Roma: ecco perchè le due vicende andrebbero tenute separate

    La vicenda dello stadio della Roma è paradigmatica di come il sistema Italia sia sempre meno recettivo rispetto a investimenti di largo respiro. Gli inquirenti Ielo e Zuin hanno portato a galla la rete di improprie relazioni che Luca Parnasi, dominus di Euronova e Luca Lanzalone, l'avvocato genovese consulente dell'amministrazione Raggi, avevano messo in atto per velocizzare il dossier "Tor di Valle" e avviare lucrosi affari anche in altre città all'ombra del neonato governo giallo-verde. L'in...

    – Marco Bellinazzo

    • News24

    Stadio Roma, trattativa per vendere a Dea Capital

    Si tratta per la cessione del progetto del Nuovo Stadio della Roma. All'indomani dell'arresto dell'imprenditore Luca Parnasi, amministratore della società aggiudicataria di quei lavori, Eurnova, si cerca di capire se sia ancora possibile portare a termine la vendita con Dea Capital. Di certo c'è

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Blackstone primo gestore immobiliare con 184,3 mld di asset

    I fondi immobiliari mondiali diventano sempre più grandi e le attività gestite continuano a salire. A fine 2017 gli asset under management con riferimento al real estate hanno raggiunto i 2.700 miliardi di euro, in aumento di 300 miliardi rispetto a un anno prima. Nel contempo, i gestori del

    – di Evelina Marchesini

    • News24

    Intesa pensa a un grattacielo sull'area Expo

    Sarà una sede iconica il nuovo headquarter che Intesa Sanpaolo vuole realizzare nella città di Milano, per razionalizzare funzioni e personale ora sparsi in diversi edifici della città, eredità di decenni di fusioni e accorpamenti.

    – di Paola Dezza

    • News24

    Al Mipim gli investitori scelgono logistica e rigenerazione urbana

    Per la prima volta dall'avvio della crisi del 2008 l'economia mondiale è in salute. Esordisce così l'analisi di Cbre sulla situazione mondiale e le prospettive del 2018. Nel mondo la discesa della disoccupazione e la crescita dei prezzi delle case hanno spinto ai massimi la fiducia dei consumatori.

    – di Paola Dezza ed Evelina Marchesini

1-10 di 104 risultati