Aziende

De' Longhi

Gruppo italiano leader nel settore degli elettrodomestici per riscaldamento, climatizzazione, trattamento dell'aria, cottura e preparazione dei cibi, pulizia della casa e stiro, De’ Longhi Spa è quotata alla Borsa di Milano nel segmento Standard.

De’ Longhi ha suddiviso il suo business in due aree principali: gli elettrodomestici per la casa e quelli professionali. La prima divisione comprende tutti i prodotti - commercializzati con i marchi De’ Longhi, Kenwood, Simac, Ariete e Ariagel - che vengono venduti tramite i canali consumer e che appartengono ai settori della climatizzazione e del riscaldamento, della preparazione del caffè e del cibo, della pulizia e dello stiro. La seconda area di business, quella professional, comprende la realizzazione di impianti di climatizzazione industriali e di radiatori per il riscaldamento, che sono prodotti tramite i marchi Climaveneta, Rc e Dl Radiators.

Storica azienda italiana che oggi distribuisce l’80% del suo business sul mercato estero, De’ Longhi viene fondata a Treviso nel 1902 per la produzione di stufe a legna. Successivamente arrivata al grande successo commerciale come grande produttrice di caloriferi e condizionatori portatili (tra i più celebri il modello Pinguino), De’ Longhi si è quindi evoluta in diversi settori del comparto piccoli elettrodomestici, soprattutto in quelli delle macchine da caffè (nel quale commercializza modelli a marchio Nespresso) e degli apparecchi per la cottura dei cibi, ma senza dimenticare quelli dei prodotti per la pulizia della casa e per la cura del bucato. Nel 2001 il processo di crescita industriale e finanziario di De’ Longhi ha portato l’azienda veneta a quotarsi sulla Borsa di Milano.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su De' Longhi
    • NovaCento

    Lo smartphone fa pure il caffè? Più o meno, grazie a Nespresso Expert

    Dai, diciamocelo: quante volte abbiamo sentito la freddura sull'innovazione nel settore degli smartphone "Ma questo fa anche il caffè?". Un modo per dire che i device sono diventati ormai centrali nella vita di ognuno di noi. Ok, torniamo seri. Lo smartphone che fa il caffè non lo hanno ancora inventato. Ma la macchinetta che si aziona (anche) dallo smartphone sì. Ci ha pensato Nespresso, con un sistema che porta molta innovazione in questo settore. La macchina Nespresso Expert & Milk è dotata...

    – Biagio Simonetta

    • News24

    Quando i Pir non bastano, ecco la «zona d'ombra» di Piazza Affari

    E rispetto ai titoli ad «alti requisiti» questo paniere - che comprende al suo interno anche realtà di eccellenza a livello mondiale come Brunello Cucinelli, Cerved, De' Longhi, Diasorin, o Technogym - è sottovalutato di oltre il 10% quando si guarda al prezzo/utili e di quasi il 20% se si considera un indicatore come l'Ev/Ebitda.

    – di Maximilian Cellino

    • News24

    Tra i giganti dell'e-commerce irrompono gli emergenti

    C'è Tiki, per il mercato vietnamita. Qoo10 per chi punta sui ricchi consumatori globali di Singapore. Shopee opera in tutta l'Asia, ma lo fa prevalentemente via telefonino. Mentre Takealot è il più popolare in Sudafrica. Dimenticatevi i giganti come Amazon o Alibaba: i mercati emergenti pullulano

    – di Micaela Cappellini

    • News24

    Milano aggiorna i massimi da 3 mesi, + 2,2% in una settimana. Tim regina di seduta

    Nonostante il freno del settore petrolifero, le Borse europee consolidano, con una performance di contenuto incremento, i rialzi settimanali e guardano agli appuntamenti dei prossimi giorni con le riunioni della Banca centrale europea e della Bank of Japan e ai dati sul Pil di Usa per il primo

    – di S. Arcudi e A. Fontana

    • News24

    Primo round di dividendi a Piazza Affari, in arrivo cedole per due miliardi

    E' in arrivo un carico di dividendi, il primo di un certo peso per gli azionisti di Piazza Affari in questo 2018. Il prossimo 23 aprile ben 11 società quotate in Borsa italiana staccheranno infatti cedole per consegnare ai propri soci poco più di due miliardi di euro. Si tratta di una sorta di

    – di Maximilian Cellino

    • News24

    La scopa elettrica senza filo ora è potente come un aspirapolvere «tradizionale»

    Venticinque anni fa Dyson rivoluzionò gli aspirapolvere inventando un apparecchio senza sacco e con aspirazione ciclonica, più forte, più pulita e più efficiace rispetto ai prodotti all'epoca in circolazione. Da allora le invenzioni Dyson o sono state copiate o adottate in modo "legittimo" con la

    – di Paola Guidi

    • Agora

    Carnevale di Venezia sempre più appetibile per le aziende: vaporetti sponsorizzati e imprenditori in volo

    Oggi è martedì grasso, 13 febbraio: il grand finale del Carnevale di Venezia vedrà l'incoronazione alle ore 16.30 della Maria vincitrice dell'edizione 2018, che giungerà in Piazza al termine del corteo acqueo in partenza da San Giacomo dell'Orio. Alle ore 17 lo Svolo del Leon, che simboleggia la conclusione delle celebrazioni in piazza San Marco e annuncia la fine del Carnevale. Il gigantesco gonfalone risalirà, cioè dal basso verso l'alto, i circa novanta metri che dividono il centro del palco ...

    – Barbara Ganz

    • Agora

    L'ambasciatore del made in Italy è un mestiere da ragazze (87,5%): ancora oggi le aziende finanziano agevolazioni

    Età media 25 anni: il 12,5% sono uomini, la stragrande maggiranza (87,5%) è femminile. Il 100% proviene al Nordest, dove qiesto corso unico nel suo genere è nato. Arrivano da studi diversi: l'Area Architettura/ingegneria nel 37,5% dei casi, Area linguistica lingue e letteratura/ mediazione linguistica per il 50% e Area giuridiche per il 12,5%. La tipologia di Laurea è triennale per il 62,5% dei partecipanti (magistrale 37,5%). Lo scorso  5 febbraio è partito il percorso di alta formazione finan...

    – Barbara Ganz

    • News24

    Da abbattere o riconvertire. La scelta del Veneto sui capannoni vuoti

    Sono come una miriade di coriandoli sparsi su un territorio già altamente urbanizzato. Il più urbanizzato d'Italia, assieme alla Lombardia. Il Veneto conta più di 92mila capannoni industriali, situati in 5.679 aree produttive (per 41.300 ettari di terreno) che occupano il 18,4% della superficie

    – di Katy Mandurino

    • News24

    A Piazza Affari è corsa ai collocamenti

    Dal minimo segnato il 26 giugno del 2016 il Ftse Mib è cresciuto del 56%, solo nell'ultimo anno ha guadagnato quasi il 22%. Una performance straordinaria che ha certamente dato impulso alla volontà di imprenditori e società di capitalizzare parte dei guadagni incamerati. Tanto che negli ultimi

    – di Laura Galvagni e Marigia Mangano

1-10 di 148 risultati