Aziende

Credem

Credem Spa è un istituto di credito emiliano. La banca conta 541 filiali e 45 centri imprese distribuiti in 16 regioni italiane, uno staff di 5.600 dipendenti e una rete di 600 promotori finanziari con 100 uffici dedicati. All'estero il gruppo è presente in Lussemburgo con Credem International Lux, mentre nel parabancario il gruppo è attivo tramite Credemleasing e Credemfactor. Il business del gruppo comprende anche l'asset management dove operano Euromobiliare Asset Management SGR e Credem Private Equity SGR. Nella bancassicurazione Credem è attivo tramite le società CredemVita e Credem Assicurazioni; mentre nell'attività di amministrazione fiduciaria di patrimoni opera con Euromobiliare Fiduciaria..

Credem Spa è nato nel 1910 con la denominazione di Banca Agricola Commerciale di Reggio Emilia. Nel 1993 è nato il Gruppo Bancario Credito Emiliano - Credem, con a capo Credito Emiliano Holding Spa. La struttura è stata poi completata nel 1994 con l'acquisizione del Gruppo Euromobiliare. Nel 1996 Credem Spa ha inaugurato una filiale nel Granducato di Lussemburgo, confluita nel 2000 nella controllata Credem International (Lux) Sa. Nel 1999 è stata fondata Banca Euromobiliare (Suisse) Sa e nel 2009 è stato perfezionato il trasferimento della capogruppo a Credito Emiliano Spa.

Tra i maggiori azionisti della banca la holding Max Mara Fashion Gropu della famiglia Maramotti.

Ultimo aggiornamento 24 novembre 2016

Ultime notizie su Credem
    • News24

    Le banche italiane fanno il pieno di liquidità nell'ultima asta Tltro 2

    A guidare la pattuglia degli istituti di casa nostra è stata UniCredit, che ha ottenuto 24,4 miliardi (di cui 15,5 destinati all'Italia), seguita da Intesa Sanpaolo (12 miliardi), gruppo Iccrea (9 miliardi), Bper (4,136 miliardi), Popolare di Sondrio (3,5 miliardi), Banco Bpm (3,1 miliardi), Ubi Banca (2,5 miliardi), Mediobanca (1,5 miliardi), Credito Valtellinese (un miliardo), Banca Ifis (700 milioni) e Credem (500 milioni).

    – di Paolo Paronetto

    • Econopoly

    Il senso delle banche per il prestito facile agli amici e ai palazzinari

    Per evitare in futuro che il contribuente debba intervenire per salvare diversi istituti mal gestiti (eludendo le regole del bail in), devono emergere le determinanti che hanno portato, per esempio, il Credem ad avere un rapporto sofferenze/impieghi dell'1,63% e il MPS del 34%.

    – Beniamino Piccone

    • News24

    Banche, 15 miliardi di perdite dalla cura Npl

    E tra le piccole ci sono il Credem e Popolare di Sondrio, con l'utile in tenuta e gli accantonamenti in calo. ... C'è chi affida con maggior prudenza e chi chiude i boccaporti in nome del de-risking, sta di fatto che tra le prime dieci banche solo il Credem ha visto aumentare il margine d'interesse nel 2016 (+3,3%), in virtù di una crescita del 4,6% dei prestiti alla clientela.

    – Marco Ferrando

    • News24

    A Siena le ispezioni Bce sui modelli interni

    Tra le banche domestiche che si sono viste validare i loro modelli avanzati dalla Vigilanza ci sono Intesa Sanpaolo, UniCredit, Ubi, Banco Popolare (ora fusa con Bpm), Bper e Credem.

    – di Luca Davi

    • News24

    Scopri con Plus24 i rischi che hai in portafoglio

    Intesa SanPaolo; Credem; Banca Popolare di Sondrio;?Mediobanca;?Unicredit; Ubi; Bper; Credito Siciliano; Banco Desio; Iccrea; CariRavenna; Banca Sella; Banco Popolare; Carige; Banca Popolare di Vicenza

    – di Marcello Frisone e Gianfranco Ursino

1-10 di 306 risultati