Aziende

Credem

Credem Spa è un istituto di credito emiliano. La banca conta 541 filiali e 45 centri imprese distribuiti in 16 regioni italiane, uno staff di 5.600 dipendenti e una rete di 600 promotori finanziari con 100 uffici dedicati. All'estero il gruppo è presente in Lussemburgo con Credem International Lux, mentre nel parabancario il gruppo è attivo tramite Credemleasing e Credemfactor. Il business del gruppo comprende anche l'asset management dove operano Euromobiliare Asset Management SGR e Credem Private Equity SGR. Nella bancassicurazione Credem è attivo tramite le società CredemVita e Credem Assicurazioni; mentre nell'attività di amministrazione fiduciaria di patrimoni opera con Euromobiliare Fiduciaria..


Credem Spa è nato nel 1910 con la denominazione di Banca Agricola Commerciale di Reggio Emilia. Nel 1993 è nato il Gruppo Bancario Credito Emiliano - Credem, con a capo Credito Emiliano Holding Spa. La struttura è stata poi completata nel 1994 con l'acquisizione del Gruppo Euromobiliare. Nel 1996 Credem Spa ha inaugurato una filiale nel Granducato di Lussemburgo, confluita nel 2000 nella controllata Credem International (Lux) Sa. Nel 1999 è stata fondata Banca Euromobiliare (Suisse) Sa e nel 2009 è stato perfezionato il trasferimento della capogruppo a Credito Emiliano Spa.

Tra i maggiori azionisti della banca la holding Max Mara Fashion Gropu della famiglia Maramotti.

Ultimo aggiornamento 24 novembre 2016

Ultime notizie su Credem
    • News24

    Banche Ue, inizia la flessione degli Npl

    Un esercizio che questa volta ha coperto 157 banche fra cui quindici italiane (Carige, Mps, Popolare dell'Emilia, Bpm, Popolare di Sondrio, Credito Valtellinese, Popolare di Vicenza, Popolare società cooperativa, Credem, Iccrea, Intesa, Mediobanca, UniCredit, Ubi, Veneto Banca) e che è stato diffuso in parallelo al Transparency exercise - vedi altro articolo - sempre dell'Eba eseguito tuttavia su 131 istituti Ue.

    – di Leonardo Maisano

    • News24

    Al Credem c'è posto per 120 giovani

    Il mercato e la crisi economica in corso non arrestano il Credem dove non si parla di un tema molto discusso e trattato in diverse banche italiane, quello degli esuberi. Al Credem si parla infatti di assunzioni. ... Quella dei 120 che il Credem inizierà a selezionare a breve non è la prima "infornata" di giovani degli ultimi anni.

    – di Cristina Casadei

    • News24

    Banche ok, per analisti anche nuove regole su Npl spingeranno M&A

    Settore bancario ancora sotto i riflettori a Piazza Affari, che scommette su possibili nuove operazioni di M&A dopo il via libera alle nozze tra Banco Popolare e Bpm. Un'ulteriore spinta al consolidamento, spiegano in una nota odierna gli analisti di Equita Sim, potrebbe arrivare in vista

    – di Paolo Paronetto

    • News24

    Moody's avverte: il no al referendum può creare problemi al piano Mps

    Una vittoria del no al referendum del 4 dicembre introdurrebbe un nuovo elemento di rischio e quindi può creare problemi a Mps e alle banche più deboli alle prese con il nodo dello smaltimento degli Npl e con le conseguenti esigenze di ricapitalizzazione. Lo hanno indicato gli analisti di Moody's

    • News24

    Credemtel: varato piano crescita accelerata, punta a 6000 clienti

    Raddoppio dei clienti fino a quota 6.000, inserimento di oltre 20 persone, potenziamento delle sinergie con la capogruppo Credem e lancio prodotti innovativi. Sono questi i principali obiettivi per i prossimi tre anni di Credemtel, società del Gruppo Credem attiva nell'offerta di servizi digitali

    • News24

    Titoli di Stato sotto tiro in Europa e Usa

    All'indomani di una seduta turbolenta non si è attenuata la pressione dei mercati sulle obbligazioni governative. Anche ieri, come martedì, è stata una giornata di vendite. A muovere i tassi continua ad essere la speculazione sulle prossime mosse di Fed e Bce. Sull'Eurotower il tema dominante

    – di Andrea Franceschi

    • News24

    Svanisce l'effetto Fed sulle Borse. Riad affossa il petrolio (-4%)

    E' durato solo due giorni l'effetto Federal Reserve con la rafforzata prospettiva di un rialzo dei tassi Usa entro fine anno. Dopo due sedute consecutive di recupero le Borse europee, accompagnate da Wall Street rimasta sottotono per tutta la seduta per poi chiudere in calo (Dow Jones -0,70%, Nasdaq

    – di Paolo Paronetto e Andrea Fontana

    • News24

    Etruria, B.Marche e le altre: ecco perché è così difficile vendere le 4 good bank

    Sembrava tutto facile, una strada tutta in discesa. Quattro nuove banche ripulite in toto dalle sofferenze accumulate da anni di crisi e di malagestio nella concessione dei prestiti. Quattro banche nate dalle ceneri delle vecchie Etruria, Marche, Carichieti e Cariferrara, che hanno avuto a fine

    – di Fabio Pavesi

1-10 di 295 risultati