Ultime notizie:

Crimea

    • News24

    Germania, la leadership e le debolezze degli altri

    Siemens, che negli anni Ottanta era considerata la grande corruttrice degli appalti internazionali, oggi finge di non sapere che due turbine a gas che stava vendendo a una società russa sarebbero finite in Crimea, consentendo a Mosca di chiudere le forniture dall'Ucraina e violando le sanzioni che proprio Merkel aveva chiesto agli altri Paesi europei di imporre.

    – di Carlo Bastasin

    • News24

    La realpolitik tedesca e i gasdotti di Mosca

    Risulta, perciò, tanto più inquietante che Putin possa mentire al governo tedesco per ottenere macchinari e tecnologia d'avanguardia utili alla realizzazione dei suoi piani in Crimea. E' questo il caso del recente scandalo Siemens, scoppiato perché quattro turbine che avrebbero dovuto essere utilizzate in una centrale elettrica russa, sono invece state dirottate dal Cremlino in Crimea per sganciare la penisola dalle forniture energetiche di Kiev.

    – di Adriana Castagnoli

    • News24

    Germania-Ue, sfida sul gasdotto Nord Stream2

    Dopo quello che i russi hanno fatto in Ucraina e in Crimea nessuno poteva illudersi che l'Occidente facesse finta di niente.

    – di Giuseppe Chiellino

    • News24

    Quel patto del metano tra Mosca e Pechino

    A sua volta, Mosca sarà in grado di allentare la morsa delle sanzioni economiche decretate dai partner europei della Nato dopo l'annessione della Crimea compiuta tre anni fa dal Cremlino a danno di Kiev e di arricchire pertanto i suoi introiti, altrimenti assottigliatisi anche per via del calo dei prezzi delle utility.

    – di Valerio Castronovo

    • News24

    «Tornate a investire in Ucraina»

    Quella della Russia, con l'annessione della Crimea e poi il sostegno ai separatisti, non è stata solo un'aggressione militare ma anche un attacco diretto alla nostra economia.

    – Luca Veronese

    • News24

    Siemens fa un passo indietro in Russia

    Quell'anno, quando in marzo Mosca riaprì le porte della Federazione alla penisola di Crimea, l'Unione europea rispose a quella che considera un'annessione illegale imponendo una serie di misure restrittive via via prorogate. Vietano l'importazione nella Ue di prodotti provenienti dalla Crimea; l'acquisto di proprietà immobiliari e gli investimenti in Crimea da parte di compagnie europee; l'esportazione in Crimea di beni e tecnologie nel settore dei trasporti, delle telecomunicazioni e...

    – di Antonella Scott

    • News24

    Se l'ombra di Mosca torna ad allungarsi

    Mosca, dopo l'annessione della Crimea, ha rinnovato gli sforzi per coinvolgere gli stati della regione e in questa ottica va letta l'adesione del Montenegro alla Nato, un membro assolutamente irrilevante ma il cui ingresso ha il solo scopo di infastidire la Russia.

    – Alberto Negri

1-10 di 835 risultati