Le nostre Firme

Dani Rodrik

Dani Rodrik è professore di Economia politica internazionale alla JFK School of Government presso l'Università di Harvard. I suoi campi di studio sono l'economia internazionale, lo sviluppo economico e l'economia politica.

Nato nel 1957 ad Istanbul in Turchia, Dani Rodrik ha conseguito il Ph.D. in Economia all'Università di Princeton.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Dani Rodrik
    • News24

    Un problema politico chiamato disuguaglianza

    La disuguaglianza è stata considerata la colpevole degli exploit populisti del 2016 e 2017. Ma cos'è? E che ruolo gioca nell'inibire o incoraggiare la crescita o nel minacciare la democrazia?

    – di Angus Deaton

    • News24

    Ue, quale unione fiscale e politica

    Il combattivo ex ministro delle Finanze greco, Yanis Varoufakis, e il suo rivale, l'ex ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schäuble, sono stati ai ferri corti sulla questione del debito greco durante tutto il mandato di Varoufakis. Ma erano pienamente d'accordo quando si trattava della

    – di Dani Rodrik

    • News24

    Il surplus tedesco, il bene dell'Europa e quello di Berlino

    L'enorme e persistente surplus delle partite correnti della bilancia dei pagamenti della Germania non è stato menzionato nel recente dibattito elettorale tra la cancelliera Angela Merkel e Martin Schulz del Partito socialdemocratico. Tale assenza non ha probabilmente turbato i tedeschi, ma per

    – di Fabrizio Coricelli

    • News24

    Il futuro del commercio tra leader populisti e capri espiatori

    Con l'ampio incoraggiamento da parte del presidente Usa Donald Trump e di altri demagoghi populisti, la paura pubblica della globalizzazione è diventata una delle questioni dominanti del nostro tempo. Tra tutte le molteplici manifestazioni della globalizzazione, i populisti hanno preso di mira gli

    – di Rohinton P. Medhora

    • News24

    Il G20 di Amburgo e il globalismo come capro espiatorio

    Il vertice del G20 di quest'anno ad Amburgo promette di essere tra i più interessanti degli ultimi anni, soprattutto perché è il primo G20 a cui parteciperà il Presidente statunitense Donald Trump che disprezza con estremo orgoglio la cooperazione internazionale e il multilateralismo.

    – di Dani Rodrik

    • News24

    Euro, the big defeat for the economics profession

    The euro has been the greatest success of economic science but is becoming the most humiliating defeat for the economics profession. I thank Il Sole 24 Ore for it openness in allowing me to set forth and discuss a paradox that concerns us all, economists or otherwise, in the framework of a

    – di Alberto Bagnai

    • News24

    Nord-Sud, questo modello di Eurozona va rivisto

    Superata l'euforia iniziale, la discussione sulle conseguenze della presidenza di Emmanuel Macron ha acquisito un carattere più realista. Certamente, quella presidenza potrà fare la differenza, in Francia e in Europa. Tuttavia, gli ostacoli non mancheranno, proprio perché la Francia ha mostrato di

    – di Sergio Fabbrini

    • News24

    I salari e la questione irrisolta dell'euro

    L'euro è stato il più grande successo della scienza economica, ma sta diventando la più umiliante sconfitta per la professione economica. Ringrazio il Sole 24 Ore, che mi permette, con apprezzabile spirito di apertura, di esporre e discutere nel quadro di un dibattito autorevole un paradosso che ci

    – di Alberto Bagnai

    • News24

    Sarà il lavoro la sfida chiave di Macron

    La vittoria di Emmanuel Macron su Marine Le Pen è stata la buona notizia tanto attesa da chiunque prediliga le società aperte e liberali rispetto a quelle nativiste e xenofobe. Ma la battaglia contro il populismo di destra è lungi dall'essere vinta.

    – di Dani Rodrik

1-10 di 177 risultati