Aziende

Credito Valtellinese

Credito Valtellinese è un istituto di credito popolare italiano, capogruppo dell’omonimo gruppo bancario, che riunisce diverse banche territoriali (Credito Valtellinese, Credito Artigiano, Credito Siciliano S.p.A.) alcuni gruppi finanziari specializzati, Global Assicurazioni S.p.A, Global Broker S.p.A e due società strumentali, Creval Sistemi e Servizi e Stelline Real Estate.

Fondato a Sondrio nel 1908 nel solco della tradizione culturale del cattolicesimo popolare, Credito Valtellinese è stato quotato dal 1981, inizialmente al Mercato Ristretto e dal 1994 al listino principale della Borsa Valori Italiana. Al 26 marzo 2010 Credito Valtellinese risultava essere la 13esima banca italiana, nella classifica delle 15 più capitalizzate quotate a Piazza Affari.

Rientrano tra le più recenti acquisizioni del gruppo:

— Credito Artigiano S.p.A.: incorporata nel Credito Valtellinese S.c. dal 10 settembre 2012;
— Deltas Soc.Cons.P.A.: incorporata nel Credito Valtellinese S.c. dal 31 marzo 2013;
— Aperta Fiduciaria S.r.: cessione del 100% della società ad Istifid Società Fiduciaria e di Revisione S.p.A. dal 1º luglio 2013.
A seguito delle deliberazioni assunte nel corso dell'Assemblea Straordinaria dei Soci del 29 ottobre 2016, è stata approvata la trasformazione della Società, in società per azioni.

Ultimo aggiornamento 21 dicembre 2016

Ultime notizie su Credito Valtellinese
    • News24

    Banche e mercato assicurativo, in Italia tre opzioni strategiche

    Lo hanno fatto, tra gli altri, Veneto Banca, Banca Popolare di Bari, Credito Valtellinese (che però ha attivato recentemente la ricerca di un partner per sviluppare un accordo di esclusiva).

    – di Giovanni Meroni* e Diego Schiavi**

    • News24

    Fondo Italiano, Cdp e banche: continuità nella gestione delle partecipazioni

    La decisione arriverà entro questa settimana con l'obiettivo di perfezionare la cessione subito dopo l'estate, tempi tecnici permettendo. Si avvicina dunque alle battute finali la vendita del portafoglio delle partecipazioni di minoranza (in 23 aziende) del Fondo Italiano d'investimento, uno dei

    – di Celestina Dominelli

    • Agora

    Beni Stabili si aggiudica gli immobili Creval per 118 milioni

    E' Beni Stabili a mettere le mani sul portafoglio core di uffici bancari messo in vendita dal Credito Valtellinese attraverso un'operazione di sale e leaseback. La gara vedeva in short list finale Beni Stabili, Coima e Idea Fimit. Il portafoglio è costituito da 17 immobili (inclusi 2 diritti di superficie a lungo termine) che saranno riaffittati a realtà appartenenti al gruppo Credito Valtellinese con contratti di durate minime tra 9 e 12 anni. Il portafoglio comprende anche alcuni immobili cent...

    – Paola Dezza

    • News24

    Accordo Creval-Beni Stabili per valorizzazione immobili

    Beni Stabili si consolida a Milano attraverso l'acquisizione di un portafoglio da 118 milioni: ha firmato un accordo preliminare per l'acquisizione di un portafoglio di uffici bancari di proprietà del gruppo Credito Valtellinese attraverso un'operazione di sale e leaseback. Lo rende noto un

    – di E.Sg.

    • News24

    I banchieri: «Evitare il bail-in delle venete»

    Il mondo delle banche guarda con grande preoccupazione ad un eventuale bail-in delle banche venete e i principali rappresentanti del sistema creditizio nazionale, in occasione della relazione annuale del Governatore di Banca d'Italia, Ignazio Visco, auspicano che si arrivi, al più presto, a

    • News24

    Terzo settore, Assifero chiede sgravi per gli enti filantropici

    L'Associazione che riunisce le principali fondazioni filantropiche italiane, Assifero, lancia un appello a Governo e Parlamento per un intervento legislativo nell'ambito della riforma del Terzo settore a favore degli enti filantropici, della comunità e del bene comune del nostro Paese. Legge del

    – di Enrico Bronzo

    • News24

    I grandi fondi con il 40% del capitale al primo test-assemblee delle ex popolari

    I noleggiatori di pullman saranno probabilmente i soggetti più danneggiati dalla legge di riforma che ha trasformato le banche popolari in società per azioni. La lunga carovana di autobus, che per decenni ha trasportato forzosamente platee di clienti e dipendenti delle ex cooperative a votare in

    – di Alessandro Graziani

1-10 di 266 risultati