Persone

David Cameron

David Cameron è stato Primo Ministro britannico dall'11 maggio 2010 al 24 giugno 2016, giorno in cui, a seguito della volontà del popolo britannico di uscire dall'Unione europea, ha volontariamente abbandonato l'incarico. Le sue dimissioni saranno effettive ad ottobre quando verranno indette le prossime elezioni del partito conservatore.

Nato nel 1966, si è diplomato a Eaton e laureato ad Oxford; dopo una brillante carriera nel partito conservatore David Cameron divenne parlamentare nel 2001 come rappresentante del collegio di Witney.

Nel 2005, con le dimissioni di Michael Howard da leader del partito conservatore, si aprì la successione e David Cameron fu eletto a capo dell'opposizione parlamentare britannica.

David Cameron è considerato un conservatore moderato, capace di attrarre consensi anche al di fuori dal bacino elettorale tradizionale del suo partito. Dopo le dimissioni di Tony Blair da Primo Ministro nel 2007 e con la progressiva erosione del consenso del partito laburista, ha conquistato il ruolo di favorito per le elezioni generali del 2010. In quelle elezioni il suo partito ha ottenuto la maggioranza realtiva dei voti ma non quella assoluta dei seggi nella Camera dei Comuni; egli è tuttavia divenuto ugualmente primo ministro grazie all'alleanza con i Liberal Democratici di Nick Clegg.

Nel 2015 è stato riconfermato in carica nelle nuove elezioni generali. La piattaforma elettorale dei Tories prevedeva di indire un referendum per chiedere ai cittadini britannici se volessero o meno che il Regno Unito rimanesse paese membro dell'Unione Europea. L'esito del referendum sulla "Brexit" del 23 giugno 2016 ha indotto Cameron alle dimissioni per via dello scollamento tra la propria visione europeista e le idee del popolo.

E' sposato con Samantha Sheffield, con cui ha avuto tre figli; putroppo il primogenito, Ivan, affetto da una grave malattia dalla nascita, è deceduto nel 2009.

Ultimo aggiornamento 24 giugno 2016

Ultime notizie su David Cameron
    • News24

    Avanti a Ventisette ma per andare dove?

    Dopo lo storico test britannico, sul quale è caduto il premier David Cameron (grande vincente alle elezioni del 2013), il rischio politico e le incertezze che ne derivano sono destinati a pesare e condizionare i mercati finanziari.

    – Guido Gentili

    • News24

    Renzi va in missione da Hollande. «Ue è casa nostra, va ristrutturata»

    «Il popolo britannico ha scelto, noi rispettiamo la decisione. Ora si volta pagina. L'Italia farà la sua parte nel percorso che oggi si apre. Il governo e le istituzioni Ue garantiranno la stabilità del sistema finanziario e la sicurezza dei risparmiatori». Così il premier Matteo Renzi a Palazzo

    – Andrea Gagliardi

    • News24

    Michael Gove, lo scozzese anti-Ue

    L'amico David Cameron lo aveva poi convinto a entrare in politica, nel 2005 era stato eletto deputato e nel 2010 era stato promosso a ministro dell'Istruzione. ... Rimosso dall'incarico da Cameron perché ormai considerato "tossico" a causa delle controversie sulle riforme, Gove secondo alcuni aveva iniziato allora a meditare la vendetta politica che si è consumata oggi. Dopo la vittoria elettorale dello scorso anno, però, Cameron gli aveva offerto come premio di consolazione il ruolo di...

    – Nicol Degli Innocenti

    • News24

    La scommessa vinta di Boris Johnson, da sindaco a premier in pectore

    La politica è stata una scelta tardiva per Johnson, che aveva scelto il giornalismo dopo gli studi a Eton, la scuola privata più esclusiva d'Inghilterra, e all'Università di Oxford, dove assieme al suo amico/nemico David Cameron aveva fatto parte... Nel 2015 aveva annunciato la decisione di candidarsi alle elezioni, ed era stato eletto deputato, diventando ministro senza portafoglio nel secondo Governo Cameron.

    – Nicol Degli Innocenti

    • News24

    Brexit: è il leader Ukip Nigel Farage il vero vincitore

    L'establishment politico non aveva preso sul serio Ukip, e il leader dei conservatori David Cameron lo aveva definito un partito di "matti, svitati e razzisti". ... La decisione di Cameron di indire un referendum, ironicamente presa anche per neutralizzare Ukip, ha invece avuto l'effetto di galvanizzare il partito.

    – Nicol Degli Innocenti

    • News24

    Regno Unito spaccato tra giovani e vecchi

    Un titolo dell'Indipendent ieri era stato profetico: baby boomer avete già rubato il futuro ai vostri figli, non peggiorate la situazione votando Brexit. Non è andata così, e il voto con cui la Gran Bretagna esce dall'Ue segna una frattura generazionale enorme. Secondo l'analisi dell'istituto

    • News24

    Gran Bretagna, testa a testa tra Brexit e remain. Cameron: grazie a chi ha votato per l'Ue. Farage: stiamo vincendo la guerra

    Il premier David Cameron spera che il 70% dei 46,5 milioni di aventi diritto si sia recato ai seggi. ... L'auspicio di Cameron è figlio di una considerazione precisa: i giovani sono considerati nella stragrande maggioranza favorevoli all'adesione all'Unione, ma sono anche coloro che più probabilmente si "dimenticano" di votare. ... Nel mirino c'è ovviamente il premier, David Cameron, esplicito fino ad ora nell'escludere qualsiasi ricaduta su sé stesso dell'esito del voto.

    – Leonardo Maisano

1-10 di 2079 risultati