Persone

David Cameron

David Cameron è nato il 9 ottobre del 1966 a Londra ed è stato Primo Ministro britannico dall'11 maggio 2010 al 13 luglio 2016, giorno delle sue dimissioni. Al suo posto Theresa May (leader del partito conservatore).

Le dimissioni da premier sono maturate in seguito all'esito del refendum britannico del 23 giugno del 2016 sulla "brexit". La vittoria dei si ha rappresentato un chiaro segno di sfiducia popolare al suo governo, tanto che Cameron, europeista e favorevole al no, ha volontariamente abbandonato l'incarico. Il 12 settembre 2016 dopo 15 anni l'ex premier ha deciso di abbandonare anche il suo ruolo da deputato e ha presentato le dimissioni con effetto immediato.

Diplomatosi a Eaton e laureatosi ad Oxford; dopo una brillante carriera nel partito conservatore David Cameron divenne parlamentare nel 2001 come rappresentante del collegio di Witney.

Nel 2005, con le dimissioni di Michael Howard da leader del partito conservatore, si aprì la successione e David Cameron fu eletto a capo dell'opposizione parlamentare britannica.

David Cameron è considerato un conservatore moderato, capace di attrarre consensi anche al di fuori dal bacino elettorale tradizionale del suo partito. Dopo le dimissioni di Tony Blair da Primo Ministro nel 2007 e con la progressiva erosione del consenso del partito laburista, ha conquistato il ruolo di favorito per le elezioni generali del 2010. In quelle elezioni il suo partito ha ottenuto la maggioranza realtiva dei voti ma non quella assoluta dei seggi nella Camera dei Comuni; egli è tuttavia divenuto ugualmente primo ministro grazie all'alleanza con i Liberal Democratici di Nick Clegg.

Nel 2015 è stato riconfermato in carica nelle nuove elezioni generali. La piattaforma elettorale dei Tories prevedeva di indire un referendum per chiedere ai cittadini britannici se volessero o meno che il Regno Unito rimanesse paese membro dell'Unione Europea. L'esito del referendum sulla "Brexit" del 23 giugno 2016 ha indotto Cameron alle dimissioni per via dello scollamento tra la propria visione europeista e le idee del popolo.

E' sposato con Samantha Sheffield, con cui ha avuto tre figli; putroppo il primogenito, Ivan, affetto da una grave malattia dalla nascita, è deceduto nel 2009.

Ultimo aggiornamento 13 settembre 2016

Ultime notizie su David Cameron
    • News24

    Tre mesi dallo shock Brexit: a che punto è l'addio di Londra all'Ue

    Il premier David Cameron, che aveva voluto il referendum, aveva dato le dimissioni e dopo una serie di colpi di scena il partito conservatore aveva scelto Theresa May, ministro degli Interni da sei anni, come nuovo premier.

    – di Nicol Degli Innocenti

    • News24

    Theresa May all'attacco sull'immigrazione all'Onu

    La migliore forma di difesa è l'attacco: con questa convinzione oggi la premier britannica Theresa May, sotto accusa per la riluttanza della Gran Bretagna ad accogliere un numero maggiore di rifugiati, lancia un monito sui pericoli di un'immigrazione fuori controllo, difende il diritto di ogni

    – di Nicol Degli Innocenti

    • News24

    Libia, «Cameron responsabile del disastro della guerra»

    David Cameron sta alla Libia come Tony Blair sta all'Iraq: questo il devastante messaggio della Commissione Affari Esteri del Parlamento britannico, che in un rapporto pubblicato oggi critica aspramente l'ex premier per l'intervento in Libia nel 2011.

    – di Nicol Degli Innocenti

    • News24

    Londra, addio di Cameron alla politica

    Il referendum è costato caro a David Cameron: l'ex premier britannico, che aveva lasciato l'incarico dopo la vittoria di Brexit in giugno, ieri a sorpresa ha dato le dimissioni da deputato con effetto immediato, lasciando la vita politica.

    – Nicoletta Degli Innocenti

    • News24

    David Cameron si dimette anche da deputato e lascia la politica

    David Cameron lascia la politica: l'ex premier britannico ha annunciato oggi, a sorpresa, la sua decisione di dare le dimissioni da deputato con effetto immediato. Cameron, che aveva lasciato l'incarico di primo ministro dopo la vittoria di Brexit nel referendum di giugno, ha spiegato che non vuole

    – di Nicol Degli Innocenti

    • News24

    Le élite del No e il futuro dell'Italia

    Era necessario che il premier Renzi si auto-criticasse per aver personalizzato il referendum sulla riforma costituzionale. Necessario ma non sufficiente. Infatti, la discussione e la battaglia sulla riforma costituzionale si svolgeranno nel merito della proposta solamente se anche gli altri leader

    – di Sergio Fabbrini

    • News24

    E Theresa May tenta la carta del compromesso

    E' un inevitabile azzardo mettere in sequenza, non solo cronologica, le riaffermate preoccupazioni del mondo per l'annunciato divorzio angloeuropeo con le prime parole pronunciate da Theresa May, oltre quel «Brexit significa Brexit», concetto sempre meno evidente di quanto potesse inizialmente

    – di Leonardo Maisano

    • News24

    Theresa May: «Londra non rientrerà nella Ue dalla porta di servizio»

    LONDRA - Brexit si appresta a diventare realtà: la premier Theresa May oggi ha dichiarato ai suoi ministri che la Gran Bretagna deve ora puntare sulle opportunità al di fuori dall'Unione europea e, dopo avere scelto di uscire dalla porta principale, non deve ora tentare di rientrare nella Ue «dalla

    – di Nicol Degli Innocenti

    • News24

    Brexit: Theresa May accelera, fuori dall'Ue senza voto in parlamento

    Il premier conservatore britannico Theresa May non permetterà il voto in Parlamento sulla Brexit: attiverà direttamente l'Articolo 50 del trattato di Lisbona in modo da dare avvio alle trattative per il divorzio dall'Ue dopo il referendum del 23 giugno, lo scrive oggi il quotidiano britannico The

1-10 di 2262 risultati