Aziende

Credem

Credem Spa è un istituto di credito emiliano. La banca conta 541 filiali e 45 centri imprese distribuiti in 16 regioni italiane, uno staff di 5.600 dipendenti e una rete di 600 promotori finanziari con 100 uffici dedicati. All'estero il gruppo è presente in Lussemburgo con Credem International Lux, mentre nel parabancario il gruppo è attivo tramite Credemleasing e Credemfactor. Il business del gruppo comprende anche l'asset management dove operano Euromobiliare Asset Management SGR e Credem Private Equity SGR. Nella bancassicurazione Credem è attivo tramite le società CredemVita e Credem Assicurazioni; mentre nell'attività di amministrazione fiduciaria di patrimoni opera con Euromobiliare Fiduciaria..

Credem Spa è nato nel 1910 con la denominazione di Banca Agricola Commerciale di Reggio Emilia. Nel 1993 è nato il Gruppo Bancario Credito Emiliano - Credem, con a capo Credito Emiliano Holding Spa. La struttura è stata poi completata nel 1994 con l'acquisizione del Gruppo Euromobiliare. Nel 1996 Credem Spa ha inaugurato una filiale nel Granducato di Lussemburgo, confluita nel 2000 nella controllata Credem International (Lux) Sa. Nel 1999 è stata fondata Banca Euromobiliare (Suisse) Sa e nel 2009 è stato perfezionato il trasferimento della capogruppo a Credito Emiliano Spa.

Tra i maggiori azionisti della banca la holding Max Mara Fashion Gropu della famiglia Maramotti.

Ultimo aggiornamento 24 novembre 2016

Ultime notizie su Credem
    • News24

    Le due banche: «Nessun coinvolgimento»

    Le banche non ci stanno. Né Credito Emiliano né Banca Zarattini intendono assumersi alcuna responsabilità per le vicende della "bancaria dei miracoli" di Mirandola (Modena). Entrambi gli istituti, contattati da Plus24, rispediscono al mittente qualsiasi ipotesi di coinvolgimento. Credito Emiliano

    – di - N.B.

    • News24

    I conti segreti in Svizzera della «bancaria dei miracoli» di Mirandola

    Errate o mancate registrazioni antiriciclaggio, accertamenti dell'agenzia delle Entrate, un verbale del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Modena datato 26 ottobre 2011 dove «si chiede conto» a un cliente del Credem «di una serie di operazioni di versamento e prelevamento

    – di Nicola Borzi

    • News24

    Leasing sulla casa, poca offerta e interessi al 4%

    Il leasing abitativo per l'acquisto della prima casa, riservato a chi ha un reddito inferiore a 55mila euro al momento della richiesta, compie un anno da quando le banche hanno iniziato a introdurlo sul mercato.

    – di Adriano Lovera

    • News24

    Banche in Borsa, in 10 anni di crisi perso il 77% del valore di mercato

    La Grande Crisi scoppiata nel 2007 con il crollo del mercato immobiliare americano ha lasciato sul terreno morti e feriti tra banche e istituzioni finanziarie. Ma a dieci anni di distanza dal collasso finanziario (e poi economico) più grave dal Dopoguerra, a pagare i conti sono stati soprattutto i

    – di Luca Davi e Alessandro Graziani

    • News24

    Le banche italiane fanno il pieno di liquidità nell'ultima asta Tltro 2

    Torna la fame di liquidità a basso costo per le banche europee e le italiane non fanno eccezione. Nella quarta e ultima asta Tltro 2 la Bce ha assegnato complessivamente 233,47 miliardi a 474 istituti di credito. La cifra è decisamente superiore alle previsioni degli analisti, che avevano stimato

    – di Paolo Paronetto

    • News24

    Credem, ai soci un dividendo di 0,15 euro

    Credem proporrà all'assemblea dei soci del prossimo 1 maggio un dividendo di 0,15 euro per azione, stabile rispetto al 2015. Il monte dividendi complessivo ammonta quindi a circa 49,7 milioni di euro che portano a 149 milioni di euro i dividendi distribuiti negli ultimi tre anni. Il gruppo, come

    • Econopoly

    Il senso delle banche per il prestito facile agli amici e ai palazzinari

    Marco Onado - Tre banche un soldo - ha efficacemente descritto quanto il sistema bancario italiano sia stato prodigo di risorse verso il settore immobiliare: "Un dato per tutti: dei 174 miliardi di sofferenze lorde al settembre 2016 (dall'ultimo Bollettino statistico della Banca d'Italia), quasi la metà (il 41,7 per cento) sono di competenza del settore delle costruzioni e delle attività immobiliari che invece pesano per poco più di un quarto (26,3 per cento) sui crediti "vivi". La rischiosità d...

    – Beniamino Piccone

    • News24

    Banche, 15 miliardi di perdite dalla cura Npl

    Ognuno, almeno all'apparenza, nell'ultimo scorcio del 2016 ha avuto le sue buone ragioni per le pulizie generali del portafoglio crediti: UniCredit il maxi-aumento, Mps l'imminente ingresso dello Stato, Banco e Bpm la fusione, Ubi l'acquisizione delle good banks. Il 2016 è stato un anno

    – Marco Ferrando

1-10 di 310 risultati