Aziende

Credem

Credem Spa è un istituto di credito emiliano. La banca conta 600 filiali e 45 centri imprese distribuiti in 16 regioni italiane, uno staff di 5.000 dipendenti e una rete di 600 promotori finanziari con 100 uffici dedicati. Credem Spa inoltre gestisce due società internazionali: Banca Euromobiliare SA (Svizzera) e Credem International Sa (Lussemburgo).

Credem Spa è nato nel 1910 con la denominazione di Banca Agricola Commerciale di Reggio Emilia. Nel 1983, il gruppo è stato acquisito dalla milanese Banca Belinzaghi. Nel 1993 è nato il Gruppo Bancario Credito Emiliano - Credem, con a capo Credito Emiliano Holding Spa. La struttura è stata poi completata nel 1994 con l'acquisizione del Gruppo Euromobiliare. Nel 1996 Credem Spa ha inaugurato una filiale nel Granducato di Lussemburgo, confluita nel 2000 nella controllata Credem International (Lux) Sa. Nel 1999 è stata fondata Banca Euromobiliare (Suisse) Sa e nel 2009 è stato perfezionato il trasferimento della capogruppo a Credito Emiliano Spa.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Credem
    • News24

    «Investitori e appassionati cercano occasioni in Italia»

    Tutto parte della pianificazione strategica degli investimenti del cliente, verificando la congruità del patrimonio immobiliare a quello generale. Ma tra i servizi c'è anche quello volto a rendere gli immobili più attraenti di quello che sono, magari modificando la destinazione d'uso e puntando a

    – Lucilla Incorvati

    • News24

    Reggio Emilia

    Il Credito Emiliano (Credem) è il primo istituto locale (nato qui nel 1910) e undicesima banca per dimensioni a livello nazionale

    • News24

    Fondo Atlante in partenza con 4 miliardi

    Dopo UniCredit, che la settimana scorsa aveva pre-deliberato in cda una partecipazione fino a un miliardo, anche Intesa Sanpaolo ieri ha approvato la propria adesione ad Atlante con una cifra compresa tra gli 800 milioni e il miliardo. Con le quote di Cdp (mezzo miliardo), delle altre banche, delle

    – Marco Ferrando

    • News24

    Atlante pronto al controllo delle banche in crisi

    Il primo closing del fondo Atlante scatterà al 28 aprile, ed entro quella data si punta a raccogliere una cifra compresa tra i 4 e i 5 miliardi. Per lo meno era questa la sensazione di ieri sera, al termine di una giornata finita male sui mercati proprio per le perplessità sul capitolo-risorse e

    – Luca Davi

    • News24

    La Borsa saluta la messa in sicurezza delle ricapitalizzazioni

    Due sedute di forte rimbalzo, venerdì e ieri, per le banche a cavallo del piano del Governo sulle banche. Il mercato ha così segnalato, a modo suo, che ogni mossa in direzione di una maggior visibilità, o meglio sulla strada della diminuzione delle incertezze, non può che essere la benvenuta. Del

    – Fabio Pavesi

    • News24

    Nasce Atlante, il fondo salva-banche

    Quaestio Sgr lancerà un Fondo d'investimento alternativo (Fia) chiamato Atlante per sostenere la ricapitalizzazione delle banche italiane e favorire la cessione delle sofferenze del sistema. Lo comunica una nota della società di gestione presieduta da Alessandro Penati. «A seguito di incontri con

    • News24

    Summit al Tesoro sul piano banche. Renzi: è la settimana giusta

    Giornata importante sul fronte delle banche. Il Tesoro stringe sul fondo a sostegno del sistema bancario per le ricapitalizzazioni e le sofferenze: poco dopo le 18 è iniziata la riunione in via XX settembre con i rappresentanti di Cdp e delle principali banche del Paese. Solo una delle partite

    – Laura Di Pillo

    • News24

    BTp Italia alla sfida dei tassi zero

    ROMA - Concepito e nato al picco della crisi del debito sovrano nell'Eurozona nel 2012, anno famoso per l'annuncio del liberatorio «whatever it takes» di Mario Draghi, il BTp Italia è arrivato quasi in punta di piedi alla sua nona emissione - al via domani toccando un ammontare di titoli in

    – Isabella Bufacchi

    • News24

    Piazza Affari incorona le utility italiane

    Tra i 40 titoli che compongono il Ftse/Mib, il listino principe di Piazza Affari, solo sette hanno archiviato i primi tre (turbolenti) mesi dell'anno con performance positive. E tra questi sette, ben quattro sono delle utility. Un risultato niente affatto casuale. Quando i mercati subiscono un

    – Fabio Pavesi

1-10 di 258 risultati