Aziende

Dada

Nata a Firenze nel 1995, dall'idea di quattro compagni di università che avviarono una delle prime attività italiane di offerta di servizi di connessione web a pagamento, Dada è una web company che opera nei servizi di community ed entertainment via web e mobile, nella fornitura di servizi di domini e di hosting in rete. I servizi del gruppo Dada, oltre alla community musicale Dada.it dedicata al pubblico della rete, si rivolgono ad un'utenza professionale attraverso la fornitura di servizi di domini, di hosting e di advertising in self provisioning.

Acronimo di “Design Architettura Digitale Analogico”, Dada è costituita all’inizio come società a responsabilità limitata e si sviluppa man mano nel business del commercio elettronico. Nel 1999 viene ideato SuperEva: inizialmente è strutturato come motore di ricerca sul web, poi diventato portale web e infine community virtuale. Nel giugno 2000 la società è ammessa alla quotazione presso la borsa di Milano nel segmento Star. Nel 2001 Dada ha acquisito una quota di maggioranza in Wireless Solutions, uno dei primi provider Wasp (Wireless Application Service Provider) a livello europeo, che le ha consentito di ampliarsi nel settore di sviluppo ed integrazione tra i servizi internet e le tecnologie di telefonia mobile. Nello stesso anno Dada partecipa alla costituzione di una nuova società, Register.it Spa, nella quale sono convogliati i business relativi al settore della registrazione dei domini e dei servizi correlati.

Nel giugno 2008 Dada ha lanciato in Italia la community musicale Dada.it: oltre 2,6 milioni di brani, provenienti dai cataloghi delle principali etichette discografiche disponibili a tutti gli utenti per lo streaming gratuito ed illimitato o per il download in formato mp3. Oggi il gruppo impiega circa 600 collaboratori nelle sedi di Firenze, Milano, Bergamo, New York, Barcellona, Parigi, Londra, Worcester e Rio de Janeiro.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Dada
    • News24

    Manifesta: la Biennale si rinnova per Palermo e tra i curatori c'è OMA di Rem Khoolaas

    Abbiamo già cominciato questo percorso con l'ultima edizione di Manifesta appena conclusa, a Zurigo, in cui avevamo scelto di lavorare con un artista - curatore, Christian Jankowski, e puntare sulla performance e su attività diffuse sul territorio per riallacciarci all'eredità del Movimento Dada .

    – di Sara Dolfi Agostini

    • News24

    Il 4.0 fa breccia in fabbrica ma non nei distretti

    Lungo la via Emilia ci sono una consapevolezza e una propensione a investire nelle tecnologie 4.0 superiori alla media del Paese, ma la rivoluzione digitale resta confinata dentro la fabbrica, verticalizzata e poco condivisa e contaminante in logica di distretti e filiere. E' una fotografia che

    – di Ilaria Vesentini

    • News24

    Incollatevi ai collage

    La Galleria d'Arte Moderna ospita una rassegna dedicata al «papier collé» dal Cubismo al New Dada. Riuniti capolavori di Picasso, Carrà, Dubuffet e Rotella - Matisse li realizzò a letto, durante una grave malattia: colpisce la loro eccezionale freschezza

    • News24

    Lezioni contemporanee

    Il volume «Art & Today» di Eleanor Heartney tenta di inquadrare la produzione artistica degli ultimi trent'anni - Aggiornato e chiarissimo, il testo collega mostri sacri come Joseph Kosuth a talenti ancora da vagliare come Vanessa Beecroft

    • News24

    Nouveau Réalisme al Pac

    di Ada Masoero «Il Nouveau Réalisme è vivo e lotta insieme a noi» si potrebbe dire, parafrasando uno slogan in voga nei suoi anni d'oro, a commento della mostra che Renato Barilli dedica a questo movimento bicipite, cresciuto tra Parigi, la città del suo critico-demiurgo, Pierre Restany e della

    • News24

    Scacco matto alla noia

    La nuova biografia di Duchamp indaga sulla vita di un uomo che non pose confini tra creatività ed esistenza privata e amò più il gioco dell'attività artistica

    • News24

    Surrealismo all'apice del mercato

    Il Movimento del Surrealismo nasce nel 1924 a Parigi con la pubblicazione del Manifesto di André Breton. Nel 1925 si tiene la prima mostra di pittura surrealista nella Galerie Pierre di Parigi con la partecipazione di Giorgio de Chirico, Hans Arp, Max Ernst, Paul Klee, Man Ray, André Masson, Joan

    – di Silvia Anna Barrilà

    • News24

    Ileana cacciatrice di Warhol

    Alla Guggenheim una mostra dedicata alla Sonnabend, la più grande mercante d'arte del Novecento, tenace scopritrice di talenti

1-10 di 296 risultati